inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Davide D.L. Mi chiedevo se esistono gia le tariffe notarili del 2015. in effetti ho visto che non ci sono piu le tariffe e ...
Minia T. Mia mamma purtroppo si muove con grande fatica e vuole vendere la casa. Per questo ho inviato una richiesta di ...
Saverio M. Alla ricerca Online di informazioni sulla separazione dei beni vi ho trovato.. Ho richiesto un preventivo ed o ...
Luca C. Ho trovato davvero utile il vostro servizio, complimenti. ...
Kevin J. Tks for your service, I live in London and I bought a vacation home in Italy. Your Notary has been very seriou ...
Simone G. L'ho già usato in precedenza, i due preventivi che mi sono arrivati sono stati molto esaustivi. La mia prima ...
Enzo C. Preliminare.. Compromesso che fare? Registrarlo o andare direttamente all'atto. Ho fatto questa domanda nella ...
Rosanna C. Attualmente per questa prima fase non ho nulla da ridire tutto molto facile semplice e comprensivo ottimo sito ...
Gabriele Di. Ho ricevuto in eredità da un lontano parente un terreno in provincia di Perugia. I notai di NotaioFacile sono ...
Tsjana D. Complimenti per vostro sito e una idea gieniale buon lavoro e aspeto la vostra risposta e vostro preventivo ma ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Come misurare una casa da comprare dalla planimetria

Come misurare una casa da comprare dalla planimetria

Comprare casa dal notaio

Quando si compra una casa dal notaio è importante conoscerne le caratteristiche in modo dettagliato, in modo tale da evitare di avere delle delusioni in un momento successivo al rogito di acquisto.

L’acquisto di una casa è un passo molto importante nella vita di una persona e spesso una delle prime particolarità che si nota attiene alla grandezza, ossia alla metratura della casa.

Gli annunci immobiliari possono avere delle indicazioni non sempre precise e talvolta offrono informazioni approssimative che necessitano di una verifica e di un controllo da parte di tecnici del settore. Vediamo perché è importante la planimetria e come è possibile capire la reale grandezza della casa da tale tipo di documentazione, nel caso in cui si è esperti del settore.

Che cos’è la planimetria catastale

Quando si parla di planimetria catastale di un immobile, inteso come casa, villetta o locale commerciale, si intende la rappresentazione grafica di un fabbricato o di una porzione di esso.

Dalla planimetria si evince la distribuzione degli spazi, delle singole stanze che compongono l’immobile, così come l’ingresso, le scale di accesso e l’ubicazione delle finestre.

La planimetria è di importanza essenziale per il rogito notarile, proprio perché nell’atto di trasferimento vi deve essere la dichiarazione della parte venditrice che attesti che la planimetria è conforme allo stato di fatto in cui l’immobile si trova.

Cosa indica la planimetria

Prima di imparare a leggere la planimetria catastale, raffigurante l’immobile che si intende comprare dal notaio, è importante comprendere tutti gli elementi che la compongono. In particolare esistono diverse sezioni: la prima sezione è quella situata nella parte alta del documento che indica le diverse informazioni burocratiche, come il numero di protocollo, la data in cui è stata approvata, il Comune in cui si trova il fabbricato, i dati catastali e le indicazioni toponomastiche. La seconda sezione si trova, invece della parte bassa della documentazione e riporta altri tipi di informazioni.

Disegno grafico della casa

Un’altra sezione della planimetria, che è quella che balza agli occhi in modo lampante ed è la rappresentazione grafica dell’immobile, ossia il disegno della casa.

Nel grafico viene rappresentata l’unità immobiliare in scala, come abbiamo sopra analizzato e consente di comprendere la suddivisione degli spazi, l’altezza dei locali principali, la presenza di scale, balconi e ogni altro elemento architettonico della casa.

Rapporto in scala della planimetria

Una sezione di particolare importanza, che consente di capire quanto è grande la casa e quindi la sua metratura, è data dal rapporto di scala indicato.

Per scala di proporzione si intende il rapporto tra le misure del disegno e quelle reali dell’oggetto.

Si indica con un rapporto (:) in cui il primo numero si riferisce al disegno e il secondo all’oggetto, possono essere di tre tipi:

  • scala di riduzione (il disegno ha misure ridotte rispetto all’oggetto reale)
  • scala naturale (il disegno ha misure uguali all’oggetto reale)
  • scala di ingrandimento (il disegno ha misure ingrandite rispetto al reale)

Come leggere una planimetria catastale

Nel caso in cui si abbia una planimetria a disposizione della casa che si intende comprare dal notaio e si voglia conoscere le misure corrispondenti reali, è necessario svolgere una serie di operazioni partendo dal dato fondamentale della “scala”. Le planimetrie catastali per convenzione sono disegnate in scala 1.200.

Ad esempio, su una scala 1:50, con l’aiuto di un righello, si potrà misurare un lato della stanza leggendone il valore; successivamente con la calcolatrice si potrà moltiplicare il valore espresso in cm per 50 che è il rapporto di scala, ottenendo la misura reale del lato misurato sul disegno.

Come avere la planimetria di un immobile

La planimetria di un immobile è depositata nel Catasto del Comune in cui si trova l’immobile:

questa viene presentata nel momento in cui i lavori di costruzione sono terminati e quindi l’immobile è completo dal punto di vista strutturale, potendosi definire come un fabbricato “finito”.

Tutte le volte in cui vengono effettuati dei lavori di ristrutturazione o delle modifiche che possano modificare la distribuzione degli spazi e in generale possano cambiare la rappresentazione grafica della casa, è necessario che la planimetria venga aggiornata, con l’ausilio di un tecnico del settore e che venga depositata nella sua nuova versione.

Planimetria per acquisto casa

Quando si decide di comprare una casa dal notaio i cui lavori sono terminati, è necessario che al momento del rogito notarile vi sia la planimetria aggiornata depositata in Catasto. Il disegno grafico deve essere fedele allo stato in cui si trova la casa perché per legge la parte alienante, ossia la parte che trasferisce l’immobile, deve dichiarare la perfetta corrispondenza tra la casa raffigurata nella planimetria e appunto la planimetria depositata in catasto. Questa dichiarazione non può essere omessa, nel senso che il notaio non può farne a meno di riceverla, altrimenti l’atto di trasferimento è nullo.

Preventivo notarile acquisto casa gratis

Una volta scelta la casa adatta alle proprie esigenze, è importante tenere in considerazione che le spese di acquisto non sono solo legate al pagamento del prezzo da corrispondere al venditore, ma attengono anche all’ulteriore esborso di denaro connesso alle tasse e alle imposte da pagare per il trasferimento immobiliare.

Il notaio, infatti, viene definito come sostituto di imposta e ciò sta a significare che è la figura preposta a ricevere il denaro che provvederà a versare all’erario dopo il rogito di compravendita.

Pertanto è il notaio che cura i preventivi e nel caso in cui si necessiti di un preventivo notarile gratis, è possibile richiederlo tramite la piattaforma di NotaioFacile, in pochi semplici passaggi, compilando il form offerto e rispondendo alle domande in relazione al singolo atto da compiere.

Grazie a tale servizio, si potrà entrare in contatto diretto con il notaio scegliendo anche la città più vicina in cui si intende stipulare, senza sostenere costi di iscrizione o registrazione alla piattaforma.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio