Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


Contatti rapidi con consulenti notarili in tutta Italia

Il notaio consiglia: Come risparmiare sull'acquisto della prima casa


Come risparmiare sul primo immobile di proprietà

Spese notarili sull'acquisto della prima casa TROVA ONLINE IL NOTAIO PER LA TUA PRIMA CASA!

Avvalersi della consulenza esperta e puntuale di un notaio per la prima casa è un passo fondamentale per acquistare il primo immobile, per molti il punto di arrivo di anni di risparmi e sacrifici. Per questo è importante avere a che fare con un professionista che conosca bene il proprio mestiere e che mi dia le migliori garanzie facendomi pagare il giusto in quanto a tasse e onorari.

Sono previste, infatti, una serie di agevolazioni fiscali per chi si appresta ad acquistare il suo primo immobile di proprietà (principali: imposta di registro al 2% per l'acquisto da privato e IVA al 4% per quello da costruttore) oltre alle tariffe notarili possono, ovvero all’onorario del notaio.

Con Notaiofacile.it compari in maniera semplice e veloce risposte di notai per prima casa, e solo in un secondo momento scegli quello che risponde maggiormente alle tue esigenze!

SCOPRI COME TROVARE NOTAI PRIMA CASA IN MODO FACILE E SICURO!

Contattare studi notarili con il nostro servizio è immediato e non richiede registrazione al sito:

• Seleziona dal modulo in alto regione e provincia di interesse (puoi stipulare atti con notai di Milano anche se il tuo immobile si trova in un’altra regione).
• Scegli il tipo di atto per cui vuoi richiedere informazioni o un preventivo in caso di ricerca per notaio per prima casa, seleziona una delle opzioni del blocco “immobiliare”.
• Cliccando su “Continua”: si aprirà una pagina con un modulo. Compilalo in tutte le sue parti e allega, se necessario, tutti i documenti utili al professionista per formulare un preventivo completo.
• Se lo ritieni opportuno puoi anche ripetere l’operazione senza alcun impegno, aspetta le risposte e scegli il preventivo migliore per te!

Non perdere altro tempo, contatta in maniera gratuita studi notarili di tutta Italia con NotaioFacile.it! Ottieni informazioni aggiornate e certe.

Notaio per la Prima Casa: compiti, spese e agevolazioni

Se è la prima volta che vi affacciate al mercato immobiliare per acquistare l’abitazione per la vostra famiglia, probabilmente avrete le idee confuse su alcuni aspetti, anche a causa dei diversi impegni che comprare una casa, sia essa una villetta o un appartamento, richiede. Non è infatti facile tenere conto di tutti gli impegni e nello stesso tempo fare i calcoli giusti, che naturalmente comprendono anche le spese notarili: la buona notizia è che il Notaio per la Prima Casa vi costerà meno rispetto all’acquisto di un immobile per qualsiasi altro scopo, in quanto la legge prevede agevolazioni in questo senso. Naturalmente le regole possono cambiare ed essere modificate dal legislatore, quindi il consiglio è quello di informarsi come corretto, ma di avvalersi sempre di una consulenza notarile che ci consenta di comprendere come stanno esattamente le cose nel momento presente.

notaio per prima casa Ma andiamo con ordine e vediamo come sarebbe bene muoversi nell’acquisto della Prima Casa e con il Notaio: abbiamo scelto l’abitazione che riteniamo essere adatta alle esigenze nostre e della nostra famiglia, sia come struttura, posizione e spazi sia come costo (ricordiamoci che, se ci siamo rivolti a un’agenzia immobiliare, dovremo pagare anche la loro quota: informiamoci prima rispetto a quanto ammonta, così da non avere sorprese all’ultimo momento. Inoltre teniamo a mente che l’agenzia può chiederci il suo corrispettivo solo quando procediamo all’acquisto, non per le case che ci mostra, ma che non compriamo). A questo punto potremmo pensare che la strada corretta sia quella di procedere alla sottoscrizione del compromesso di vendita: in realtà sarebbe bene rivolgerci al Notaio perché sulla Prima Casa che intendiamo comprare faccia le verifiche del caso. Come abbiamo già avuto modo di dire in altre pagine di questo sito, ricordiamo infatti che non è ad esempio possibile procedere con un rogito su un’abitazione non regolarmente accatastata: in altre parole, quanto depositato presso il catasto deve corrispondere alla situazione di fatto dell’immobile. Se così non fosse, è necessario procedere alla regolarizzazione (sempre se possibile: se vi sono abusi edilizi ad esempio la situazione può farsi complessa) prima di procedere con l’atto notarile. Può sembrare un’evenienza rara, ma in realtà si verifica più spesso di quanto si pensi, soprattutto quando si parla di edifici vecchi, che hanno subito modifiche e passaggi di proprietà in anni non recentissimi, quando le verifiche e le procedure in questo senso erano meno precise e stringenti di oggi. Ancora, si ricorda che questi contratti sono spesso vincolanti, indipendentemente dall’esito di questi controlli: per cui meglio accertarsi con l’aiuto di un Notaio che sia tutto a posto prima di firmare qualsiasi carta. Ci vorrà qualche giorno in più, ma vista la rilevanza dell’impegno che ci stiamo assumendo essere certi di quello che stiamo per fare è sicuramente una buona idea.

Se ci rimanesse qualche dubbio sull’abitazione e sulla sua regolarità, meglio anche prevedere una perizia di parte con un professionista scelto da noi: una volta firmato l’impegno all’acquisto, l’abitazione è nostra così come è, pregi e difetti compresi.

Quindi, i passaggi con il Notaio per l’acquisto della Prima Casa dovrebbero essere: effettuazione dei controlli e valutazione del contratto che ci viene sottoposto, firma del contratto, rogito notarile. Come detto sopra, il costo del Notaio per la Prima Casa prevede delle agevolazioni (il Notaio provvede infatti ad esempio anche a riscuotere una serie di tasse e imposte a nome nostro, da versare allo Stato), ma perché un’abitazione possa essere considerata Prima Casa deve sottostare a determinate regole: informiamoci prima avvalendoci anche di una consulenza notarile, così da comprendere appieno cosa comporta.

Quando ci recheremo dal Notaio per firmare il rogito sulla Prima Casa insieme al venditore, il professionista ci leggerà per intero l’atto accertandosi così che entrambe le parti abbiano piena conoscenza di quanto contenuto nell’atto, dando le necessarie spiegazioni nel caso in cui vi fossero dubbi e verificando che quanto in esso contenuto corrisponda agli effetti alla volontà delle parti che stanno firmando il contratto. Una volta debitamente registrato sempre a cura del Notaio, il rogito determinerà l’effettivo passaggio dell’abitazione da una proprietà all’altra. L’atto notarile, in quanto atto pubblico (redatto da un pubblico ufficiale e sottoscritto alla sua presenza) è valido e fa piena prova della volontà della parti fino a querela di falso.

Nel caso in cui ci rivolgessimo al Notaio per l’acquisto della Prima Casa e contestualmente per un Mutuo su di essa, i due atti vengono di norma predisposti e sottoscritti insieme. Nel qual caso, oltre a noi e al venditore, interverrà per la sottoscrizione dell’atto di Mutuo anche un rappresentante della banca che ce lo ha concesso.
Ti sembra complicato: chiedi informazioni direttamente al Notaio