Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


Contatti rapidi con consulenti notarili in tutta Italia

Tutto quello che serve sapere per Comprare un immobile: Lo Studio Notarile Online Risponde


acquistare immobile notaio

Prima di acquistare un immobile sia esso commerciale o residenziale occorre informarsi su parecchie cose.


Se si intende comprare il bene immobile avvalendosi di un’agenzia immobiliare si potrà usufruire di una consulenza ma non è sempre detto che l'agente immobiliare conosca esattamente tutte le normative o che lo stesso sia imparziale, mentre nel caso in cui si decida di acquistare un immobile senza mediazione bisognerà fare tutto da soli. Per questi motivi può essere utile contattare uno studio notarile e richiedere una consulenza portando con sé i documenti necessari.

Il Notaio che ricordiamo essere "sopra le parti" potrà offrire una consulenza preliminare suggerendo quale direzione seguire per comprare l'immobile in tutta sicurezza. Potremmo scrivere centinaia di pagine in merito al notaio e al settore immobiliare ma riteniamo più sensato chiedere direttamente al notaio le informazioni strettamente collegate alla pratica di acquisto.


Pur essendo molto simili tutti gli atti di compravendita ognuno è diverso e presenta specifiche uniche.


Di seguito riporteremo alcuni casi a titolo esemplificativo di argomenti trattati solitamente prima durante e dopo una compravendita immobiliare.


INFORMAZIONI E CONSULENZE DIRETTAMENTE DAI NOTAI IN MERITO AD ATTI DI PROVENIENZA, ALLA NOTA DI TRASCRIZIONE, ALLE VISURE CATASTALI E IPOTECARIE E ALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA.


Partiamo dall'atto di provenienza, si tratta di un documento di natura pubblica, che attesta la proprietà a pieno titolo di un immobile, legittimandone la cessione da parte del proprietario. L’atto di provenienza può essere rappresentato da: un atto notarile di compravendita, da un atto di aggiudicazione del tribunale in seguito ad assegnazione con asta giudiziaria o con atto di successione o donazione.


La nota di trascrizione invece è il documento che prova l'avvenuta trascrizione nei registri immobiliari dell'atto di compravendita.

La visura catastale è il documento nel quale sono riportati i dati tecnici e fiscali di un terreno o di una unità immobiliare intestati a una certa persona mentre le Visure Ipotecarie fatte dal notaio servono a verificare con certezza le pendenze gravanti o meno sull'immobile; vi possono essere ipoteche volontarie come nel caso in cui il venditore non abbia estinto il mutuo o l'ipoteca ad esso collegato oppure ipoteche legali spesso nel caso in cui il venditore non abbia pagato multe o tasse ed infine le ipoteche giudiziali ovvero derivanti da una sentenza emessa da un giudice.


Per quanto riguarda la certificazione energetica è quel documento che attribuisce all'immobile una classificazione di consumo energetico in base alla valutazione di molteplici parametri tra i quali ad esempio il tipo di caldaia, il tipo di isolamento e così via.