inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Stefano E. Grazie NotaioFacile per avermi messo in contatto con il Notaio che mi ha spiegato tutto quello che avevo bisog ...
Salvatore B. Preventivo Notaio; il servizio è di utilizzo veramente semplice ed intuitivo. Salve, ho appena richiesto un ...
Mirko P. Volevo proprio farvi i complimenti e ringraziarvi. Ho provato ad effettuare una richiesta di preventivo su Not ...
Mario L. Utile e veloce, ogni promessa è stata mantentuta e addirittura superata, il Notaio mi ha risposto 4 ore dopo ...
Simone La. Dopo la morte di mio padre io e i miei fratelli ci siamo trovati in difficoltà a gestire tutte le pratiche pe ...
Alberto A. Se ricorrete a un notaio, attenti alle tariffe e esigete la trasparenza. Attenzione, perché non sempre il pro ...
Gualtiero D. Ho costituito la mia SAS con il notaio trovato su NotaioFacile, persona squisita e molto disponibile. Bel serv ...
Rosanna C. Attualmente per questa prima fase non ho nulla da ridire tutto molto facile semplice e comprensivo ottimo sito ...
Chiara F. La presente per rigraziarvi, ho ottenuto disponibilità dal Notaio per un colloquio nel quale ho chiarito dive ...
Giacomo S. Sono Giacomo e dopo aver deciso di fare il grande passo con la mia ragazza, abbiamo prima deciso di andare a c ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Si può fare una donazione con un testamento?

Si può fare una donazione con un testamento?

Differenza tra testamento e donazione dal notaio

Quando si parla di “donazioni all’interno del testamento” si utilizzano dei termini impropri proprio perché esiste una differenza di fondamentale importanza: la donazione dal notaio è un contratto e richiede la volontà espressa di entrambe le parti, sia di colui che dona, sia di colui che riceve la donazione,

mentre il testamento è una manifestazione di volontà espressa solo da una persona.

Di conseguenza mentre nella donazione vi saranno le firme del donante e del donatario, nel testamento vi sarà la firma solo da colui che l’ha redatto, (essendo unico autore dello scritto). Vediamo come è possibile “regalare” beni con il testamento e con la donazione e cosa è necessario sapere.

Tipi di testamento alternativi alla donazione

Una differenza di particolare importanza attiene alla forma tra testamento e donazione.

La donazione prevede obbligatoriamente l’atto pubblico e la presenza di due testimoni, aventi i requisiti previsti dalla legge notarile, mentre per il testamento il legislatore offre maggiore flessibilità in relazione alla sua modalità e redazione.

Quando si parla di testamento, spesso non si hanno le conoscenze giuste per comprenderne le differenze. La legge consente di esprimere le proprie ultime volontà mediante diverse tipologie di testamento, come il pubblico, l’olografo, il segreto, l’internazionale e lo speciale. Le ultime due sono meno diffuse rispetto alle prime tre, ma ognuna di loro ha delle proprie peculiarità e caratteristiche che potrebbero fare al proprio caso.

Perché è importante la consulenza notarile per il testamento

Nel caso in cui si decida di ricorrere al testamento piuttosto che alla donazione, è opportuna una consulenza notarile in quanto nella maggior parte dei casi, non si hanno le conoscenze giuridiche per ottenere il risultato desiderato.

L’utilizzo atecnico e improprio di alcuni termini potrebbe portare ad un’interpretazione diversa della volontà del testatore al momento dell’apertura della successione. Poniamo subito un esempio: quando si usa il termine “lasciare” come “lascio la casa a Napoli a mio figlio”, potrebbe essere un legato, ossia un’attribuzione di un singolo bene che implica delle conseguenze diverse rispetto a “Lascio tutti i miei beni a mio figlio”: in quest’ultimo caso potrebbe configurarsi anche come un’istituzione ereditaria.

Per tali ragioni esporre al notaio le proprie volontà per comprendere quale sia la soluzione più aderente alle proprie aspettative è senza dubbio la soluzione più prudente per evitare controversie tra gli eredi al momento dell’apertura della successione.

Come si chiama l’attribuzione con il testamento di un singolo bene

Una volta assodate le differenze tra testamento e donazione, è opportuno quindi chiarire che con il testamento non si può parlare in termini giuridici di donazione, ma si parla di legato. Che cosa vuol dire? Significa che dal punto di vista sostanziale si raggiunge il medesimo effetto, ossia il trasferimento a titolo gratuito senza corrispettivo di un determinato bene, diritto, o credito in favore di un’altra persona, ma utilizzando schemi giuridici diversi.

Che differenza c’è tra la nomina di erede e l’attribuzione di un singolo bene?

Una domanda molto frequente che viene posta al notaio quando si ritrova un testamento e se ne legge il contenuto, è che differenza sussiste tra la nomina di erede e l’attribuzione solo di un singolo bene (come legato). Per comprendere al meglio poniamo un esempio.

Il contenuto del testamento potrebbe prevedere la nomina di eredi in favore dei figli e l’attribuzione come legato (ossia come regalo) di una macchina sportiva. Mentre l’erede una volta accettata l’eredità subentra in tutto il patrimonio del defunto in proporzione alla quota attribuita (compresi i debiti), colui che ha ricevuto solo un bene (il legatario) invece, sarà titolare solo ed esclusivamente di quel bene specificamente individuato dal testatore.

RInuncia a un bene derivante da testamento

Come abbiamo sopra analizzato, mentre per l’istituzione ereditaria è necessario un atto di accettazione dell’eredità, per la il legato, l’acquisto avviene automaticamente al momento della morte della persona. Tuttavia la domanda sorge spontanea: è possibile rinunciare al singolo bene attribuito dal defunto con il testamento, ossia al cosiddetto legato?

La risposta è positiva in quanto il legatario, sebbene diventi proprietario del singolo bene senza necessità di accettazione, conserva la facoltà di rinunciarvi, solo se non ha deciso di accettarlo espressamente.

Differenza tra donazione e singolo bene dato per testamento

Esiste quindi una differenza sostanziale tra la donazione e il legato. Quando si parla di donazione si parla di un vero e proprio contratto che viene stipulato tra vivi, ossia tra il donante (persona che intende donare) e il donatario (persona che riceve la donazione), mentre la previsione di un legato, ossia di un’attribuzione specifica in favore di una determinata persona avviene unilateralmente all’interno di un testamento.

Inoltre è da considerare che una volta stipulata la donazione, colui che la riceve è pieno ed esclusivo proprietario a tutti gli effetti, mentre nel caso del legato bisognerà attendere la morte della persona e la pubblicazione del testamento.

Preventivo notarile testamento o donazione dal notaio online

Nel caso in cui si necessiti di un preventivo notarile per una donazione o per un testamento, è possibile tramite la piattaforma di NotaioFacile richiederlo gratis, senza costi aggiuntivi di registrazione e iscrizione.

In pochi semplici passaggi, compilando il form offerto dalla piattaforma, si potrà entrare in contatto diretto con il notaio, senza aver a che fare con intermediazioni bypassando collaboratori ed altre figure all’interno di uno studio notarile. Qualora sia necessario è, altresì, possibile avere una consulenza notarile in modo da comprendere al meglio quale sia la migliore strada da percorrere e la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio