Costo del Notaio

Perché devo pagare il costo del Notaio? Ruolo e responsabilità


Ma devo proprio rivolgermi a uno studio notarile per questa pratica? E perché mai devo pagare il costo del Notaio? Non posso fare altrimenti? Alzate la mano se anche voi vi siete trovati a porvi questa domanda, quando avete realizzato che per diverse operazioni è previsto dalla legge l’obbligo di passare attraverso questo professionista. Per rispondere a queste domande è necessario innanzitutto soffermarsi un attimo su ruolo e responsabilità di questo professionista.

La prima, importantissima, definizione viene dal sito del Notariato stesso: “Il notaio è un pubblico ufficiale al quale lo Stato affida il potere di attribuire pubblica fede, cioè il valore di prova legale, agli atti che stipula. Perciò tutti – compreso il giudice – devono presumere vero ciò che è da lui attestato, salvo che sia accertato il reato di falso”, vi si legge infatti. Già da questa prima definizione è facile comprendere come gli atti notarili abbiano un grande potere, fanno pubblica fede di una determinata condizione (il passaggio di proprietà di un immobile per quanto riguarda le compravendite immobiliari, le condizioni applicate – comprensive di penali e clausole – nel caso dell’apertura di un mutuo, le volontà di chi sta facendo testamento, le regole che guidano una società nel corso della sua intera vita…): quanto riportato in un atto notarile debitamente registrato è dunque rivestito della massima ufficialità e, anche in caso di controversie, questo scritto farà fede e servirà a dirimere le questioni al di là di ogni dubbio.

Costo del Notaio tra atti pubblici e consulenza

Un atto pubblico fa prova della provenienza del documento dal pubblico ufficiale (il Notaio stesso in questo caso) che lo ha formato, delle dichiarazioni delle parti che vi sono riportate, degli altri fatti che il pubblico ufficiale (sempre il Notaio) afferma essere accaduti in sua presenza o anche essere stati da lui compiuti: è per questo motivo che deve accertarsi di persona della volontà delle persone che si rivolgono a lui così da giungere insieme a loro all’atto che sia rispettoso di queste volontà e naturalmente delle disposizioni di legge nel modo più idoneo ed economico. Dunque perché per i miei atti devo prevedere il costo di un Notaio? Prima di tutto perché – come visto poco sopra – avremo a disposizione un atto che farà fede assoluta e altrettanto assoluta garanzia di legalità. Inoltre perché – anche in questo caso come abbiamo accennato sopra – dovrà accertarsi del volere delle parti e condurle, rispettando questo volere e la legge, a trovare la soluzione più idonea a soddisfare le nostre volontà (indipendentemente da chi sia a pagare la parcella, in quanto il ruolo del Notaio deve essere super partes) in considerazione sia degli effetti nell’immediato e nel breve termine, sia di quelli a medio e lungo termine.
Il costo del Notaio comprende infatti tra le altre cose un importantissimo ruolo di consulenza: come abbiamo già avuto modo di dire, quando ci rivolgiamo a questo professionista dovremmo essere consapevoli di avere di fronte quello che è con tutta probabilità il massimo esperto nelle questioni di sua competenza. Non utilizzare in modo idoneo tale patrimonio di conoscenze sarebbe probabilmente una scelta miope: molti atti, molte decisioni nascondono infatti mille sfaccettature e conseguenze che solo il Notaio può valutare nella loro completezza in relazione alla nostra specifica situazione.

Perché devo pagare il costo del Notaio? Ruolo e responsabilità ultima modifica: 2018-03-26T18:13:48+00:00 da Alessandra