Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


NotaioFacile.it il Portale N.1 per Contattare il Notaio

invia ora la tua richiesta gratuita al notaio il modo piu facile e veloce per trovare il notaio il notaio risponde gratis i notai rispondono entro 48 ore notaio gratis e senza registrazione sito numero uno per preventivo notaio il notaio che risponde economico sito specializzato in ambito notarile contatta il notaio gratis
commenti notaio

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA – AGEVOLAZIONI FISCALI PRIMA CASA


Agevolazioni acquisto prima casa: Il notaio risponde

All’interno del contratto di compravendita può rientrare anche l’acquisto prima casa. In questo caso sono previste agevolazioni fiscali (imposta di Registro 3% per l'acquisto da privato e IVA 4% per l'acquisto da costruttore) se sussistono i requisiti previsti dalla Legge.


LE CONDIZIONI PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI ACQUISTO PRIMA CASA


1) L'immobile acquistato deve essere un'abitazione non di lusso, come previsto dal decreto ministeriale del 2 agosto 1969 e, inoltre, deve essere strutturalmente e oggettivamente destinato a essere utilizzato come abitazione. L'agevolazione spetta anche per l'acquisto di un immobile in corso di costruzione che presenti, sia pure in prospettiva, le caratteristiche di abitazione non di lusso. Le caratteristiche saranno verificate al termine della costruzione.


2) L'abitazione acquistata deve essere situata nel Comune di residenza dell'acquirente, in quello in cui egli svolge la propria attività di lavoro o di studio, oppure nel Comune in cui l'acquirente si impegna a trasferire la propria residenza entro diciotto mesi dall'acquisto. Per il personale in servizio permanente delle Forze armate e delle Forze di polizia a ordinamento militare non è richiesta la residenza nel Comune in cui è l'abitazione, né l'impegno a trasferirla.


3) L'acquirente non deve essere proprietario né usufruttuario (esclusivo o in comunione con il coniuge) di un'altra abitazione situata nello stesso Comune di quella che intende acquistare. La titolarità della sola nuda proprietà di un'abitazione nello stesso Comune, oppure di una quota di comproprietà con un'altra persona che non sia il coniuge, non impedisce di usufruire delle agevolazioni.


4) L'acquirente non deve essere proprietario, né usufruttuario, né titolare di diritti reali (usufrutto, abitazione) neppure per quota di un'altra abitazione, su tutto il territorio nazionale, acquistata con le agevolazioni per la prima casa. Può godere delle agevolazioni chi ne ha usufruito in passato per l'acquisto solo di una quota di comproprietà dell'abitazione e si trova ora ad acquistare la quota rimanente, diventandone così unico proprietario, in presenza di tutti gli altri requisiti di legge. Norma recentemente modificata dal comma 55 dell’articolo 1 della L. n. 208/2015 (c.d. “Legge di Stabilità 2016”) per consentire l’acquisto della prima casa anche se già proprietari di una prima casa ma impegnandosi a vendere entro dodici mesi.


CONSULENZA NOTARILE – LE AGEVOLAZIONI DI PRIMA CASA


È possibile avere agevolazioni fiscali non solo per l’acquisto della prima casa, ma anche nel caso in cui si decida di rivendere l’immobile entro lo stesso anno: si tratta di credito d’imposta.


Per avere tutte le informazioni Notaio Facile mette a disposizione la consulenza di uno tra i 500 Notai Online a disposizione.