inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Silvio T. Buongiorno, io abito a Roma e grazie a NotaioFacile ho trovato uno Studio Notarile a Roma peraltro a meno di u ...
Flavio D. Ottimo sito, davvevo Facile e ogni pormessa è stata mantenuta. Buon Lavoro ...
Lorenzo F. Un notaio gratis non esiste! Ma NotaioFacile.it mi ha fornito una grande consulenza! ...
Giovanni La. Abito a Roma e per una compravendita negozio ho chiesto vari preventivi a notai della mia città. Il preventiv ...
Luca M. Non è facile trovare il notaio meno caro a Roma, ma questo sito mi ha aiutato. ...
Tsjana D. Complimenti per vostro sito e una idea gieniale buon lavoro e aspeto la vostra risposta e vostro preventivo ma ...
Enzo C. Preliminare.. Compromesso che fare? Registrarlo o andare direttamente all'atto. Ho fatto questa domanda nella ...
Milano G. Ho scoperto questo servizio circa 10 minuti fa e penso che grazie al web un'altro muro è caduto. ...
Paola G. Consulenza Notarile Gratuita e Professionale Buonasera, devo dire che, dopo iniziali difficoltà forse dovute ...
Valentina R. Mi sembra una buona idea dare un servizio on line, riduce e facilita i tempi, e spero anche i costi, grazie pe ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Comprare più di un immobile dal Notaio con lo stesso atto

Atto notarile in due luoghi

Cosa si intende per atto in due luoghi?

Come spesso accade, quando si decide di fare il passo importante di comprare una casa ed in tal caso può accadere che si decida contestualmente di comprare un altro immobile, come un box auto nei dintorni dell’abitazione.

Ebbene, quando il proprietario della casa da cui si vuole acquistare è diverso da quello del box auto che si è scelto, e si decide di effettuare un’unica compravendita immobiliare, ecco che si parla di atto notarile in due luoghi.

L’atto in più luoghi è, dunque, un contratto che ha per oggetto più beni, e cioè un unico atto notarile nel quale si hanno solitamente più venditori o più acquirenti.

Ad esempio, si è in presenza di un atto in due luoghi quando il compratore decide di acquistare la casa dal venditore A ed il box dal venditore B, e per evitare che l’acquirente debba stipulare due atti diversi, si decide di utilizzare questa tipologia di atto notarile.

Nell’esempio fatto esistono due luoghi diversi, e cioè nel primo luogo il compratore acquista dal venditore A la casa e nel secondo lo stesso compratore acquista il box auto dal venditore B.

Le differenze tra l’atto in due luoghi ed il rogito classico dal Notaio

L’atto in due luoghi, tendenzialmente, si caratterizza o per la presenza di diversi venditori, come fatto nell’esempio di cui sopra in cui si acquistano casa e box da due soggetti diversi, ma può anche concretizzarsi in un atto in cui sono presenti due acquirenti.

Ad esempio, si parla di atto in due luoghi con due acquirenti quando da uno stesso venditore, proprietario di due appartamenti, due soggetti diversi, come un padre ed un figlio, decidano di acquistarne uno ciascuno nello stesso atto notarile.

In linea generale, non c’è differenza tra questa tipologia di contratto e l’atto notarile classico, in quanto la validità è la medesima, così come l’iter seguito dal professionista nelle verifiche, nel reperimento della documentazione e nello svolgimento delle visure ipocatastali, ad eccezione dell’oggetto.

Difatti, nell’atto in due luoghi l’oggetto del contratto è plurimo, in quanto ci sono più beni che sono oggetto di trasferimento in favore di chi acquista, tutto il resto, invece, rimane invariato rispetto ad un classico atto di compravendita dal Notaio.

Quali documenti occorrono per stipulare un atto in due luoghi dal Notaio?

Entrando più nello specifico della stipula di un atto in due luoghi dal Notaio, è bene precisare che ci si deve comportare in questi casi come in un qualsiasi atto di compravendita immobiliare con delle puntualizzazioni.

Nello specifico si tratta di un atto con più venditori o più acquirenti e con più oggetti, pertanto sarà necessario che tutti i comparenti, muniti di documento di identità per l’identificazione in atto, procurino allo studio notarile tutta la documentazione necessaria per il trasferimento di proprietà.

Ad esempio, se a vendere sono due soggetti, e oggetto della vendita sono due appartamenti, sarà necessario che ciascuno di essi procuri la provenienza, l’attestato di prestazione energetica ed i permessi edilizi relativi all’appartamento oggetto di vendita.

Pertanto ciò non differisce dalla solita documentazione per la compravendita, se non per il dettaglio che a procurarli siano due soggetti diversi ed in relazione a due immobili distinti.

I vantaggi e gli svantaggi di concludere un atto in due luoghi

Tendenzialmente, il vantaggio maggiore di questa tipologia di atto, nel caso in cui il compratore acquisti due immobili da due soggetti diversi è quello di avere tutte le transazioni inserite in un unico documento e soprattutto dover recarsi un’unica volta dal Notaio per l’unico rogito.

Altro vantaggio da tenere in considerazione riguarda la spesa economica, le imposte relative ai due atti si sommano, provocando un piccolo abbassamento della cifra complessiva rispetto al caso di un doppio rogito.

Tuttavia, non mancano gli svantaggi che possono celarsi dietro la stipula di un simile atto, difatti, esso di caratterizza per una minore privacy, in quanto nello stesso atto si trovano persone diverse, e tutte ricevono una copia del rogito, diventando inevitabile che il proprio nome venga letto anche da persone ritenute terze, come nel caso dell’esempio di prima in cui i due venditori tra loro non hanno nulla a che fare, ma si ritrovano all’interno dello stesso atto notarile.

Il costo del Notaio quando si stipula un atto in due luoghi

L’atto in due luoghi è tendenzialmente uno solo e ciò comporta che sono unici anche i costi di voltura e trascrizione, rispetto alla stipula di due separati atti aventi ad oggetto i diversi beni, inoltre il costo del Notaio è, di norma, più basso in quanto dovrà stipulare un unico atto anche se avente ad oggetto più immobili.

È bene precisare che nel caso in cui si tratti di atto in due luoghi perché vi sono più venditori, i costi per l’istruttoria si duplicano, mentre se vi sono più acquirenti i costi rimangono gli stessi di un atto singolo di compravendita.

Le imposte e le tasse da pagare in caso di

Quanto alla tassazione, con l’atto in due luoghi le imposte si sommano, ma il costo è leggermente più basso proprio perché non si devono pagare due imposte.

Tendenzialmente, l’importo dell’acquisto varia a seconda di chi sia il venditore. Quando si compra da un soggetto privato si corrisponde un’imposta di registro pari al 2% del valore catastale del bene se si tratta di acquisto prima casa, potendosi avvalere delle agevolazioni fiscali, mentre se l’immobile viene acquistato come seconda casa l’imposta di registro da corrispondere è al 9%, e lo stesso vale quando si acquista da un’impresa costruttrice che abbia terminato i lavori di costruzione da più di cinque anni.

Quando chi vende è un’impresa costruttrice che ha terminato i lavori di costruzione o di ristrutturazione da meno di cinque anni, l’acquirente deve corrispondere l’IVA che ammonta al 4% se si tratta di acquisto prima casa, al 10% se si compra una seconda casa e al 22% nel caso in cui l’immobile abbia le caratteristiche ed i requisiti di bene di lusso.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio