Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


NotaioFacile.it il Portale N.1 per Contattare il Notaio

invia ora la tua richiesta gratuita al notaio il modo piu facile e veloce per trovare il notaio il notaio risponde gratis i notai rispondono entro 48 ore notaio gratis e senza registrazione sito numero uno per preventivo notaio il notaio che risponde economico sito specializzato in ambito notarile contatta il notaio gratis
commenti notaio

Trova il Notaio per Aste Immobiliari: tipologie e caratteristiche


Asta notaio

Notaio per aste giudiziarie, aste di dismissione, aste telematiche notarili


Esistono diverse tipologie di aste utili per l'acquisto di immobili, che possono essere così acquisiti anche a prezzi molto vantaggiosi rispetto a quelli di mercato: esistono infatti aste giudiziarie (quando un immobile viene messo all'asta per impossibilità del proprietario di pagarne il costo o per debiti contratti), le aste di dismissione del patrimonio pubblico e le aste telematiche notarili. Uno specifico atto notarile finalizzerà l'acquisizione del bene.

Il Notaio e le Aste giudiziarie


Quando si parla di asta immobiliare giudiziaria si parla di una forma d'asta particolare che prevede la vendita forzata di immobili appartenenti a una persona fisica o giuridica (una società) che, a causa di debiti insoluti, vedono espropriarsi tali beni. Le aste giudiziarie si tengono presso il tribunale o presso studi di professionisti delegati a tale scopo dal Giudice delle esecuzioni.

Chi può partecipare alle Aste giudiziarie?


Possono partecipare alle Aste giudiziarie tutte le persone fisiche o giuridiche ad eccezione del debitore, che non può parteciparvi. Possono però prendervi parte ad esempio i parenti.
Acquistare un immobile tramite asta giudiziaria può essere conveniente perché si ha così la possibilità di acquisire un immobile spesso a prezzi molto vantaggiosi rispetto al suo valore di mercato. Se il bene non viene aggiudicato, inoltre, tornerà all'asta dopo pochi mesi a un prezzo inferiore del 25% rispetto a quello iniziale. Il Notaio finalizza dunque l'atto di acquisto.
Chi fosse interessato a partecipare a un'Asta giudiziaria può visionare il bene rivolgendosi al custode giudiziario.
Per quanto riguarda il bene, viene emesso un avviso di vendita o avviso d'asta, cioè un documento pubblico che viene redatto dal cancelliere, dal Notaio o da un professionista delegato, che contiene la notizia dell'ordine di vendita con l'indicazione del bene che viene posto all'asta, data, ora e luogo in cui si terrà l'asta, il prezzo base, il rilancio minimo, il termine della presentazione delle offerte, le modalità di vendita, dove trovare la relazione di stima.

Come si partecipa alle Aste giudiziarie?


Come detto, l'avviso contiene luogo, data e ora in cui si terrà l'asta. Prima di questo momento chi intende parteciparvi deve far pervenire la propria offerta, che deve pervenire in busta chiusa senza segni di riconoscimento. Di norma l'offerta non può essere inferiore di oltre un quarto del prezzo base (75/100). Offerte inferiori vengono dichiarate inefficaci. In caso di più tentativi d'asta andati deserti, il prezzo d'acquisto può essere dimezzato.
Chi vuole partecipare all'asta giudiziaria deve presentarsi secondo le modalità descritte dall'avviso di vendita: se vi è una sola offerta valida si può procedere all'aggiudicazione anche in assenza dell'offerente, l'offerta in questo caso si può ritenere sicuramente accolta se pari o superiore al valore stabilito nell'avviso di vendita. Se invece è inferiore, ma non in misura superiore a un quarto, viene accolta se si ritiene non vi sia la seria possibilità di conseguire una migliore vendita e non vi siano istanze di assegnazione.
Se invece vi sono più offerenti, si procede a una gara tra questi partendo dall'offerta più alta e con rilancio minimo stabilito dall'avviso di vendita.

L'aggiudicazione di un'asta giudiziaria è definitiva?


Nell'asta giudiziaria con offerta in busta chiusa come descritta l'aggiudicazione è definitiva e l'aggiudicatario deve versare il prezzo di aggiudicazione così come indicato sull'avviso di vendita.
È possibile per l'aggiudicatario rivolgersi a un istituto di credito e a un Notaio per un mutuo ipotecario volto all'acquisto dell'immobile.
Sarebbe bene rivolgersi alla banca prima di partecipare all'asta giudiziaria, così da avere la certezza della disponibilità finanziaria per l'acquisto del bene. Una volta che l'immobile verrà aggiudicato, la banca contatterà il Notaio scelto per il contratto di mutuo: se però l'asta avviene tramite un professionista delegato e questo professionista è un Notaio, sarà di norma quest'ultimo a procedere direttamente alla stipula dell'atto contestualmente all'emissione del decreto di trasferimento a cura del Giudice delle esecuzioni. Il costo del Notaio per il mutuo su asta immobiliare è a carico dell'aggiudicatario.
Il consiglio è sempre quello, nel caso si desideri intraprendere questa strada, di chiedere una specifica consulenza a un Notaio per capirne ogni sfaccettatura, le procedure corrette da seguire e le possibilità a nostra disposizione, che possono anche variare a seconda delle leggi emesse.

