Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


Contatti diretti e consulenze notarili in tutta Italia

Quanto costa il Notaio? A quanto ammontano le spese per un atto? e l’Onorario Notarile?


Le spese di un professionista legale: Ecco quali costi sostenereCALCOLARE IL COSTO DEL NOTAIO NON È PIÙ UN PROBLEMA CON NOTAIOFACILE.IT

Le domande sul costo di un notaio ricorrono puntualmente per la compravendita di un immobile come l’acquisto della prima casa si essa con mutuo o senza mutuo, per la costituzione di una società, per la stesura di un testamento e, in generale, ogni volta in cui dobbiamo avvalerci della consulenza di un professionista. Del resto la questione “calcolo spese notarili” si è fatta ancora articolata da quando il Decreto Liberalizzazioni del 2012 ha messo la parola fine alle tariffe stabilite a livello nazionale e ha lasciato ai notai la massima libertà di azione nei confronti dei propri onorari.

Notaiofacile.it nasce anche per superare questo tipo di problemi e mettere in comunicazione diretta gli studi e gli utenti: in pochi e semplici passi è possibile richiedere preventivi da differenti professionisti e scegliere il servizio più adeguato alle nostre esigenze.

In questo modo la parcella del notaio viene presentata direttamente al cliente con preventivi stilati nero su bianco dal professionista, comprensivi di tutte le spese e le tasse collegate alla pratica, elencate in dettaglio e in maniera trasparente.

CALCOLO IMMEDIATO DEL COSTO NOTAIO PER COMPRARE CASA


Per calcolare dettagliatamente tutte le imposte, tasse e oneri relativi all’acquisto di un bene immobile è essenziale rivolgersi ad un notaio per ottenere un preventivo certo e analitico. Detto ciò abbiamo pensato che potesse essere utile all’utente in attesa di ricevere il preventivo dal notaio conoscere indicativamente l’ammontare delle principali imposte e tasse che dovrà sostenere.
Abbiamo realizzato a tal proposito una calcolatrice da noi chiamata “calcolatrice immobiliare” per conteggiare le principali spese per l’acquisto di un immobile ovvero le tasse e le imposte. Calcolare le imposte non è così semplice in quanto le variabili sono molteplici, come ad esempio chi è il venditore, se un privato o una società, se la società è un costruttore o no, chi è l’acquirente, se si acquista utilizzando o meno le agevolazioni fiscali, se esistono altri fabbricati come box cantine terreni ecc, se esistono pertinenze e molti altri aspetti.
Schematizzare tutte queste variabili può generare confusione nell’utente e non sempre è possibile.
Abbiamo dunque pensato di creare quattro calcolatrici distinte per le principali casistiche esclusivamente al fine di permettere all’utente di scoprire in tempo reale l’ammontare a grandi linee e indicativo di alcune delle principali tasse e imposte alle quali dovrà far fronte per comprare un immobile.
Per prima casa si intende l’acquisto usufruendo, avendone i requisiti, delle agevolazioni previste per l’acquisto della prima casa.
Per Seconda Casa si intende l’acquisto di un bene immobile diverso dalla prima casa.

CALCOLO TASSE e IMPOSTE ACQUISTO PRIMA CASA | DA PRIVATO (Imposta Registro)

CALCOLO TASSE e IMPOSTE ACQUISTO SECONDA CASA | DA PRIVATO (Imposta Registro)

CALCOLO TASSE e IMPOSTE ACQUISTO PRIMA CASA | DA SOCIETA’ (IVA)

CALCOLO TASSE e IMPOSTE ACQUISTO SECONDA | DA SOCIETA’ (IVA)


COME FACCIO A RICHIEDERE UN PREVENTIVO PER QUANTIFICARE IL COSTO DEL NOTAIO?

Per quantificare con certezza assoluta il Costo del Notaio inteso come onorario notarile e avere la certezza dell’ammontare di tutte le spese relative ad uno specifico atto è opportuno inviare una richiesta gratuita e senza registrazione attraverso questa piattaforma secondo le modalità di seguito riportate:

• Dalla homepage di NotaioFacile.it seleziona regione e provincia di tuo interesse (dove intendi stipulare l’atto a prescindere da dove si trova il bene); dal menu subito sotto, seleziona la tipologia di atto per cui vuoi sapere quanto costa un notaio (ad esempio la sezione Società di Capitali - Costituzione) oppure per richiedere informazioni.

• In base alla sezione che avrai scelto, si aprirà un dettagliato form di contatto: compilalo in tutte le sue parti e allega, se pensi che possa tornare utile, tutti i documenti che vuoi, in questo modo il notaio sarà in grado di essere il più preciso possibile nella stesura del suo preventivo.

• Attendi la risposta: se non ti ritieni soddisfatto, eventualmente puoi ripetere l’operazione con altri professionisti e affidati a al notaio che ti propone una tariffa e un servizio adeguato alle tue esigenze.

Calcolo spese notarili: cosa devo aspettarmi di trovare all’interno del preventivo?

Per parlare in maniera compiuta del calcolo delle spese notarili, devo innanzitutto comprendere cosa troverò all’interno del preventivo del Notaio. Insomma, le spese notarili ammontano alla sola parcella del professionista? O vi sono altre voci di cui tenere conto?

Naturalmente il Notaio è tenuto a fornire un preventivo chiaro, in cui tutte le voci siano correttamente divise sotto i diversi capitoli di spesa: nel calcolo delle spese notarili bisogna infatti tenere conto di differenti fattori. Alcuni di questi sono fissi e non potranno dunque variare anche se chiedessimo più preventivi a diversi Notaio, altri invece sono a discrezione del professionista e qui effettivamente potremmo riscontrare dei vantaggi economici tra un preventivo e l’altro: abbiamo però più volte sottolineato come il costo, per quanto sia certamente un dato importante, non sia in alcun modo l’unico di cui tenere conto nella scelta del Notaio.

Detto questo, vediamo di cosa dovremo tenere conto nel calcolo delle spese notarili: all’interno di queste vi sono tasse e imposte che il Notaio, in quanto sostituto d’imposta, provvederà a riscuotere e quindi a versare allo Stato per conto nostro. Tra le diverse voci, troveremo ad esempio le spese necessarie alla registrazione dell’atto (diversi documenti non hanno effettivo valore fino al momento in cui vengono registrati, quali ad esempio gli atti di compravendita immobiliare, ma anche gli atti costitutivi di società. Vi saranno poi le spese relative ad eventuali controlli e verifiche da svolgersi a cura del Notaio per garantire la legalità del nostro contratto. Ancora: il Notaio dovrà provvedere a conservare i nostri atti nel tempo, e anche questo servizio naturalmente ha un costo. C’è poi il corrispettivo per la redazione dell’atto stesso, per la consulenza che ci viene fornita, per la spiegazione e la sottoscrizione dell’atto, insomma, la parcella notarile vera e propria. Come possiamo vedere, una serie di compiti e funzioni abbastanza vasta, in cui sono sì presenti voci di guadagno diretto del Notaio, ma anche tasse, imposte e spese vive.

Per un corretto calcolo delle spese notarili la soluzione migliore è dunque senza dubbio quella di chiedere un preventivo dettagliato e, se qualcosa non ci è chiaro, chiedere delucidazioni al Notaio così da avere piena consapevolezza delle diverse voci di spesa.