Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


NotaioFacile.it il Portale N.1 per Contattare il Notaio

Consulenza Notaio: Invia ora la tua richiesta gratuita Notaiofacile.it: il modo più semplice e veloce per trovare il tuo notaio Gratis e senza impegno la tua consulenza notarile Trova il tuo Notaio, riceverai risposta in massimo 48 ore Anche se non sei registrato trova e contatta il tuo notaio Primo portale per la ricerca e il contatto con il tuo notaio Oltre 500 notai rispondono agli utenti di Notaio Facile Trova Notaio: Specializzato in ambito notarile con oltre 2500 richieste giornaliere Il modo migliore per contattare il notaio online
commenti notaio

COMUNIONE DEI BENI E DIRITTO DI FAMIGLIA: CONSULENZA NOTARILE GRATUITA PER CONIUGI


Comunione dei beni tra coniugi: regime patrimoniale e diritto di famiglia

Nel caso in cui i coniugi non esprimano alcuna scelta sul regime patrimoniale all'atto della celebrazione del matrimonio, viene applicata automaticamente la comunione legale dei beni.


COMUNIONE DEI BENE: COSA COMPRENDE?


Nella comunione legale dei beni rientrano tutti i beni acquistati durante il matrimonio, salvo le eccezioni previste dalla legge.


I beni sono comuni a entrambi indipendentemente da quale dei due coniugi abbia effettuato l'acquisto e il pagamento: quindi, se anche l'acquisto avviene a opera di un solo coniuge, il bene acquistato è di entrambi. Occorre pertanto porre grande attenzione quando si acquista un bene da un privato al suo regime patrimoniale: la vendita effettuata da uno solo dei comproprietari potrebbe essere annullata.


Non tutti i beni acquistati dai coniugi rientrano nella comunione legale dei beni. Ne sono esclusi i beni personali, tra i quali vi sono: quelli che ciascun coniuge già possedeva prima del matrimonio, quelli acquistati anche successivamente al matrimonio per successione o donazione (a meno che il testamento o la donazione non preveda l'attribuzione alla comunione), quelli di uso strettamente personale, quelli che servono all'esercizio della professione e quelli che vengono acquistati con i proventi del trasferimento di altri beni personali.


L'amministrazione ordinaria dei beni della comunione spetta a ciascuno dei coniugi disgiuntamente dall'altro; mentre per gli atti di straordinaria amministrazione occorre il consenso di entrambi.


ECCO PERCHÈ SERVE LA CONSULENZA NOTARILE


La scelta del tipo di regime patrimoniale tra coniugi, in separazione di beni o in comunione di beni, è un aspetto delicato e vale la pena sentire il parere di un professionista esperto. Con NotaioFacile puoi chiedere un consiglio, senza impegno e senza registrazione al portale, a uno dei 500 Notai online a tua disposizione. Riceverai gratuitamente la tua risposta entro 48 ore dall’invio della richiesta. Notaio Facile è un portale che mette in contatto diretto utente e notaio.