inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Paolo D. Grazie a voi ho trovato il Notaio che stavo cercando. Non ho molti soldi e non potevo spendere troppo ho chies ...
Giada R. Una consulenza notarile online mi sembrava molto strana ed in più gratuita… In effetti inviando la richiest ...
Enzo C. Preliminare.. Compromesso che fare? Registrarlo o andare direttamente all'atto. Ho fatto questa domanda nella ...
Marco E. Ho consultato questo sito per trovare il minor costo per il notaio, effettivamente c'è differenza tra i notai ...
Francesco P. Ottimo servizio! Cercavo il Notaio per comprare la mia seconda casa al mare e grazie a voi sono riuscito a tro ...
Monica S. Ottimo Sito! Compimenti Monica S. ...
Davide D.L. Mi chiedevo se esistono gia le tariffe notarili del 2015. in effetti ho visto che non ci sono piu le tariffe e ...
Michele G. Domanda in ambito Notarile: Il Notaio mi ha risposto 2 ore dopo. Eccezionale! Vi ringrazio per la risposta ch ...
Valeria F. Non ci credo ancora!! Finalmente ho parlato di persona con un Notaio. Ero stufa di sentire spiegazioni dall'ag ...
Sara S. Volevo confrontare i preventivi di un notaio con quelli che ha fornito il mio notaio di zona. Ho inviato i det ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Notaio: Successione Legittima, quali soggetti sono i successori legittimi?

La successione legittima avviene quando:

-    o non vi è alcun testamento

-    o c’è un testamento ma privo di disposizioni patrimoniali o nullo, annullato o revocato

-    o nel caso in cui detto testamento disponga solo di determinati beni ed in tal caso insieme alla successione testamentaria si aprirà quella legittima.

La successione legittima nasce a tutela di determinati soggetti legati al de cuius da un vincolo familiare; tale per cui, se non è stato diversamente disposto, essi vengono tutelati dalla legge divenendo i titolari del patrimonio superstite.

SUCCESSORI LEGITTIMI

I successori legittimi sono: il coniuge, i discendenti, gli ascendenti, i collaterali e gli altri parenti fino al sesto grado.

notaio successione legittimaSe questi soggetti mancano l’eredità è devoluta allo Stato, al fine di attribuire un titolare al patrimonio ereditario rimasto vacante il quale provvederà all’amministrazione dei beni de cuius ed al pagamento dei debiti ereditari nei limiti dei beni ricevuti. 

Le norme che regolano la successione legittima nel codice civile sono gli articoli 565 e seguenti. La successione dei parenti dall’articolo 565 all’articolo 580, del coniuge dall’articolo 581 all’articolo 585 e, infine, quella dello Stato all’articolo 586.

I discendenti (i figli) sono sempre successori legittimi. La categoria dei discendenti esclude tutti gli altri parenti ad eccezione del coniuge che ha diritto a metà dell’eredità se alla successione concorre solo un figlio e a 1/3 negli altri casi. Nel caso in cui non ci siano discendenti la classe successiva è costituita dagli altri parenti ossia fratelli e sorelle e parenti fono al sesto grado. L’ascendente più prossimo esclude i remoti.

IL CONIUGE NELLA SUCCESSIONE LEGITTIMA

Il coniuge superstite può essere erede universale quando il de cuius non lascia figli, ascendenti o fratelli o coerede nel caso in cui si trovi a concorrere con i figli, ascendenti o fratelli. In particolare:

  • in assenza di parenti, ascendenti, figli e loro discendenti, al coniuge superstite è attribuito l’intero patrimonio.
  • In presenza di ascendenti del defunto senza altri parenti o la successione di fratelli e sorelle senza ascendenti comporta l’applicazione di 1/3 agli ascendenti o fratelli e sorelle e 2/3 al coniuge.
  • Nel caso in cui ci sia un figlio insieme al coniuge viene attribuito 1/2 del patrimonio a ciascuno.
  • Con più figli, al coniuge spetta 1/3 e 2/3 del patrimonio diviso tra i figli.
  • Se il coniuge concorre con i genitori e i fratelli è attribuito 2/3 al coniuge, 1/4 ai genitori e 1/12 ai fratelli.
  • Infine, il concorso tra coniuge e fratelli comporta l’attribuzione di 2/3 del patrimonio al coniuge e 1/3 ai fratelli.

Con il divorzio e con la separazione con addebito viene meno qualsiasi diritto successorio, potendo il coniuge superstite vantare unicamente ili diritto ad un assegno vitalizio, nel caso in cui al momento dell’apertura della successione godeva del diritto agli alimenti e attualmente versi in stato di bisogno ai sensi del combinato disposto degli articoli 5 e 9 della legge 898 del 1970.

Inoltre al coniuge divorziato superstite spetta la pensione di reversibilità se risulta già titolare dell’assegno e non sia passato a nuove nozze.

La separazione senza addebito invece fa tenere in vita il rapporto di coniugo e pertanto anche i diritti successori.

FIGLI NON RICONOSCIBILI NELLA SUCCESSIONE LEGITTIMA

La legge n. 219 del 2012 ha soppresso la distinzione tra figlio legittimo e naturale, non distinguendo tra figlio nato all’interno o fuori dal matrimonio, ma unicamente tra figlio riconosciuto o meno.

Ai figli non riconoscibili spetta un assegno vitalizio che corrisponde alla quota di eredità alla quale avrebbero diritto se la filiazione fosse tata dichiarata o riconosciuta.

I figli possono chiedere o la capitalizzazione dell’assegno o l’assegnazione di beni ereditari pari al valore dell’assegno a loro spettante.

UNITI CIVILMENTE E CONVIVENTI MORE UXORIO

La legge n. 76 del 2016 ha disciplinato anche l’ambito della successione legittima per gli uniti civilmente e i conviventi more uxorio.

Le unioni civili in ambito successorio sono equiparate al matrimonio pertanto il soggetto superstite ha la stessa quota del coniuge.

Per i conviventi, invece, non è prevista una particolare disciplina, divenendo fondamentale la redazione di un testamento presso un notaio al fine di tutelare il convivente che rimarrà in vita.

La legge Cirinnà per i conviventi di fatto regola unicamente il diritto di continuare ad abitare nella casa di comune residenza per due anni o per un periodo pari alla convivenza, se superiore a due anni e comunque non oltre i cinque. Il tempo aumenta nel caso in cui ci siano figli minori o disabili.

richiesta preventivo notaio online
Le informazioni riportate in questo articolo sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi Easy Web Service Srl non risponde in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. EWS invita pertanto gli utenti a consultare direttamente un notaio per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.
richiesta al notaio