inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Paolo M. Ho contattato il Notaio con NotaioFacile e devo proprio dire che è stato davvero Facile! Bravi. Un gran bel s ...
Arianna O. Io e degli ex colleghi ci stiamo mettendo in proprio costituendo una società di persone, nello specifico una ...
Francesco N. Io e il mio ragazzo vogliamo sposarci e metter su casa. Però non abbiamo grosse disponibilità economiche e c ...
Valentina L. Sono arrivata sul sito NotaioFacile.it per caso, dato che stavo cercando i costi di un notaio a Perugia per ac ...
Salvatore B. Preventivo Notaio; il servizio è di utilizzo veramente semplice ed intuitivo. Salve, ho appena richiesto un ...
Paola G. Consulenza Notarile Gratuita e Professionale Buonasera, devo dire che, dopo iniziali difficoltà forse dovute ...
Marco G. Cercavo il Notaio più economico e con NotaioFacile ho risparmiato un sacco rispettto al notaio di fiducia del ...
Laura B. Sono Laura B. e cercavo un notaio per cambio sede legale SNC in altro comune. Ho chiesto consulenza a NotaioFa ...
Andrea G. L’iniziativa mi sembra interessante per chi, come me, non ha frequenti contatti con la categoria dei notai. ...
Renato C. Se la risposta arriva celermente il servizio è ottimo, grazie ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Vademecum per cambiare “nome” alla propria società dal Notaio

Il “nome” della società

Quanto costa cambiare il nome alla società dal notaioParlare di “nome” della società non è propriamente corretto. Il nome è un carattere che distingue sia le persone fisiche sia le persone giuridiche, tra le quali ci sono le società. Infatti, anche le società sono distinte da un nome. Basti pensare alle società automobilistiche o a quelle calcistiche, ma anche le piccole società a conduzione familiare. Per le società è più corretto parlare di “ragione sociale” - per le società di persone - e di “denominazione” - per le società di capitali.

Quando si costituisce una società, la ragione sociale (accompagnata dal nome di almeno uno dei soci amministratori) o la denominazione sono uno di quei dati necessari e distintivi dell’ente costituendo.

Come si cambiano la ragione sociale e la denominazione di una società

Il nome della società è un dato modificabile in ogni momento. Infatti, durante la vita di una società i motivi per cambiare il “nome” di questa possono essere i più vari: per le società di persone la modifica del socio amministratore di per sé è un motivo di modifica della ragione sociale; per le società di capitali, invece, la modifica della denominazione può essere decisa per modificare il posizionamento della società nel mercato o per distinguerla meglio da altre società concorrenti.

Per modificare il “nome” della società è necessario modificare l’atto costitutivo e, pertanto, è necessario richiedere l’intervento di un notaio, il quale provvede ad iscrivere l’atto notarile di modifica della ragione sociale o della denominazione nel competente Registro Imprese.

Modifica della ragione sociale

Per la modifica della ragione sociale è necessario un atto notarile assunto all’unanimità dei soci e sottoscritto da tutti. Infatti, come ogni modifica dell’atto costitutivo, anche la modifica della ragione sociale è una modifica che deve constare del consenso unanime.

Come detto sopra, è necessario precisare che all’interno della ragione sociale vi è anche il nome di uno dei soci amministratori - illimitatamente responsabile – e, qualora questo socio non faccia più parte della società o per convenienza sia necessario indicare il nome di un altro socio, è necessario modificare la ragione sociale.

Modifica della denominazione

Contrariamente a quanto avviene nelle società di persone, nelle quali ogni modifica è contrattuale, in quanto unione della volontà di tutti i soci, nelle società di capitali la modica dell’atto costitutivo è, per previsione normativa, una modifica assunta a maggioranza assoluta del capitale sociale mediante una delibera dell’assemblea dei soci.

Quanto costa cambiare il “nome” della società?

La modifica della ragione sociale o della denominazione non comporta costi notarili elevati. Oltre all’onorario notarile, che viene determinato in base alla difficoltà della pratica, l’atto sconta l’imposta di registro, l’imposta di bollo, i diritti camerali, oltre tassa archivio e Cassa Nazionale del Notariato.

Imposta di registro

Quanto all’imposta di registro, trattandosi di atto proprio di una società, il D.P.R. 131 del 1986, all’art. 4 della Tariffa I, Parte I, dispone che sia dovuta l’imposta fissa in misura di euro 200,00.

Imposta di bollo

Quanto all’imposta di bollo, ai sensi del D.P.R. 642 del 1972, la modifica dei patti sociali o dello statuto che comportino l’iscrizione dell’atto notarile solamente nel Registro dell’Impresa sconta unicamente un’imposta pari ad euro 156,00 sia che si tratti di società di persone sia si tratti di società di capitali.

Diritti di segreteria del Registro Imprese

In caso di presentazione al Registro delle Imprese di domanda di iscrizione avente ad oggetto differenti adempimenti societari, la Legge prevede che siano corrisposti i c.d. diritti di segreteria previsti per ciascun adempimento. Il caso di modifica della denominazione o della ragione sociale è dovuto un unico diritto di segreteria di euro 90,00.

Altri costi derivanti dalla modifica del nome

La modifica della denominazione o della ragione sociale comporta, a determinate condizioni, la necessità di provvedere ad ulteriori adempimenti.

Sono necessari ulteriori adempimenti qualora la società, sia essa di capitali o di persone, sia titolare di diritti reali su immobili o mobili registrati come le auto. Nel caso la società sia titolare del diritto di proprietà, di usufrutto, di nuda proprietà o di uso su un bene immobile, è necessario pubblicizzare la modifica anche nei registri immobiliari, nel catasto e nel PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

È fondamentale, quindi, oltre a dare conto al notaio di tali informazioni in sede di richiesta del preventivo, reperire i titoli di provenienza degli immobili e i libretti delle autovetture.

Imposta ipotecaria, catastale e tassa ipotecaria

Non derivando da un trasferimento, la pubblicità all’interno dei registri di cui sopra comporta la soggezione dell’atto alle imposte ipotecarie e catastali in misura fissa di 200 euro per ogni conservatoria.

Pertanto, se la società è proprietaria di due immobili siti nel medesimo Comune, è dovuta una sola imposta per ciascuna tipologia di imposta.

Se la società è proprietaria di due immobili, ma un immobile è a Milano e l’altro è a Roma, sono dovute due imposte fisse per ogni tipologia di imposta.

Allo stesso modo, e quindi secondo i medesimi criteri di cui sopra, è dovuta anche la tassa ipotecaria di 90 euro.

Imposta di bollo

Nel caso in cui la modifica della denominazione o della ragione debba essere pubblicizzata anche nei registri immobiliari, l’imposta di bollo dovuta aumenta ad euro 225,00.

Adempimenti non competenti al notaio

Non tutti gli adempimenti pubblicitari derivanti dalla modifica della denominazione o della ragione sociale competono al notaio.

Aggiornamento del P.R.A.

L’aggiornamento del nome sul libretto dell’automezzo di proprietà della società e all’interno del registro non può essere eseguito dal notaio, ma è necessario recarsi presso un’agenzia pratiche auto con la copia conforme munita di bolli dell’atto notarile.

Adempimenti INAIL e INPS

Gli adempimenti Inail e Inps vengono gestiti direttamente dal commercialista della società che provvederà alle relative comunicazioni.

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
Trasformare Srls in SrlTrasformare la società in start upDa società di persone a capitaliSocio d'operaTrasferire sede all'esteroModifica oggetto sociale Da srl in comunione di aziendaDa società di capitali a personeDa società in associazione
richiesta al notaio