Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


Contatti rapidi con consulenti notarili in tutta Italia

Quali sono le Competenze del Notaio?


competenza notaio Il Notaio ha molteplici competenze in differenti materie e in differenti settori tra le quali possiamo ricordare che essendo il Notaio considerato una parte dello stato deve obbligatoriamente esercitare il suo ruolo al di sopra delle parti e in modo assolutamente imparziale. Il Notaio ha l’obbligo di verificare il contenuto degli atti che vengono sottoposti alla sua attenzione e appurare che non vi siano disposizioni vietate dalla legge.

CHI È IL NOTAIO?


Il Notaio è un Pubblico Ufficiale quindi può essere considerato una parte dello stato a cui viene delegato l'esercizio di talune funzioni che il notaio esercita in nome dello Stato. Per questo motivo gli atti notarili sono definiti atti pubblici. In quanto Pubblico Ufficiale il Notaio è al di sopra delle parti ed esercita le sue funzioni in modo assolutamente imparziale.

Il notaio è un pubblico ufficiale istituito per ricevere gli atti tra vivi (cioè vendite, permute, divisioni, mutui ecc.) e di ultima volontà (cioè testamenti), attribuire loro pubblica fede, conservarli e rilasciarne copie, certificati (e cioè riassunti) ed estratti (e cioè copie parziali) (art. 1 legge not.). L'atto redatto dal notaio è un atto pubblico, perché il notaio è autorizzato ad attribuirgli pubblica fede (perciò è un pubblico ufficiale) e come tale ha una particolare efficacia legale: quello che il notaio attesta nell'atto notarile (es.: che ha letto l'atto davanti alle parti, o che una persona ha fatto o ha sottoscritto una dichiarazione davanti a lui) fa piena prova (cioè deve essere considerato vero, anche dal giudice), salvo che sia accertato il reato di falso. La legge prescrive l'atto notarile per quegli atti e contratti dei quali vuol garantire al massimo grado la legalità, l'identità delle parti e la conformità alla loro volontà, perché li considera di maggiore importanza: per il loro contenuto economico-sociale o per la loro complessità (es.: vendite, divisioni, mutui ed altri contratti immobiliari, atti costitutivi di società commerciali e modificativi di statuti sociali, costituzioni di associazioni che intendono ottenere la personalità giuridica, ecc.); per gli effetti che producono in relazione allo stato civile di una persona (es.: riconoscimento di un figlio naturale); per l'interesse pubblico alla libera manifestazione della volontà di una persona ed alla sua precisa traduzione in linguaggio giuridico (es.: testamento, donazione).

**Fonte sito web del notariato.