Aste immobiliari dismissive del patrimonio dello Stato o degli Enti pubblici


Asta online notaio


Se abbiamo visto sopra in breve in cosa consiste un'Asta giudiziaria, le sue caratteristiche principali e il ruolo del Notaio, un accenno va fatto anche a un'altra tipologia di aste immobiliari, ciò che quelle che avvengono per la dismissione di beni immobili appartenenti allo Stato o agli enti pubblici. Parliamo dunque di terreni, appartamenti, case o interi edifici, immobili di qualsiasi tipo acquisiti a vario titolo.
Le regole di partecipazione alle aste immobiliari dismissive vengono redatte dalle Pubbliche Amministrazioni in specifici disciplinari, cui va data particolare attenzione perché contengono tutte le modalità e le clausole per la partecipazione all'asta. Chiunque può partecipare a un'asta immobiliare dismissiva, sia che si tratti di acquistare un'abitazione per la famiglia, sia che si tratti di un investimento societario, sia che si voglia fare un investimento in generale.

Queste aste immobiliari sono convenienti e sicure?


Partecipare a un'asta immobiliare dismissiva di norma è conveniente perché i prezzi di partenza sono spesso inferiori al prezzo di mercato. Inoltre anche la scelta è spesso ampia in quanto sono di norma molti gli immobili che vengono dismessi dalle Pubbliche Amministrazioni.
Queste aste immobiliari di norma sono anche sicure perché si tratti di beni presumibilmente liberi da ipoteche o altri gravami.
Infine il meccanismo delle aste immobiliari garantisce massima trasparenza e chiarezza delle informazioni: la documentazione può essere verificata con il Notaio incaricato ed è a disposizione di tutti gli interessati così che sia possibile verificare le condizioni dell'immobile che si intende acquistare.
Altro vantaggio non trascurabile sono le agevolazioni urbanistiche legate a queste aste, in quanto se fosse necessario presentare domanda di sanatoria per eventuali difformità dell'immobile rispetto al progetto di costruzione originario è di norma possibile farlo.

La verifica del Notaio sui beni all'asta


Una volta che la Pubblica Amministrazione ha deciso quali beni mettere all'asta, per questi viene stabilito il prezzo a base d'asta oltre al prezzo minimo che è disposta ad accettare. Intanto, insieme ai Consigli Notarili, sceglierà i Notai che dovranno verificare la documentazione degli immobili interessati dall'asta e svolgere la procedura d'asta.
Se eventuali inquilini non manifestano la volontà di acquistare e il Notaio conferma la completezza di tale documentazione è possibile procedere con un avviso d'asta. Questo conterrà l'elenco degli immobili che devono essere venduti, le modalità per poterli visionare da parte degli interessati, se sono liberi o occupati, le modalità di accesso alla documentazione relativa a tali immobili, le condizioni di vendita, le date di ciascuna asta, il Notaio incaricato a ciascuna asta e le modalità per potervi prendere parte.

L'asta immobiliare a cura del Notaio


Nel giorno e all'ora indicati nell'avviso d'asta, il Notaio alla presenza degli offerenti procederà all'apertura dei plichi con le offerte segrete, ne verifica la completezza e la conformità rispetto alle disposizioni del disciplinare. Il Notaio redige quindi la graduatoria delle offerte segrete che risultano essere valide. Gli offerenti possono dunque rilanciare partendo dall'offerta segreta di importo più alto, con rialzi e tempi così come indicati nell'avviso d'asta.

Aste telematiche notarili


Qualche parola meritano anche le aste telematiche notarili. In realtà non si tratta tanto di una tipologia d'asta, quanto di una modalità in cui si tengono le aste stesse. Rispetto a quanto detto sopra, infatti, sia le aste giudiziarie sia le aste dismissive possono avvenire utilizzando la modalità telematica: è anzi questa la modalità preferenziale a meno che venga considerata pregiudizievole verso i creditori o il veloce svolgimento dell'asta stessa.
In questo senso, il Consiglio Nazionale del Notariato ha realizzato la Rete Aste Notatili, un sistema informatico in grado di gestire in tutta sicurezza l'asta telematica.
L'atto di trasferimento viene di norma stipulato dal Notaio che ha seguito l'asta, cui l'aggiudicatario dovrà versare il dovuto per imposte e spese e potrà chiedere la consulenza relativa all'immobile che sta acquistando.
Le aste telematiche notarili si tengono presso il Notaio “banditore” e i Notai “periferici”: questi vengono indicati nel bando d'asta e sono presenti su tutto il territorio italiano così che chiunque possa parteciparvi. Il Notaio svolge funzione di pubblico ufficiale e di intermediario sia per verificare la volontà del partecipante all'asta, fornendogli anche i chiarimenti necessari, sia per evitare ad esempio il pericolo di turbativa d'asta e per eseguire i controlli necessari in materia di antiriciclaggio.

Come si svolgono le aste telematiche notarili


Le aste telematiche notarili sono sicure e riservate, possono essere utilizzare anche da coloro che non hanno specifiche competenze informatiche e vi si può partecipare su tutto il territorio nazionale. I partecipanti devono recarsi dal Notaio banditore o da uno dei Notai periferici così da poter essere identificati, per la registrazione delle offerte e per la verifica della validità delle offerte e delle cauzioni, oltre che per le offerte a rilancio.

Ti sembra complicato: chiedi informazioni direttamente al Notaio