inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Marina F. Dovendo richiedere l'autentica di firma ho fatto la richiesta in Notaiofacile, effettivamente sono stata conta ...
Stefano E. Grazie NotaioFacile per avermi messo in contatto con il Notaio che mi ha spiegato tutto quello che avevo bisog ...
Mario L. Utile e veloce, ogni promessa è stata mantentuta e addirittura superata, il Notaio mi ha risposto 4 ore dopo ...
Loris D. Davvero facile la compilazione e chiare le spiegazioni, Complimenti per il servizio. ...
Valentina L. Sono arrivata sul sito NotaioFacile.it per caso, dato che stavo cercando i costi di un notaio a Perugia per ac ...
Giovanni C. Buongiorno, se avrò risposta il sito è ECCEZIONALE siete stati veramente in "forti" Cordiali saluti ...
Tiziana V. Volevo capire quanto sono le tariffe notarili per il 2014 ma ho capito che le tariffe notarili non esistono pi ...
Giorgia La. Avevo assolutamente bisogno di un notaio economico, un notaio che mi facesse spendere il meno possibile e sono ...
Ezio L. Grazie Notaio Facile!!! Consiglio a tutti di utilizzare questo servizio è un esempio di come anche in Italia ...
Ilaria Di. Ho consultato questo sito per trovare il minor costo per il notaio, effettivamente c'è differenza tra i notai ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Costo pratica successione dal notaio

Costo pratica successione dal notaio

Notaio e successione: quanto costa

La parcella del notaio per la successione rappresenta sempre una grande preoccupazione in quanto per poter effettuare il passaggio definitivo del patrimonio dalla persona defunta ai propri eredi, occorre seguire un procedimento ben preciso che richiede il pagamento di alcune tasse e imposte da cui non è possibile sfuggire.

Tuttavia esistono diverse fasi che sono necessarie e imprescindibili per diventare pieni ed esclusivi proprietari dei beni della persona defunta. Pertanto occorre sapere, sin dall’inizio, che il costo complessivo che può richiedere il notaio per la successione implica diverse fasi che adesso analizzeremo insieme.

Quanto costa la dichiarazione di successione

La prima spesa da affrontare è quella relativa alla dichiarazione di successione. L’imposta sulla successione è una tassa che gli eredi devono necessariamente versare in favore dello Stato nel caso in cui l’eredità abbia un determinato valore. In particolare sono tassati i beni immobili, ossia le case, i locali commerciali, i terreni agricoli ed edificabili, così come i beni mobili che, per la loro natura, hanno un grande valore come le auto, le barche, le opere d’arte, così come i conti correnti e i gioielli.

Perché la dichiarazione di successione può costare di più

La dichiarazione di successione non rappresenta un adempimento che deve necessariamente svolgere un notaio, ma è possibile presentarla anche in via del tutto autonoma e indipendente. Tuttavia è da sottolineare che si tratta del primo vero passo, verso il passaggio del patrimonio dal defunto ai suoi eredi e quindi è importante sapere che nel caso in cui vengano commessi degli errori, si rischia di dover pagare un costo superiore. Questo perché avviene? Perché l’eventuale modifica o rettifica prevede il pagamento di una sanzione.

È proprio per questo che essere seguiti sin dall’inizio delle pratiche successorie dal notaio, può essere conveniente dal punto di vista economico proprio perché consente di evitare di incorrere in spiacevoli sorprese che in un secondo momento potrebbero comportare l’esborso di ulteriore denaro.

Perché fare la dichiarazione di successione dal notaio

La complessità della presentazione della dichiarazione di successione sorge principalmente tutte le volte in cui il patrimonio è formato da più beni mobili, immobili e di altro tipo, in quanto bisognerà essere attenti a dichiarare ciò che è necessario.

Altro problema che può sorgere è quello delle quote ereditarie che non sempre è facile individuare e calcolare, soprattutto quando vi siano più persone chiamate all’eredità.

Costo accettazione eredità

Ulteriore fase è quella dell’accettazione dell’eredità che implica, anche in tal caso, alcune spese da affrontare.

I costi dell’accettazione dell’eredità possono essere diversi a seconda se si tratta di una accettazione espressa, di un’accettazione tacita o con beneficio di inventario. In quest’ultimo caso l’accettazione beneficiata ha un costo superiore in quanto il notaio dovrà redigere l’inventario: più ingente è il patrimonio del defunto, più il costo sarà alto.

Come sappiamo è possibile anche accettare l’eredità presso la Cancelleria del Tribunale, ma solitamente quando non si è ancora accettata l’eredità e si debba procedere, ad esempio a una divisione ereditaria, sarà il notaio stesso ad occuparsi di tutte le pratiche successorie ad essa inerenti, per velocizzare la pratica e poter procedere in modo unitario e spedito.

Costo divisione eredità

La divisione dell’eredità è un atto che spaventa molto, soprattutto quando il patrimonio del defunto lasciato in successione, è particolarmente vasto. Si tratta tuttavia di un atto che prevede molte chance. Che cosa significa questo? Vuol dire che non è assolutamente obbligatorio procedere immediatamente, dopo il pagamento dell’imposta di successione alla divisione di tutto il patrimonio.

I condividenti del patrimonio ereditario potrebbero scegliere di dividere inizialmente solo alcuni beni, con il cosiddetto atto di stralcio divisionale, tacitando i diritti soltanto di una persona della comunione, così come potrebbe accadere che si determini un acconto divisionale, ossia un acconto sulla divisione, il cui valore dovrà essere imputato al momento della divisione.

Costo divisione con conguaglio

Nel caso in cui si ricorra alla divisione con conguaglio, ossia a una divisione in cui non siano uguali i valori tra i beni assegnati e i valori delle quote di diritto, è possibile ricorrere al cosiddetto conguaglio, ossia allo strumento per eccellenza che elimini il divario tra la differenza di valore tra i beni assegnati.

Ad esempio, se uno dei condividenti ha ricevuto una casa il cui valore è superiore alla quota diritto a lui spettante, questi dovrà corrispondere una somma di denaro a favore di chi ha ricevuto di meno dalla divisione, rispettando i limiti previsti dall’antiriciclaggio.

La divisione con conguaglio, tuttavia, ha un costo superiore in quanto viene tassata anche la somma di denaro che viene corrisposta da chi ha ricevuto di più, per eliminare la differenza di valore.

Onorario notaio per la successione

Quando si parla di onorario per la successione bisogna innanzitutto specificare che, a seconda delle caratteristiche specifiche e del valore dell’asse ereditario, questo può essere differente.

Si tratta di un fattore da tenere in considerazione, insieme ai vari elementi che possono influire nella formazione del preventivo notarile, come la zona in cui si considerano le varie pratiche sulla successione e i successivi atti da stipulare.

Se si considerano tutti gli atti legati alla successione, si dovrà considerare non solo l’onorario per la cura della presentazione della dichiarazione di successione, ma anche per l’accettazione dell’eredità, l’eventuale pubblicazione del testamento e la divisione ereditaria. Per tali ragioni quindi l’onorario può anche variare.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio