inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Elisa N. Volevo il miglior notaio online e questo sito mi a dato la possibilità di trovarne molti! ...
Concetta U. Come trovare il Notaio Low cost? ho provato su internet e ho visto alcuni studi della mia citta con scritto st ...
Marina F. Dovendo richiedere l'autentica di firma ho fatto la richiesta in Notaiofacile, effettivamente sono stata conta ...
Mirko P. Volevo proprio farvi i complimenti e ringraziarvi. Ho provato ad effettuare una richiesta di preventivo su Not ...
Alice C. Notaio per cambio sede legale srl in altro comune ...
Flavio D. Ottimo sito, davvevo Facile e ogni pormessa è stata mantenuta. Buon Lavoro ...
Antonio N. Grazie per la possibilità che mi avete dato di poter fissare un appuntamento con il notaio. Dopo l'incontro h ...
Marco P Il Miglior modo per chi cerca il Notaio e vuole Risparmiare
Cercavo un notaio per acquistare con mia mo ...
Renato C. Se la risposta arriva celermente il servizio è ottimo, grazie ...
Gabriele Di. Ho ricevuto in eredità da un lontano parente un terreno in provincia di Perugia. I notai di NotaioFacile sono ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Comprare casa a Milano dal notaio

Comprare casa a milano dal notaio

Comprare la casa a Milano

La città metropolitana di Milano è sicuramente uno dei posti in cui vivere, attualmente più ambiti di tutta la penisola. Si tratta del capoluogo che racchiude al suo interno sia numerosissime possibilità di lavoro, in tutti i settori, che numerose opportunità formative, con riferimento all’ambito universitario, ma anche al post universitario. Inoltre, è sicuramente uno dei luoghi in cui in cui il mercato del lavoro, consente agevolmente la nascita e l’affermazione delle nuove professioni. Un ulteriori aspetto da aggiungere e non sottovalutare, sono anche le innumerevoli occasioni di svago e divertimento, per tutte le età, settori e anche per tutte le tasche. Per le molteplici ragioni elencate, è decisamente frequente che possa presentarsi, nella vita, la giusta occasione per stabilirsi a Milano.

Quello che è ampiamente risaputo è l’immensa difficoltà nel trovare case o stanze libere e disponibili, data la mole di persone che sceglie di stabilirsi, in modo più o meno duraturo. Se, quindi, trovare una casa in locazione, che possa soddisfare tutte le esigenze, risulta arduo come cercare un ago in un pagliaio, la conclusione è che si desiste, o magari ci si accontenta di pagare un canone elevatissimo e vivere in una zona scomoda e non adeguatamente servita dai mezzi pubblici.

Esiste però, una soluzione a tutte queste problematiche, e cioè quella di scegliere di comprare direttamente un immobile a Milano, le cui dimensioni e ubicazione, ovviamente, varieranno in base alle disponibilità economiche. Vediamo come fare per scegliere il notaio, che accompagnerà nella stipula dell’atto di compravendita, e come poter risparmiare nell’acquisto.

Trovare lo studio notarile nella provincia di Milano

Di professionisti del settore notarile, il capoluogo lombardo ne offre in abbondanza. Qualora ci si voglia destreggiare fra i numerosi studi o i tanti nominativi presenti, è possibile utilizzare questa piattaforma per contattare direttamente il notaio online e trovare il professionista nella provincia, nell'hinterland o nel capoluogo lombardo.

Non è necessario che la sede dello studio del notaio sia direttamente a Milano: si potrà scegliere, in base alle proprie esigenze e comodità, di rivolgersi ad un qualsiasi professionista, nell’ambito territoriale dell’intera regione Lombardia.

La competenza di ciascun notaio, infatti, comprende non solo il ristretto ambito del distretto di appartenenza, nel caso specifico i distretti notarili riuniti di Milano, Busto Arsizio, Lodi, Monza e Varese, ma si estende all’intera regione. Per qualunque consiglio sui contratti o preventivo relativamente a casi specifici, è possibile avere informazioni gratuitamente sul sito.

Come risparmiare nell’acquisto di una casa

Non è un mistero che la città di Milano sia una città in cui il costo della vita sia molto elevato, tuttavia questo non si riflette necessariamente sui costi globali del mercato immobiliare. Trattandosi, infatti, di una grande città, c’è anche un’enorme differenza di prezzi fra le varie zone ed i vari quartieri. Inoltre, gli edifici residenziali che si trovano con maggior frequenza, sono tutti collocati in contesti di condominio, con la possibilità, dunque, di ripartizione delle spese comuni. Ci sono, quindi, diversi modi per risparmiare nell’acquisto, eccone qualche esempio.

Comprare un immobile in corso di costruzione

Il primo modo per poter risparmiare, oltre ad affidarsi ai preziosi consigli del notaio, ancor prima di procedere con la stipula del rogito, è quello di scegliere un edificio che sia in corso di costruzione. In questo modo i vantaggi saranno molteplici. In primo luogo, il prezzo da pagare sarà nettamente inferiore, a differenza di quello di un’abitazione già terminata, ma anche le tutele di legge saranno maggiori.

Il costruttore, infatti, sarà obbligato a fornire una polizza fideiussoria, che garantisca le somme riscosse e da riscuotere, fino a che la costruzione dell’immobile non sia completata e la proprietà non sia definitivamente trasferita, in favore dell’acquirente.

Oltre alla fideiussione, il costruttore sarà obbligato anche a consegnare una polizza assicurativa indennitaria, della durata di dieci anni, con effetto dalla data di ultimazione dei lavori. Questa polizza coprirà i danni materiali e diretti all'immobile, derivanti da rovina totale o parziale oppure da gravi difetti costruttivi dell’immobile, che si sono manifestati successivamente alla stipula del contratto definitivo di compravendita. Quindi l’acquirente godrà delle tutele sia quando la casa sia ancora in corso di costruzione, che quando la costruzione sia terminata.

Comprare con agevolazioni prima casa

Qualora non si trovi un edificio in corso di costruzione, un altro modo per risparmiare è quello di scegliere di acquistare un’abitazione, godendo delle agevolazioni fiscali prima casa. Godere di queste agevolazioni fiscali comporta un pagamento ridotto delle imposte dovute al momento della stipula dell’atto pubblico di vendita. Nello specifico, l’imposta di Registro al 2%, qualora l'acquisto sia da privato e l’IVA al 4%, se l'acquisto sia da costruttore. Per poter godere delle agevolazioni, è necessario che:

  • l’immobile che si acquista non appartenga ad una di queste categorie catastali: A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (abitazioni in ville) e A/9 (castelli e palazzi di eminenti pregi artistici e storici), trattandosi di categorie previste dalla legge come abitazioni di lusso;
  • l’immobile sia ubicato nel Comune in cui l’acquirente ha (o intende stabilire entro 18 mesi) la propria residenza o lavora;
  • l’acquirente non sia titolare di un’altra casa sita nello stesso comune;
  • l’acquirente non sia titolare su tutto il territorio nazionale di diritti di proprietà, uso, usufrutto, abitazione o nuda proprietà, su un altro immobile acquistato, anche dal proprio coniuge, usufruendo delle agevolazioni prima casa. Dal 1° gennaio 2016, i benefici fiscali sono riconosciuti anche all’acquirente già proprietario di un immobile acquistato con le agevolazioni, a condizione che la casa già posseduta sia venduta entro un anno dal nuovo acquisto.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio