inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Mattia G. Mia zia mi ha venduto una proprietà perché voglio costruire una nuova casa per me e la mia famiglia. La zia ...
Aldo B. NOTAIO FACILE SIA UNA VALIDA INIZIATIVA PENSO CHE NOTAIO FACILE SIA UNA VALIDA INIZIATIVA CHE PERMETTE AGLI U ...
Saverio M. Alla ricerca Online di informazioni sulla separazione dei beni vi ho trovato.. Ho richiesto un preventivo ed o ...
Melissa D. Ho avuto una consulenza notarile gratuita come indicato nel sito. Complimenti per la coerenza e per il servizi ...
Maria Gabriaella B. Molto comodo direi. Per ora ho fatto solo la richiesta e mi sono trovata bene. Grazie. ...
Silvia De. La procura di un notaio non può costare così tanto! Per questo ho cercato un notaio più economico su questo ...
Ezio L. Grazie Notaio Facile!!! Consiglio a tutti di utilizzare questo servizio è un esempio di come anche in Italia ...
Mario M. È la prima volta che uso notaio facile e spero mi sia d'aiuto anche per risparmiare sulle spese dell'atto. Ri ...
Gerardo C. Mi pare un ottima iniziativa perchè migliora la trasparenza per le persone. Grazie ...
Piarangelo T. Tac! Cercavo il Notaio e lo ho trovato dopo 2 ore.. Ottimo ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Tariffe notarili 2023

Tariffe atti notarili nel 2023

tariffe notarili 2023Uno dei problemi principali quando si va dal notaio è capire quanto costa un atto. In passato esistevano le cosiddette tariffe notarili che consistevano in parametri definiti che descrivevano il costo dell’atto pubblico. Ciò comportava che sin dall’inizio era possibile capire quanto spendere per l’atto da stipulare.

Con il D. L. n. 1/2012, successivamente convertito nella legge 27/2012, le tariffe notarili sono state abrogate.

Il notaio, per quanto sia un pubblico ufficiale, è quindi un libero professionista e può decidere discrezionalmente l’ammontare dell’onorario notarile a seconda dell’atto pubblico che si deve stipulare. Un preventivo preparato da un notaio per l’acquisto di una casa potrà essere diverso rispetto ad un altro notaio: esiste quindi un regime di concorrenza nonostante si tratti di pubblici ufficiali. Ciascun notaio, quindi, può decidere il costo che ritiene più consono rispetto al lavoro svolto, non potendosi più parlare di tariffe notarili nel 2023 in senso stretto ma di fatto come compenso discrezionale.

Le tariffe notarili e il preventivo

È importante precisare che il notaio è un sostituto di imposta. Che vuol dire? Vuol dire che tutte le imposte e le tasse relative al rogito notarile saranno pagate al notaio che, dopo la firma dell’atto, provvederà a versarle all’erario.

Ciò determina che il preventivo che fornisce il notaio è composto da diverse voci, che possono essere diverse a seconda del tipo di atto da stipulare. Quindi, non solo è ricompreso l’onorario del notaio, ma anche le imposte, le tasse e tutte le spese precedenti e successive alla stipula. Infatti il notaio, prima di ricevere l’atto e di procedere alla sua stesura, effettua dei controlli al Catasto e nei Registri Immobiliari, le cosiddette visure catastali e visure ipotecarie. Offre quindi una prestazione complessa che non è possibile sintetizzare con l’indicazione di una cifra unica che sia uguale per tutti gli atti notarili.

Tariffe notarili per comprare casa nel 2023

Quando si compra una casa il preventivo notarile è formato da numerose voci, alcune fisse ed altre invece variabili per diversi fattori, come ad esempio le tariffe notarili. Innanzitutto i costi possono leggermente differenziarsi da notaio in notaio. Sicuramente ci sono delle imposte fisse, come quella catastale e ipotecaria che possono ammontare a 50 euro o 200 euro, a seconda se la casa sia comprata da un privato, da un’impresa o da un’impresa costruttrice o ristrutturatrice.

L’importo può cambiare a seconda che il contratto riguardi l’acquisto della prima o della seconda casa. al ricorrere di determinati presupposti verificati dal notaio si potrà usufruire di agevolazioni fiscali quando si compra la prima casa.

Non sempre si dovrà pagare l’Iva. Nel caso in cui il notaio menzioni il pagamento dell’Iva, ci si chiede quanto incida sul costo della compravendita immobiliare. Questo importo è dovuto solo se l’immobile viene acquistato da un’impresa di costruzioni o restauratrice avente come oggetto sociale la costruzione di immobili e può spaziare, a seconda dei casi, dal 4% al 22%.

Tariffe notarili per altri atti

Il notaio svolge una molteplicità di funzioni che non riguardano solo l’acquisto di una casa, ma possono riguardare anche l’apertura di una società, la chiusura della stessa, eventuali modifiche da apportare allo statuto sociale o la ricezione di un testamento contenente le ultime volontà di una persona.

Anche in questo caso il notaio dovrà sostenere delle spese prima del rogito notarile, si pensi ad esempio alla visura camerale nel caso in cui la società sia già esistente o a tutte le spese successive al rogito come l’iscrizione nel Registro delle imprese dell’atto costitutivo, o delle delibere adottate dai soci.

Nel caso del testamento, invece, il notaio dovrà provvedere a registrare l’atto nel Registro Generale dei testamenti. Tutte queste spese a carico del notaio sono ricomprese nel preventivo notarile. Inoltre c’è anche da ricordare che il notaio ha delle spese importanti anche relative al mantenimento dello studio, al pagamento dei suoi collaboratori e altre tasse che attengono alla sua attività.

A quanto ammontano le tariffe

Per conoscere le tariffe notarili nel 2023 è importante rivolgersi al notaio anche prima di firmare un eventuale compromesso, evitando di obbligarsi in un secondo momento per la stipula del rogito notarile che potrebbe comportare delle conseguenze non piacevoli. Si pensi al caso in cui si decida, a prescindere, di comprare una casa senza chiedere un preventivo e si scopra successivamente che le spese sono troppo elevate per il proprio budget.

Richiedere un preventivo notarile anche nel 2023 è preferibile per qualsiasi atto pubblico, che vada dall’acquisto di una casa, alla volontà di fare testamento dal notaio o alla modifica dello statuto sociale, o anche all’apertura o alla chiusura di una società.

Onde evitare spiacevoli sorprese, l’unica soluzione per sapere esattamente e analiticamente qual è il costo di un determinato atto notarile è quello di richiedere un preventivo direttamente a un notaio il prima possibile, esponendo la propria situazione, anche attraverso questa piattaforma online, che offrirà un contatto diretto con il notaio.

Come si sceglie il preventivo notarile giusto

Non esistono dei parametri, come sopra precisato, per poter capire se per un determinato atto si stia risparmiando o si stia spendendo più del dovuto. Sicuramente un preventivo notarile differisce anche dalla zona geografica: può capitare che in una stessa zona le differenze siano minime, mentre possono rivelarsi più evidenti tra una regione e un’altra.

In ogni caso la scelta del notaio è bene che non venga effettuata esclusivamente in base solo al costo, prediligendo quello inferiore, ma è opportuno valutare la qualità del servizio, la disponibilità e la puntualità delle risposte provenienti dal notaio e dai suoi collaboratori. Non sempre scegliere di risparmiare, a prescindere da ogni altro fattore, può risultare la scelta più conveniente ai fini della conclusione di un atto.

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
Tariffe notarili 2020Tariffe notarili 2019Tariffe notarili 2018Tariffe notarili 2017Tariffe notarili 2021Tariffe notarili 2022
richiesta al notaio