inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Simone L. Devo trovare un notaio a Padova economico! Detto, fatto! ...
Matteo O. Ho trovato un piccolo casolare che vorrei adibire ad agriturismo. Volevo consultare un notaio per l'atto di mu ...
Francesca Di. Volevo aiutare mio figlio con una procura e navigando in internet ho trovato il sito di NotaioFacile. Mi hanno ...
Giuseppe B. Ho richiesto un preventivo per notaio per procura generale. Ho avuto dei valori e dei nomi a cui rivolgermi. ...
Luca E. Grazie. Servizio impeccabile! I notai mi hanno risposto in giornata e ho fissato un appuntamento. ...
Minia T. Mia mamma purtroppo si muove con grande fatica e vuole vendere la casa. Per questo ho inviato una richiesta di ...
Giacomo S. Sono Giacomo e dopo aver deciso di fare il grande passo con la mia ragazza, abbiamo prima deciso di andare a c ...
Marco F. Ricerca del Notaio e del Preventivo NOTAIO FACILE La tempestività e la chiarezza del sito e dei preventivi ...
Stefania G. Ottimo sito, a volte noi contribuenti ci troviamo di fronte ad infiniti dubbi soprattutto quando l'argomento t ...
Andrea S. Avevamo il dubbio che l'agente immobiliare ci abbia proposto un cambio di notaio per suoi vantaggi economici. ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Acquisto prima casa a Milano: agevolazioni e Notaio

Acquisto prima casa a Milano: agevolazioni e Notaio

Ti stai interessando all’acquisto di una prima casa a Milano? Ecco alcune informazioni interessanti tra mutuo, rogito notarile e agevolazioni 

Comprare la prima casa è sempre un momento emozionante è nello stesso tempo impegnativo, sia economicamente sia dal punto di vista del dispendio di energie: ci troviamo infatti ad avere a che fare con un mondo che ha diversi lati che ci sono sconosciuti, forse più di quelli che avremmo inizialmente pensato.
Nel caso dell’acquisto di una prima casa a Milano - come sempre accade nelle grandi metropoli - dovremo anche fare i conti con prezzi abbastanza elevato delle abitazioni, che naturalmente sono molto ambite specialmente nelle zone più centrali o meglio servite.
In aiuto di chi desidera acquistare vengono le agevolazioni fiscali, che lo Stato prevede proprio per aiutare le famiglie a ottenere la casa di proprietà con tutte le sicurezze che questo comporta.

Affrontiamo il caso specifico dell’acquisto di una prima casa a Milano, ma quanto viene detto può essere facilmente trasposto in qualsiasi altro posto, dal momento che si tratta di disposizioni a livello nazionale: diverso invece il caso della seconda casa, in particolare per quanto riguarda le agevolazioni che vengono a decadere e comportano un esborso ben maggiore rispetto all’abitazione principale.

Acquisto prima casa a Milano: innanzitutto una definizione

Prima di parlare delle agevolazioni per l’abitazione principale, è doveroso dare qualche chiarimento rispetto a cosa si intende: possiamo infatti parlare di acquisto di prima casa in Milano se qui andremo ad abitare e se già non possediamo - neanche parzialmente - altri beni in città.
Si tratta di due condizioni (non le uniche) molto importanti in quando fanno la differenza tra la possibilità di accedere alle agevolazioni fiscali o meno.
Quindi, primo: dovremo andare ad abitarci, dovrà essere la casa in cui noi e la nostra eventuale famiglia risiediamo.
Non deve essere “la prima casa che compro” o quantomeno non necessariamente, ma la casa “in cui vado a vivere”.
E questo è un primo punto fondamentale.

Un secondo punto di cui tenere conto è il possesso di altre abitazioni: per poter comprare una prima casa a Milano, in altre parole, non devo possedere altri beni immobili all’interno dello stesso comune di Milano.
È possibile ad esempio che io abbia ereditato una casa o una porzione di casa o altro: ebbene, questo non è un problema a patto che questo immobile non si trovi nello stesso comune in cui intendo comprare una prima casa (nel caso specifico, Milano).

Le agevolazioni per l’acquisto prima casa a Milano 

Anche per l’acquisto della prima casa a Milano sono previste le medesime agevolazioni del resto d’Italia: le regole sono infatti stabilite a livello nazionale e non locale.
Ciò non toglie che Enti locali possano di volta in volta stabilire delle facilitazioni per le famiglie del proprio territorio: è sempre bene dunque informarsi se vi siano in atto iniziative di questo tipo e quali sono i requisiti necessari per accedervi.
 

Le agevolazioni per l’acquisto della prima casa consistono sostanzialmente in una riduzione dell’Imposta di Registro che passa dal 9% al 2% (percentuale calcolata sul valore catastale dell’immobile rivalutato del 5%: il valore catastale può essere desunto a partire dalle schede catastali).
Se invece dell’Imposta di Registro è dovuta l’Iva (in caso di acquisto da impresa entro i cinque anni dalle opere di costruzione o ristrutturazione) questa passerà dal 10% al 4% e viene calcolata in questo caso sul prezzo di acquisto dell’abitazione.

L’Imposta di Registro dovrà essere pagata al Notaio all’atto del rogito, sarà poi questo professionista a pensare a versarla nelle casse statali a nostro nome insieme ad altre tasse e imposte di entità minore.
L’Iva invece dovrà essere versata non al Notaio, ma all’impresa venditrice, come avviene di consueto per l’acquisto di ogni bene.

Le informazioni riportate in questo articolo sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi Easy Web Service Srl non risponde in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. EWS invita pertanto gli utenti a consultare direttamente un notaio per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.

richiesta preventivo notaio online