inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Minia T. Mia mamma purtroppo si muove con grande fatica e vuole vendere la casa. Per questo ho inviato una richiesta di ...
Paolo G. Complimenti... Grazie a voi ho trovato notai competenti, seri veloci nel fare risposte ed ho anche risparmiato ...
Matteo O. Ho trovato un piccolo casolare che vorrei adibire ad agriturismo. Volevo consultare un notaio per l'atto di mu ...
Fabio R. La parcella di un notaio si paga "volentieri" solo se il notaio ha fatto un buon lavoro. Così ho chiesto dei ...
Simone La. Dopo la morte di mio padre io e i miei fratelli ci siamo trovati in difficoltà a gestire tutte le pratiche pe ...
Michele G. Domanda in ambito Notarile: Il Notaio mi ha risposto 2 ore dopo. Eccezionale! Vi ringrazio per la risposta ch ...
Francesco P. Ottimo servizio! Cercavo il Notaio per comprare la mia seconda casa al mare e grazie a voi sono riuscito a tro ...
Alberto P. Buongiorno, esprimo il mio apprezzamento per il servizio che considero eccellente. Nel giro di 48 ore ho ricev ...
Alessia I. Sono responsabile della getione burocratica delle pratice per una coperativa. Stavamo cercando un nuovo notaio ...
Giulio V. Cerco un notaio per la donazione di un immobile a mia nipote che si sposa. Lei non lo sa e vorrei farle una so ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Cosa succede se la dichiarazione di successione la fa un solo erede

Cosa succede se la dichiarazione di successione la fa un solo erede

Cos’è la dichiarazione di successione?

La dichiarazione di successione è un documento che ha prettamente una funzione fiscale, il quale deve essere presentato presso l’Agenzia delle Entrate dopo la morte di un determinato soggetto, cosicché si possa comprendere l’ammontare e la composizione del patrimonio ereditario, in modo da poter calcolare le imposte che devono essere pagate.

Per molti risulta difficile capire come debba avvenire la compilazione di tale documento fiscale soprattutto perché non è ben chiaro chi sia tenuto a presentare la dichiarazione, per questo è opportuno rivolgersi al Notaio, anche per comprendere quali siano le conseguenze della presentazione di tale documento sull’accettazione dell’eredità.

Il ruolo del notaio nella compilazione della dichiarazione di successione

Il Notaio, su richiesta delle parti interessate, potrà aiutarle e seguirle passo dopo passo nella compilazione della dichiarazione di successione, compiendo tutti gli accertamenti necessari.

In particolare, il professionista si impegna a redigere sia il prospetto di autoliquidazione delle imposte che il modello di pagamento delle tasse e delle imposte, nonché delle sanzioni ed altre entrate, unitamente alla relativa autocertificazione.

Una volta compilata la dichiarazione di successione del defunto, sarà il Notaio a provvedere alla registrazione presso l’Agenzia delle Entrate competente, così da predisporre per poi presentare la nuova voltura catastale presso il Catasto territorialmente competente in base al luogo dove sono situati gli immobili oggetto del patrimonio ereditario, che a questo punto risulteranno attribuiti per quote agli eredi.

Quali soggetti devono presentare la dichiarazione di successione?

I soggetti obbligati a presentare la dichiarazione di successione sono i chiamati all’eredità, per legge o per testamento, anche se non hanno ancora accettato l’eredità, purché non vi abbiano espressamente rinunciato, i legatari, il soggetto immesso nel possesso dei beni, se il defunto è assente o dichiarato morto presunto, chi amministra l’eredità, il curatore dell’eredità giacente e l’esecutore testamentario.

Può fare la dichiarazione di successione un solo erede?

, la dichiarazione di successione può essere presentata anche da solo uno dei soggetti obbligati, infatti,

è bene precisare che la dichiarazione di successione è unica, nel senso che per tutto il patrimonio ereditario del defunto va presentato un unico documento fiscale all’Agenzia delle Entrate e che sorge a carico dei soggetti tenuti, come sopra individuati, l’obbligo solidale di presentazione.

