inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Milano G. Ho scoperto questo servizio circa 10 minuti fa e penso che grazie al web un'altro muro è caduto. ...
Federica B. Prezzo notaio Perfetto Srl costituita e velocemente Buon Servizio. Ho risparmiato anche 300 euro rispetto al n ...
Nicola T. Dato che mia moglie ha ereditato un terreno, stavo cercando su Google come trovare un notaio adatto a questo t ...
Rosario L. Grazie ho finalmente saputo quento mi costerà la Procura. ...
Mauro F. Molto comodo, grazie a Notaiofacile ho trovato il Notaio velocemente e sono riuscito a rispettare i tempi del ...
Mario M. È la prima volta che uso notaio facile e spero mi sia d'aiuto anche per risparmiare sulle spese dell'atto. Ri ...
Davide M. Mi sono detto: voglio pagare poco il notaio, come faccio? Vado online! E grazie a questo sito sono riuscito a ...
Alessio C. NotaioFacile.it mi ha sorpreso, è davvero facile! Consulenza di un notaio veloce e diretta. Mi rivolgerò sic ...
Veronica B. Io e il mio marito stavamo cercando un notaio per la prima casa di nostro figlio, dato che, pur essendo ancora ...
Maria Gabriaella B. Molto comodo direi. Per ora ho fatto solo la richiesta e mi sono trovata bene. Grazie. ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Aumento capitale con utili non distribuiti

Aumento capitale con utili non distribuiti

Perché fare un aumento del capitale

Le ragioni che spingono una società ad aumentare il capitale sociale possono essere svariate e diverse tra loro. In primis può accadere che la società voglia permettere a un nuovo socio di entrare nella compagine sociale con dei nuovi apporti, che vengono chiamati conferimenti, oppure può accadere che la società debba avere un determinato capitale sociale per poter partecipare a un bando di gara o semplicemente la società abbia molte riserve iscritte in bilancio che potrebbero essere portate a capitale.

Questi esempi illustrano i diversi tipi di aumento che è possibile effettuare dal notaio, come adesso vedremo, ma il tipo di aumento oggetto di maggiore attenzione, d’ora in avanti, sarà proprio quello mediante l’utilizzo di utili prodotti dalla società nel corso dell’attività.

Tipi di aumento del capitale

Quando si parla di aumento del capitale sociale si deve innanzitutto porre la differenza tra aumento oneroso e aumento gratuito.

Quanto al primo, l’aumento oneroso si realizza mediante dei nuovi conferimenti, ossia dei nuovi apporti effettuati dai soci, che possono essere delle somme di denaro, dei beni immobili, mobili o crediti che il socio possiede, in cambio di una partecipazione sociale.

L’aumento gratuito del capitale sociale, invece, di realizza mediante passaggio delle riserve a capitale che possono essere di diverso tipo e altro non si tratta, che di utili non distribuiti tra i soci e accantonati in una riserva.

Sono quindi due operazioni diverse tra loro, ma entrambe costituiscono un’operazione sul capitale e rappresentano una modifica dello statuto deliberata dall’assemblea dei soci dinanzi al notaio.

Cosa sono gli utili di una società

Quando si parla di utili, nell’immaginario collettivo, si intende il cosiddetto “guadagno” che la società registra a seguito dell’attività sociale effettuata durante un lasso di tempo ben preciso e determinato che solitamente è il bilancio di esercizio di una società.

Il bilancio di esercizio ha solitamente una durata annuale e che, salvo diversa previsione dell’atto costitutivo, coincide con il cosiddetto anno solare. Per utile, quindi, si intende il profitto che la società produce sottraendo i costi di produzione al valore della produzione.

Tipi di utili società

Quando si parla di utili occorre, però, ai fini dell’aumento del capitale senza nuovi conferimenti, ossia dell’aumento gratuito, porre una differenza tra gli utili di esercizio e gli utili di periodo.

Quando la società approva un bilancio di esercizio che, nella maggior parte dei casi, coincide con l’anno solare, l’assemblea dei soci, convocata proprio per tale operazione dal notaio, stabilisce quali siano gli utili che possono essere distribuiti tra i soci e quali siano gli utili che possono essere accantonati in una riserva, che può essere utilizzata anche per aumentare il capitale sociale.

Gli utili di esercizio sono quelli che derivano dall’attività sociale di un anno intero e vengono quantificati in sede di approvazione del bilancio, mentre gli utili di periodo sono quelli che si registrano nel corso dell’attività sociale, che possono quindi essere oggetto di variazione in quanto potrebbero verificarsi delle perdite.

Aumento capitale con utili in bilancio come riserve

Prima di aumentare il capitale sociale dal notaio, quindi, sarà approvato il bilancio di esercizio, sarà prevista dall’assemblea che una determinata parte degli utili registrati venga accantonata in una riserva che solitamente viene chiamata “riserva da utili non distribuiti”, ma nulla vieta che possa assumere anche un altro nome ed infine sarà contemplata proprio tale riserva ai fini dell’aumento gratuito del capitale sociale.

Facciamo un esempio per comprendere al meglio tali passaggi effettuati davanti al notaio.

La società registra utili di esercizio pari 300.000 euro di cui 100.000 vengono distribuiti a i soci e 200.000 vengono accantonati in una riserva che viene iscritta in bilancio con il nome “riserva da utili non distribuiti”. In sede di aumento gratuito la società, in particolare l’assemblea dei soci, dinanzi al notaio potrà deliberare di aumentare il capitale sociale utilizzando la riserva degli utili non distribuiti per il medesimo importo o per parte di esso.

Aumento capitale con utili non in bilancio

In virtù di quanto è stato affermato fino ad adesso, parrebbe che possono essere utilizzate per l’aumento del capitale sociale solo quelle poste contabili che sono qualificate come riserve anche prima dell’esercizio sociale.

In passato era molto rigido l’orientamento secondo il quale non potevano essere utilizzate le riserve non registrate in bilancio e quindi i cosiddetti utili di periodo, soggetti a delle variazioni durante il corso dell’attività sociale non potevano essere utilizzati.

Con il passare del tempo questo principio si è affievolito e viene consentito l’utilizzo anche degli utili di periodo per aumentare il capitale sociale dal notaio.

Tuttavia in questi casi, stante la delicatezza dell’argomento si consiglia una consulenza notarile in modo da comprendere anche la situazione economico-finanziaria della società e soprattutto per comprendere quale sia la strada giusta da percorrere per aumentare il capitale in quanto potrebbero essere utilizzate anche altre riserve iscritte in bilancio.

Preventivo notarile aumento capitale dal notaio

Nel caso in cui si abbia bisogno di un preventivo notarile è possibile procedere mediante questa piattaforma, in pochi semplici passaggi. Si tratta di un servizio del tutto gratuito che non implica alcun costo di registrazione, né di iscrizione al portale. Fornendo le informazioni necessarie e compilando il form offerto non solo si potrà chiedere un preventivo per un aumento gratuito o per un aumento oneroso, ma anche per qualsiasi atto notarile si intende stipulare dal notaio.

Il preventivo gratis sarà curato direttamente da un notaio nella città che si preferisce, senza dovere aver a che fare con intermediatori o con professionisti che operino nel campo, che non siano il notaio.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio