Comprare prima casa

Dal Notaio: ho già comprato una prima casa, possono prenderne un’altra trasformandola in seconda casa?


Ho già comprato una casa usufruendo di agevolazioni per la prima casa, ora vorrei comprarne un’altra dove trasferirmi con la famiglia: posso prenderla comunque come prima casa e trasformare l’altra in seconda casa? Quali opzioni ho? La domanda è legittima e, come di consueto, è bene rivolgersi a un Notaio per valutare al meglio la situazione e valutare le possibilità che ci si presentano

Abbiamo spesso parlato di compravendite immobiliari, agevolazioni per la prima casa, tassazione, costi notarili e via dicendo: a prima vista la questione “acquisto casa” e “prima casa” potrebbe sembrare semplice e lineare, ma la realtà è di sovente restia a farsi imbrigliare all’interno di schemi troppo rigidi e precisi. Non fa eccezione neanche questa fattispecie, naturalmente, e il Notaio è certamente un nostro valido alleato per trovare la soluzione migliore per il nostro caso specifico.
Una delle evenienze più frequenti è il trasferimento da una casa acquistata come prima casa a un’altra. Facciamo un esempio: uscendo dalla casa dei genitori, ho comprato una mia abitazione, usufruendo in modo più o meno automatico delle agevolazioni per la prima casa. Ho aperto il mutuo e per anni non ci ho più pensato: ora però ho avuto dei figli e sento il bisogno di trasferirmi in una casa più grande. Il mutuo è già estinto e prendo in considerazione la possibilità di prendere una nuova casa per la mia famiglia aprendo un nuovo mutuo, mettendo in affitto l’altra casa senza però venderla.
Ora, la domanda è: posso trasformare la prima abitazione comprata in seconda casa e prendere quella nuova usufruendo delle agevolazioni per la prima casa? La risposta purtroppo è no e il motivo lo troviamo proprio nei requisiti che è necessario avere per comprare come abitazione principale.

Agevolazioni fiscali per la prima casa: i requisiti necessari

Tra i requisiti fondamentali per poter accedere alle agevolazioni sull’abitazione principale vi sono proprio quelli riguardanti il possesso di altri immobili. Nello specifico non bisogna possedere altre case nel Comune in cui è situato l’immobile che si vuole acquistare con le agevolazioni per la prima casa (neanche se si trattasse di seconde case, quindi) e – cosa che più importa ai fini di questa specifica questione – non bisogna possedere altre case acquistare con le agevolazioni fiscali per la prima casa su tutto il territorio nazionale.

Se ho già una prima casa come posso fare per prenderne un’altra?

Da quanto detto sopra risulta perciò evidente che, se ho già acquistato un’abitazione con le agevolazioni per la prima casa ovunque in Italia e volessi prendere un’altra casa, ho due possibilità: la prima, naturalmente, è quella di comprare la nuova abitazione come seconda casa, il che però significa non solo pagare per intero tasse e imposte al momento dell’acquisto, ma anche sostenere maggiori spese nel corso degli anni ad esempio per le imposte comunali previste sugli immobili, che possono variare da Comune a Comune e a seconda dei provvedimenti presi dal legislatore. La seconda ipotesi è quella di vendere la prima casa: in questo caso potremo naturalmente accedere nuovamente alle agevolazioni per l’abitazione principale. Recentemente è stata introdotta anche la possibilità di comprare un’altra prima casa anche se non si è ancora venduta quella di cui si è già in possesso: attenzione però, bisogna impegnarsi a venderla entro un anno.
In ogni caso, è bene avvalersi della consulenza di un Notaio per valutare bene le diverse eventualità: come detto sopra, la realtà è molto spesso più complessa della teoria e potrebbero sfuggirci delle possibilità (o dei problemi): affidiamoci alla consulenza notarile per essere sicuri dei passi che faremo.

Dal Notaio: ho già comprato una prima casa, possono prenderne un’altra trasformandola in seconda casa? ultima modifica: 2018-06-14T12:24:28+00:00 da Alessandra