Scelta del Notaio

Scelta del Notaio: alcuni consigli per prendere la giusta decisione


Un Notaio vale l’altro? In quanto a serietà e competenza sicuramente sì, poiché si tratta di due caratteristiche fondamentali di questa professione. Ma ci possono essere altre qualità da valutare: ad esempio la nostra percezione del servizio, che dovrebbe essere adeguato alle nostre aspettative e al tipo di rapporto che riteniamo essere più adeguato a noi. Perché il ruolo del Notaio è importante ed è bene che possiamo sentirci a nostro agio e seguiti al meglio

La scelta del Notaio non è sempre un compito facile, anche perché spesso non abbiamo ben chiari i criteri in base al quale dovremmo scegliere questo professionista (forse anche perché in realtà non sappiamo neanche bene cosa faccia e quali siano i suoi compiti). La prima cosa che dobbiamo ricordare è che si tratta di un pubblico ufficiale, anche se svolge la sua attività in regime libero professionale, e che è dunque garanzia di assoluta legalità, imparzialità e protezione degli interessi di tutte le parti coinvolte in un dato contratto. Da questo deriva anche come conseguenza diretta che serietà e competenza sono due tratti fondamentali della professione notarile e da questa base dovremo dunque partire per costruire le basi per la nostra scelta. Ci limiteremo dunque a scorrere la rubrica del telefono (sia essa cartacea o digitale) e scegliere un Notaio a caso, magari usando come unico riferimento la sua posizione geografica? Non sarebbe forse una scelta molto ragionata. Ci rivolgeremo al passaparola? Ci accorgeremo presto che le opinioni dei nostri parenti, amici e conoscenti sono spesso molto diverse tra loro se solo ci prendessimo la briga di insistere un po’ e sentire più di una persona. Questo perché – come naturale – ogni persona è diversa e diverse saranno dunque anche l’impressione e la valutazione del servizio ricevuto. Insomma: forse meglio trovare il modo di farci un’idea in prima persona, dotandoci degli strumenti più efficaci per scegliere il Notaio che fa per noi con cognizione di causa. Il preventivo, qualcuno potrebbe pensare: certo, anche la spesa indicata dallo studio notarile potrebbe essere un criterio valido, ma non dovrebbe certo essere l’unico. A questo proposito, ricordiamoci che il Notaio ci dovrà rilasciare un preventivo dettagliato e chiaro, per cui ogni voce di spesa sarà facilmente comprensibile e valutabile.

Le basi per la scelta del Notaio

Detto quanto sopra, si potrebbe pensare che poco ci resta perché la scelta del Notaio possa poggiare su basi solide: questo perché in realtà il vero criterio di scelta dovrebbe essere molto personale. Quando ci rechiamo dal Notaio è di norma per questioni molto importanti, a volte decisive per la nostra vita (potrebbe essere l’acquisto di una casa, la stesura di un testamento, una donazione immobiliare, l’apertura di una società e così via) e dunque che richiedono la giusta attenzione, il giusto tempo, la giusta comprensione. Per questo è importante la nostra percezione personale di un servizio di qualità, adeguato a quelle che sono le nostre aspettative e al rapporto che riteniamo si debba instaurare con questo professionista. Chiediamoci dunque quali sono le impressioni che abbiamo ricevuto, se il tempo che ci vediamo dedicare è sufficiente, come ci sentiamo accolti e così via: lo facciamo in realtà sempre nelle più diverse scelte quotidiane, perché no quando dobbiamo decidere a quale studio notarile rivolgerci?

Scelta del Notaio: alcuni consigli per prendere la giusta decisione ultima modifica: 2018-01-11T10:34:52+00:00 da Alessandra