Tuttavia, non è necessario che a presentarla siano tutti i soggetti tenuti a farlo, è infatti possibile che la presentazione avvenga da parte di uno solo degli eredi anche senza consultare gli altri soggetti, trattandosi di un adempimento obbligatorio, che va cioè comunque svolto.

Ciò è possibile in quanto la dichiarazione di successione deve essere sottoscritta da almeno uno dei soggetti obbligati.

La dichiarazione di successione deve essere presentata, entro un anno dal decesso del soggetto della cui eredità si tratta, e la presentazione deve avvenire da parte di uno qualsiasi dei suddetti soggetti e più precisamente da quelli che sono chiamati all’eredità e diventeranno eredi solo una volta accettata l’eredità del defunto.

Perché a presentare la dichiarazione di successione può essere un solo erede?

La presentazione telematica a dichiarazione di successione può avvenire da parte di uno solo dei soggetti obbligati sia per praticità, ad esempio, nel caso in cui i chiamati all’eredità del defunto siano numerosi e abbiano difficoltà ad incontrarsi per firmare il documento, decidendo che ad occuparsene sia solo uno di essi, non essendo necessario il consenso di tutti.

Può anche capitare che alcuni dei chiamati all’eredità si trovino in luoghi lontani o addirittura all’estero, per cui può essere più semplice che ad occuparsi della presentazione sia il soggetto che si trova in Italia, ma è anche possibile che alcuni dei chiamati non si conoscano tra loro, il che rende difficile un qualsiasi accordo a riguardo.

Due eredi possono presentare separatamente due diverse dichiarazioni di successione per lo stesso defunto?

No, in linea di massima non può mai verificarsi tale situazione questo perché la dichiarazione viene presentata telematicamente all'Agenzia delle Entrate che verifica l’invio e non consente di inviarne due contemporaneamente. Ciò è di fondamentale importanza quando gli eredi magari non comunicano tra loro o sono in disaccordo sulle questioni successorie, rischiando di occuparsi singolarmente e in maniera del tutto autonoma della presentazione del documento. Ecco perché è davvero importante il ruolo del Notaio in tal caso, affinché non solo si occupi dell’esatta compilazione della dichiarazione di successione, ma potendosi interfacciare con i vari eredi affinché non si crei il rischio di duplicazione.

Gli effetti della dichiarazione di successione presentata da un solo erede

Quando a presentare e, quindi, a firmare la dichiarazione di successione è solo uno degli eredi obbligati, gli effetti che si producono sono gli stessi che risultano quando ad effettuare la presentazione sono tutti i soggetti obbligati.

La dichiarazione in questione serve per definire le imposte da versare al fisco sulla base dei beni compresi nell’eredità giacente e per la trascrizione dei beni immobili, in quanto si calcola l’esatto ammontare del patrimonio ereditario e di conseguenza la percentuale di imposte dovute.

Inoltre, bisogna ricordare che con la presentazione della dichiarazione di successione non si diventa eredi del defunto, è sempre necessaria l’accettazione dell’eredità.

È infatti possibile, anche se raro, che a presentare la dichiarazione sia uno dei soggetti obbligati per legge che però dopo non accetta l’eredità, non divenendo mai erede, ma ad accettare siano altri soggetti che invece non si sono occupati della presentazione del documento fiscale.

Lo svantaggio della presentazione della dichiarazione di successione da parte di un solo erede

Inviando telematicamente la dichiarazione di successione, il soggetto, chiamato all’eredità che si occupa della presentazione si troverà a pagare per intero le imposte dovute sulla successione ereditaria del defunto, questo perché non è possibile fare il pagamento separatamente. Infatti, al momento dell’invio della dichiarazione il sistema richiede di indicare il conto sul quale effettuare l’addebito dell’importo totale, che molto probabilmente sarà quello del soggetto che effettua la dichiarazione.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio