La scelta del notaio

La scelta del notaio: come mi regolo? E lo posso trovare online?


La scelta del notaio è un passaggio fondamentale quando si stanno compiendo importanti operazioni quali, ad esempio, l’acquisto di una casa, ma anche la stesura di un testamento o un qualsiasi altro atto che richieda (per legge o per convenienza) l’intervento di uno studio notarile. Ma come lo scelgo? E posso trovare un notaio online?

Quando pronunciamo la parola “notaio”, la prima correlazione che molti faranno è quella con l’acquisto di una casa o con la stesura di un testamento, oppure – per gli imprenditori – i diversi aspetti relativi alle società. Sebbene i compiti del notaio non si limitino solo a quelli sopra menzionati, è pur vero che la gran parte delle persone avrà a che fare con questo professionista per pratiche di compravendita immobiliare, testamentarie e societarie. Ma di cosa dovrei tenere conto nella scelta di un notaio? Uno studio vale l’altro o sarebbe bene prendere una decisione consapevole e ragionata? E posso trovare un notaio online?
Andiamo per gradi: innanzitutto no, la scelta del notaio non è indifferente e dovrebbe quindi essere oculata. Dando per certe e scontate le qualità di serietà, imparzialità e preparazione tecnica (fondamenti alla base della professione notarile) vi è infatti anche una quarta caratteristica che non possiamo dare per acquisita indipendentemente dal professionista cui ci rivolgiamo: la qualità del servizio che ci viene reso. Questo perché la qualità percepita del servizio si basa su una serie di caratteristiche e predisposizioni personali che non possono essere stabilite a tavolino. Insomma: la scelta del notaio che ha fatto mio cugino o il mio migliore amico potrebbe non essere quella giusta per me, per cui basarsi sul solo passaparola potrebbe portare a decisioni che non sentiamo nostre. Ecco quindi la seconda domanda: posso trovare un notaio online? La risposta è sì, il web in questo senso può essere di grande aiuto per trovare il professionista che fa per noi.

La scelta del notaio: compiti e garanzie

Perché la scelta del notaio dovrebbe rispondere a criteri di qualità del servizio? Prendiamo, per esemplificare il concetto, il caso di una compravendita immobiliare. In questo frangente il notaio avrà il compito di assicurarsi che l’investimento immobiliare si svolga nel rispetto di tutte le regole stabilite dalla legge, accertandosi anche che le parti abbiano compreso in cosa consistono gli impegni presi. Nonostante la scelta del notaio spetti di norma all’acquirente, che sarà anche colui che paga (salvo diversi accordi, ne abbiamo parlato qui), il notaio deve porsi in un’ottica di imparzialità rispetto alle due parti e garantire appunto che non vi siano problemi su accatastamenti, ipoteche, diritti di terzi o altro. Non tutti (o forse sarebbe meglio dire: quasi nessuno) sanno che anche la sola sottoscrizione di una proposta d’acquisto o di un contratto preliminare comporta conseguenze legali, vincoli e obblighi che sarebbe invece meglio conoscere per sapere come è meglio muoversi e a cosa andiamo incontro.
Ecco che, alla luce di queste informazioni, la scelta del notaio diventa una questione di primaria importanza: data la sua certa competenza tecnica (come abbiamo detto sopra, è uno degli aspetti fondamentali dalla professione notarile) una consulenza specializzata potrà aiutarci a prendere le decisioni migliori per non incorrere in problemi o sorprese una volta che abbiamo apposto la nostra firma.

La scelta del notaio: come mi regolo? E lo posso trovare online? ultima modifica: 2017-02-08T17:05:10+00:00 da Alessandra