inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Simone G. L'ho già usato in precedenza, i due preventivi che mi sono arrivati sono stati molto esaustivi. La mia prima ...
Milano G. Ho scoperto questo servizio circa 10 minuti fa e penso che grazie al web un'altro muro è caduto. ...
Vittorio G. Comprare casa e rivolgersi al notaio. Io ho ottenuto il preventivo analitico e la consulenza notarile.
...
Rosanna C. Attualmente per questa prima fase non ho nulla da ridire tutto molto facile semplice e comprensivo ottimo sito ...
Federica B. Prezzo notaio Perfetto Srl costituita e velocemente Buon Servizio. Ho risparmiato anche 300 euro rispetto al n ...
Emma V. Il Notaio mi ha risposto poche ore dopo l'invio della richiesta, ho fissato un incontro e chiarito molti dubbi ...
Silvio T. Ottimo servizio ...
Saverio M. Alla ricerca Online di informazioni sulla separazione dei beni vi ho trovato.. Ho richiesto un preventivo ed o ...
Davide M. Mi sono detto: voglio pagare poco il notaio, come faccio? Vado online! E grazie a questo sito sono riuscito a ...
Chiara R. Volevo il preventivo di un notaio a Torino per acquistare una casa, grazie a questo sito ho risparmiato un bel ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Trapasso auto dal Notaio: quando conviene?

trapasso della macchina dal notaio

Trapasso auto:cenni generali

Il decreto 248/2006 ha eliminato l’obbligo di andare dal Notaio per il passaggio di proprietà dell’automobile. Oggi si può effettuare questo passaggio anche presso gli appositi concessionari, o presso il Comune, o presso uno Sportello telematico dell’automobilista.  

Ciò non vuol dire che non si possa ancora realizzare il passaggio di proprietà dal Notaio. Questo potrebbe risultare utile soprattutto quando si tratta di automobili di particolare pregio e valore, auto d’epoca, camper, auto di particolare valore morale per l’acquirente, auto di lusso. In questi casi, per ragioni economiche, potrebbe esservi un maggiore interesse per l’acquirente di ottenere una garanzia più forte per il proprio acquisto, che molto spesso nel trapasso effettuato dall’ente di riferimento può mancare.

Acquisto di beni mobili registrati

Quando si decide di recarsi da un Notaio per effettuare il passaggio di proprietà, il Notaio effettua una autentica di una scrittura privata. L’oggetto del trapasso è un’auto, ovvero un bene mobile registrato.

I beni mobili registrati sono beni mobili, pertanto fuori dalle dinamiche di trascrizione dei beni immobili e quindi dai trasferimenti immobiliari, ma nello stesso tempo sono registrati: ciò vuol dire che per circolare è necessario che si rispetti la registrazione in appositi registri che ne sia formale attestazione. Pertanto, la loro circolazione segue regole più ferree rispetto al semplice acquisto di un bene mobile non registrato (un libro), ma regole meno ferree dei trasferimenti immobiliari.

Come si effettua il trapasso auto dal Notaio

Premettendo che tale passaggio di proprietà viene effettuato dal Notaio non sempre ma in situazioni in cui è maggiormente necessaria la garanzia offerta dal pubblico ufficiale (auto di lusso, auto d’epoca, auto di grossa cilindrata), vediamo quali sono le modalità.

Il Notaio procede generalmente con una autentica del passaggio di proprietà redatto dalle parti per scrittura privata. Non è necessario l’atto pubblico. Le parti decidono di effettuare questo passaggio e il Notaio effettua la verifica dell’identità delle parti prima di autenticare la stessa.

Il Notaio prima di autenticare, dunque, effettua un controllo sul soggetto che pone in essere il passaggio, verificandone non solo l’identità ma anche i poteri, qualora sia un rappresentante legale di una società, ad esempio. Ancora, tale verifica può essere utile quando si cede l’auto in rappresentanza di un soggetto incapace, oppure quando l’auto è caduta in comunione legale e occorre il consenso di entrambi al trapasso.

Quali garanzie offre il Notaio

In primo luogo, a differenza dell’operazione di trapasso presso l’ente di riferimento, che può essere soggetta a errori, mancate registrazioni e poca certezza sul piano delle garanzie, quella dal Notaio offre una maggiore garanzia del passaggio di proprietà.

Con la sua autentica, poi conservata in un apposito elenco cronologico, è in grado di comprovare in ogni tempo l’avvenuto acquisto dell’auto da parte dell’acquirente a favore del quale è stato effettuato il passaggio di proprietà. Inoltre, se richiesto dalle parti, il Notaio può effettuare delle visure per controllare l’affidabilità del venditore dell’auto. Ad esempio, se questi possa avere subito delle domande giudiziali o dei pignoramenti che possano avere inficiato l’auto, oppure se l’auto stessa sia stata oggetto di pignoramento. Ancora, eventuali fermi amministrativi che abbiano avuto ad oggetto quel bene mobile registrato possono essere controllati dal Notaio.

Clausole particolari

In alcune circostanze le parti potrebbero essere interessate a realizzare il passaggio di proprietà prevedendo delle clausole particolari. Proprio come avviene in un contratto, nella scrittura privata che prevede il trapasso è possibile stabilire il pagamento del prezzo a rate, soprattutto quando il prezzo sia elevato.

È possibile, altresì, che il denaro con il quale si paga l’auto di lusso sia stato preso in presto da un istituto finanziario e quindi nella scrittura autenticata occorre dare atto di tale elemento. Le parti possono decidere liberamente di contrattare e di regolamentare l’acquisto di un’auto, ma recandosi dal Notaio possono essere certe che tali clausole siano rispettose del dettato legislativo. Ciò è opportuno soprattutto se l’acquisto riguardi un’auto che abbia un certo valore economico, con maggiore necessità di tutela per l’acquirente.

Quanto costa l’autentica notarile?

Si risparmia molto rispetto a un atto pubblico, il quale non solo ha un onorario più alto, ma necessita successivamente di numerosi adempimenti pubblicitari che comportano un incremento del costo. Il costo notarile varia a seconda dei controlli effettuati per l’autentica.

Si può fare il trapasso auto anche con atto pubblico?

Se le parti sono d’accordo nulla vieta di chiedere al Notaio di stipulare un atto pubblico per realizzare l’acquisto e, quindi, il passaggio di proprietà di un’auto. Ciò potrebbe essere necessario nel momento in cui si acquista un’auto di lusso dall’elevato valore economico e, stante il dispendio di denaro, si vuole essere a tutti i costi certi della provenienza dal titolare, della sicurezza dell’oggetto dell’acquisto. Questo infatti deve essere privo di vizi che possano ridurne il valore economico, evitando possibili controversie successive.

Cosa devono portare le parti al Notaio

Se si decide di provvedere al passaggio di proprietà dal Notaio, occorre portare con sé il certificato di proprietà rilasciato in precedenza ad esempio dal Pra, il quale ha provveduto ad effettuare il precedente trapasso. I documenti di identità delle parti sono fondamentali per effettuare la certificazione di autentica notarile, soprattutto per quanto riguarda il cedente sul quale vengono effettuati i controlli.

Il Notaio richiede inoltre alle parti come intendano effettuare il pagamento e, nella sua funzione di garanzia, verifica che i mezzi di pagamento siano idonei a realizzare l’effetto richiesto. In sostanza, ci si reca dal Notaio per un atto che può essere autenticato anche senza lo stesso, ma per ottenere garanzie maggiori.

Quando si paga un prezzo elevato, è opportuno assicurarsi che in seguito al trasferimento del possesso, non si abbiano sorprese sul bene acquistato.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio