Rettifica dati catastali con atto dal notaio

QUALE ATTO NOTARILE DEVI FARE?
Che tipo di atto notarile devi fare?
Preventivo notaio, trova il notaio online e contattalo direttamente

Qui Rispondono Solo i Notai
GRATIS E SENZA IMPEGNO

QUI RISPONDONO SOLO I NOTAI ! GRATIS E SENZA IMPEGNO

Cosa sono i dati catastali

Per qualsiasi atto notarile che abbia ad oggetto beni immobili, come case, locali commerciali e terreni, è necessario individuare i cosiddetti dati catastali. Questi ultimi sono presenti al Catasto nel Comune in cui si trova l’immobile, in quanto tutti gli immobili, ad esclusione di specifiche categorie previste dalla legge, devono essere registrati.

Pertanto quando si decide di comprare casa dal notaio, ad esempio, è importante effettuare la cosiddetta visura catastale, un controllo specifico che permette di attingere ai dati catastali aggiornati, identificativi dell’immobile.

Può accadere che tali dati non siano perfettamente corrispondenti o perchè vi sia stato un accorpamento, un frazionamento, una modifica importante e sostanziale, ma può succedere anche che vi sia stato un errore di trascrizione, di battitura.

Come bisogna procedere in quest’ultimo caso? Cosa fa il notaio? Può rettificare quel dato per evitare di avere problemi negli atti successivi? Vediamo cosa c’è da sapere e cosa è possibile procedere.

SERVE LA CONSULENZA DEL NOTAIO?
richiedi il preventivo al notaio

Contatta il Notaio Gratis

Fai un PREVENTIVO

Scopri tutti i costi per stipulare l'atto

Dati catastali errati nell'atto notarile: cosa fare

Può accadere che nel momento in cui si sta comprando casa, in particolare nella fase della contrattazione e delle trattative, ci si accorga di una divergenza tra il dato catastale emerso dalla visura catastale e quello presente nel titolo di provenienza, ossia nel titolo con cui il venditore è diventato proprietario dell’immobile.

Gli errori possono essere i più disparati e possono attenere alla particella, al subalterno o qualsiasi altro dato catastale, ma necessitano di un’attenta analisi e valutazione.

È importante prendere in considerazione non solo il documento in sé, ossia l’atto pubblico notarile, ma anche altri elementi, come ad esempio i confini indicati nell’atto, che identificano in maniera inequivocabile l’immobile.

Rettifica dati catastali con atto dal notaio

Chi corregge l’errore dei dati catastali nell'atto notarile

Una domanda molto frequente che viene posta è chi è il professionista legittimato e autorizzato a correggere un errore sul dato catastale presente nel titolo di provenienza, ossia in un precedente atto notarile.

La risposta e la soluzione sono molto semplici e si ritrovano proprio nella legge notarile, in particolare nell’art. 59 bis: è il notaio stesso che riceve, ad esempio, il rogito di acquisto della casa, del terreno o del fabbricato ad uso commerciale a poter ricevere l’atto con cui rettificare l’errore commesso da un precedente notaio.

Si parla proprio di un atto unilaterale che il notaio, a prescindere dal rogito di compravendita successivo, potrebbe anche compiere da solo, senza la presenza delle parti. Tuttavia, sebbene il notaio possa procedere in via del tutto autonoma, non è escluso che le parti siano presenti soprattutto se si profilano elementi di incertezza che il notaio non può correggere senza le parti. Tale soluzione potrebbe essere adottata anche per evitare qualsiasi contenzioso per il futuro e accompagnandola quindi da un’interpretazione autentica della volontà delle parti espressa precedentemente.

Cosa prevede l’atto di rettifica dei dati catastali dal notaio

L’atto di rettifica dei dati catastali dal notaio, prima del rogito di acquisto di una casa, si divide in ben tre fasi. La prima fase contiene la dichiarazione da parte del notaio dell’errore o dell’omissione materiale che ha riscontrato proprio nell’atto oggetto di correzione.

La seconda fase, invece, descrive in che modo il notaio abbia evinto l’errore, trattandosi in errore meccanico, di trascrizione e della cosiddetta “svista”: viene precisato quali sono gli altri elementi, anche al di fuori del contratto, che hanno lasciato propendere proprio per un semplice errore da poter correggere, anche senza la presenza delle parti.

Infine l’ultima fase dell’atto di rettifica prevede la sostituzione del dato corretto a quello errato oppure nella precisazione di quale dato sia stato omesso nell’atto da correggere.

Che errore può rettificare il notaio

Di fondamentale importanza è capire quale tipo di errore può essere oggetto di rettifica da parte del notaio. In particolare, se prima del rogito notarile di acquisto della casa, ad esempio, il notaio si accorga che vi è stata un’erronea indicazione del dato catastale dell’abitazione, nel titolo di provenienza, può procedere alla sua correzione. Tuttavia l’errore prescinde dal processo psicologico delle parti che ha portato alla manifestazione di volontà e alla formazione del consenso delle parti espresso in atto.

La rettifica non comporta una modifica del contratto, né si configura come un negozio di accertamento che ha lo scopo di imprimere certezza ad un fatto o atto giuridico preesistente, ma ha lo scopo di correggere semplicemente una svista, un mero errore di battitura che, nel gergo giuridico degli esperti del settore, viene definito come errore materiale, che non inficia sulla validità dell’atto.

Preventivo notarile atto di rettifica dati catastali

Nel caso in cui si abbia bisogno di un preventivo notarile per comprendere quali sono i costi da sostenere, in termini di tasse e imposte, per l’atto di rettifica dal notaio, è possibile richiederlo in via del tutto gratuita mediante la piattaforma di NotaioFacile, in pochi semplici passaggi senza assumere alcun tipo di impegno, bypassando collaboratori di studio, dottori ed entrando in contatto diretto con il notaio.

La piattaforma permette di richiedere preventivi notarili per qualsiasi atto si intenda stipulare dal notaio, anche l’eventuale compravendita che segue l’atto di rettifica. Fornendo tutte le informazioni necessarie per consentire al notaio di preparare un prospetto delle spese più aderente possibile al caso concreto, si potrà avere una risposta in breve tempo.

Il servizio oltre ad essere gratis, permette di scegliere la zona in cui stipulare, indicando il notaio più vicino, in particolare, la città che si preferisce e che appaia più comoda anche per un eventuale colloquio notarile; ciò consente di risparmiare tempo e denaro, evitando lunghi spostamenti.

Condividi questo articolo

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
Potrebbe interessarti:

Dal 2012 i N.1 specializzati nella Consulenza Notarile e Preventivo Notaio

NF è l'unico Originale
Diffidate dalle imitazioni

NO Mediatori, NO Intermediari,
NO Dottori di chissà quale Studio

richiesta al notaio