Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


NotaioFacile.it il Portale N.1 per Contattare il Notaio

Consulenza Notaio: Invia ora la tua richiesta gratuita Notaiofacile.it: il modo più semplice e veloce per trovare il tuo notaio Gratis e senza impegno la tua consulenza notarile Trova il tuo Notaio, riceverai risposta in massimo 48 ore Anche se non sei registrato trova e contatta il tuo notaio Primo portale per la ricerca e il contatto con il tuo notaio Oltre 500 notai rispondono agli utenti di Notaio Facile Trova Notaio: Specializzato in ambito notarile con oltre 2500 richieste giornaliere Il modo migliore per contattare il notaio online
commenti notaio

Dal notaio per le agevolazioni per disabili: “Dopo di noi”

Dal notaio per le agevolazioni per disabili: “Dopo di noi”

Forse non tutti sanno che uno dei motivi per cui ci si rivolge al notaio sono gli atti e le agevolazioni per i disabili, che hanno come è giusto necessità di una particolare tutela sociale.

Da poco più di un anno – la sua entrata in vigore risale al giugno 2016 – la legge sul “Dopo di noi” (legge 112/2016) cerca di dare risposte concrete alle necessità delle persone con disabilità gravi in particolare dopo la scomparsa dei genitori o comunque dei familiari.
In alcuni casi è necessario rivolgersi al notaio per gli atti e le agevolazioni per disabili così che questi abbiano effettivo valore, ma andiamo con ordine.
Uno degli strumenti previsti dalla legge è quello del trust, attraverso il quale una persona può decidere di far sì che beni facenti parte del proprio patrimonio vengano messi sotto il controllo di una persona fisica o giuridica perché li amministri facendo l’interesse di un beneficiario specifico o per un determinato fine.
La legge prevede dunque che sia possibile costituire con atto notarile un trust a favore dell’assistenza di una persona con disabilità grave, così che questa veda tutelati i propri interessi in termini appunto di assistenza, di cura e di protezione.
Possono essere oggetto del trust beni di qualsiasi tipo (immobili o mobili iscritti in pubblici registri, denaro, investimenti finanziari di qualsiasi tipo, partecipazioni societarie, opere d’arte ecc.
) e il trust ha durata pari alla vita della persona con disabilità grave e può essere istituito tramite testamento o con atto pubblico.
Per poter istituire un trust per persone con disabilità grave è necessario un atto notarile apposito.
Altro strumento di agevolazione per disabili gravi che richiede l’intervento del notaio è la costituzione di un vincolo di destinazione (art.
2645-ter del Codice Civile).
Vi è infatti la possibilità di apporre con atto pubblico un vincolo di destinazione su beni immobili e beni mobili iscritti in pubblici registri per realizzare gli interessi di una persona con disabilità grave sino alla morte della stessa.
È dunque necessario procedere con un atto notarile che deve essere trascritto nei pubblici registri: con questo atto i beni in oggetto vengono destinati al perseguimento degli interessi del solo disabile.

Atto notarile per agevolazioni per i disabili gravi

Nel “Dopo di noi” sono dunque previste una serie di esenzioni e agevolazioni fiscali quali esenzioni su imposte su successioni e donazioni, agevolazioni su imposte di registro, ipotecaria e catastale, esenzione su imposta di bollo per diversi atti e documenti, deducibilità parziale di erogazioni liberali, donazioni e altri atti a titolo gratuito, detraibilità parziale di determinate polizze assicurative.
I Comuni possono decidere anche agevolazioni IMU sui beni oggetto di trust o fondi speciali.
Uno dei requisiti per accedere ad agevolazioni ed esenzioni è l’atto pubblico notarile, oltre naturalmente alle condizioni sostanziali, la prima delle quali sono la finalità esclusiva di inclusione sociale, cura e assistenza delle persone con disabilità grave, cui seguono altre condizioni quali l’identificazione dei soggetti coinvolti e dei rispettivi ruoli, l’individuazione dei bisogni specifici della disabile grave beneficiario, delle attività assistenziali che gli sono necessarie, degli obblighi dei soggetti coinvolti, delle modalità di rendicontazione e del soggetto preposto al controllo e ancora l’individuazione della destinazione dell’eventuale patrimonio residuo alla morte del beneficiario.

Le informazioni riportate in questo articolo sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi Easy Web Service Srl non risponde in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. EWS invita pertanto gli utenti a consultare direttamente un notaio per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.

Chiedi informazioni e preventivi direttamente al Notaio online