inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Mirko P. Volevo proprio farvi i complimenti e ringraziarvi. Ho provato ad effettuare una richiesta di preventivo su Not ...
Chiara F. La presente per rigraziarvi, ho ottenuto disponibilità dal Notaio per un colloquio nel quale ho chiarito dive ...
Marco E. Volevo capire il costo di un notaio a Milano: sono davvero elevati! Per fortuna ho potuto confrontare diversi ...
Maria Gabriaella B. Molto comodo direi. Per ora ho fatto solo la richiesta e mi sono trovata bene. Grazie. ...
Lorenzo F. Un notaio gratis non esiste! Ma NotaioFacile.it mi ha fornito una grande consulenza! ...
Marzia N. Facile e intuitivo, davvero un sito ben fatto. ...
Alessandro D. Ho chiesto ai miei colleghi e amici se conoscevano un notaio economico a Torino che si occupa di compravendita ...
Tsjana D. Complimenti per vostro sito e una idea gieniale buon lavoro e aspeto la vostra risposta e vostro preventivo ma ...
Davide D.L. Mi chiedevo se esistono gia le tariffe notarili del 2015. in effetti ho visto che non ci sono piu le tariffe e ...
Andrea S. Avevamo il dubbio che l'agente immobiliare ci abbia proposto un cambio di notaio per suoi vantaggi economici. ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Comprare casa a basso consumo energetico

Comprare casa a basso consumo energetico

Comprare casa dal notaio: valutazione dei consumi

Comprare una casa dal notaio implica una importante riflessione sul tipo di casa da comprare e in particolare sulle caratteristiche che la stessa debba avere in base alle proprie necessità.

Sempre più velocemente la legge si sta adeguando a standard internazionali favorendo lo sviluppo di energia sostenibile e conseguentemente la diffusione di case a basso consumo che, nel mercato immobiliare, sono sempre più richieste. Vediamo cosa implica comprare una casa dal notaio a basso consumo e cosa c’è da sapere.

Come capire quanto consuma una casa

Per capire quali sono i consumi di una casa e come può essere classificata dal punto di vista energetico, occorre consultare il cosiddetto attestato di prestazione energetica,  documentazione conosciuta anche come A.P.E., redatta da un tecnico abilitato che certifica la cosiddetta classe energetica del fabbricato mediante lo studio e l’analisi di numerosi elementi.

Vantaggi acquisto casa a basso consumo

Decidere di comprare una casa a basso consumo dal notaio può avere degli indubbi vantaggi, che non attengono soltanto al profilo economico, ma riguardano anche altri aspetti.

In particolare una casa con bassi consumi riduce l’impatto ambientale, ossia comporta una minore emissione di CO2, ossia quel tipo di gas che contribuisce al surriscaldamento globale. Inoltre anche dal punto di vista del comfort quotidiano è possibile apprezzare temperature interne più miti, senza che vi siano escursioni termiche evidenti tra le varie stagioni e da ciò ne discende anche un miglioramento della qualità dell’aria.

Infine non da ultimo punto da analizzare, quando si decide di comprare una casa a basso consumo, significa voler investire in una casa che abbia un valore più elevato anche nel corso del tempo essendo più commerciabile rispetto ad altri immobili con caratteristiche differenti.

Come rendere una casa a basso consumo dopo il rogito

Non è escluso che la casa comprata dal notaio abbia una classe energetica bassa, ma la si voglia rinnovare ed adeguare a standard all’avanguardia ed elevati. Naturalmente ciò vuol dire migliorare la cosiddetta classe energetica mediante dei lavori di ristrutturazione ad ampio raggio, che coinvolgano gli impianti, la struttura, i materiali e gli infissi. Per tali ragioni ponderare attentamente la classe energetica di un immobile può essere importante anche per eventuali scelte e spese future.

Tali di tipi di lavoro infatti richiederebbero un ulteriore esborso di denaro e talvolta non sono cifre molto basse da dover considerare per poter migliorare il proprio immobile mediante tali lavori di ammodernamento.

Casa green ed ecosostenibile: casa a basso consumo

Spesso sentiamo parlare di case green ma a cosa ci si riferisce quando di usa tale terminologia e quali immobili rientrano in tale categoria? Le case green sono quelle abitazioni sostenibili che presentano delle caratteristiche tali da consentire, a chi ne è proprietario, un grande risparmio energetico, sia per i materiali che vengono utilizzati nella fase di costruzione di tali immobili, sia perché dotati di elementi strutturali tali da ammortizzare i costi e rendere elevata l’efficienza energetica.

Per garantire tale risparmio economico, in fase di acquisto, è necessario non solo che l’immobile rientri in una delle categorie che presenta maggior efficienza economica, ma c’è bisogno che chi scelga tale investimento, acquisti, mediante atto di compravendita dal Notaio, direttamente dal costruttore.

Casa con impianto fotovoltaico

Quando si parla di casa a basso consumo si fa riferimento, ad esempio, ad una casa con impianto fotovoltaico che ha lo scopo di catturare i raggi del sole e di convertirli in energia elettrica e ciò è reso possibile da questi particolari impianti formati da celle fotovoltaiche in grado di produrre energia green, senza combustibile.

Più pannelli e cellule tra loro collegati costituiscono un impianto fotovoltaico: il calore del sole infatti viene utilizzato per riscaldare le abitazioni e l’acqua sanitaria in grado di ricoprire fino all’80% del fabbisogno energetico casalingo.

Solitamente viene posizionato sul tetto della casa o a terra e chi lo costruisce ne diventa proprietario per accessione, nel senso che essendo proprietario del bene principale (la casa) diventa proprietario anche dei pannelli solari costruiti su di essa, utilizzando del denaro proprio.

Quanto costa una casa che consuma poco

Il problema principale, quando si decide di effettuare un investimento immobiliare, è quanto costa una casa. Si tratta di un’informazione di primaria importanza proprio perché consente di effettuare le valutazioni necessarie, al fine di comprendere se si ha il budget a disposizione.

L’acquisto di una casa, infatti, richiede un sacrificio economico non indifferente e per tali ragioni è sempre opportuno informarsi sulle caratteristiche della casa, così come sui consumi strettamente connessi alla stessa.

Comprare una casa a un costo inferiore, ma che abbia una classe energetica molto bassa significa dover fronteggiare delle spese periodiche, relative i consumi, più elevate. Al tempo stesso procedere all’acquisto di una casa dal notaio ad un prezzo più elevato, con consumi più bassi e quindi classe energetica più alta, vuol dire risparmiare nel lungo termine, sebbene l’investimento iniziale sia più importante.

Per tali ragioni occorre prendere le dovute informazioni prima di effettuare una scelta approssimativa e frettolosa, lasciandosi affiancare da tecnici del settore immobiliare.

Preventivo notarile acquisto casa a basso consumo

Nel caso in cui si necessiti di un preventivo notarile per l’acquisto di una casa a basso consumo, è possibile richiederlo gratis mediante la piattaforma di NotaioFacile, senza spendere soldi in registrazione o iscrizione al sito.

È un servizio totalmente gratuito che concede la possibilità di avere un’idea chiara delle spese da sostenere, relativamente alle tasse e alle imposte da versare all’erario in occasione del trasferimento immobiliare. Il budget a disposizione rappresenta da sempre il principale problema degli investitori e di coloro che intendono comprare la prima casa dal notaio: per tali ragioni, conoscere sin dall’inizio, dal punto di vista economico, il sacrificio che dovrà sostenersi è un’informazione utile.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio