inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Marco P Il Miglior modo per chi cerca il Notaio e vuole Risparmiare
Cercavo un notaio per acquistare con mia mo ...
Emma V. Il Notaio mi ha risposto poche ore dopo l'invio della richiesta, ho fissato un incontro e chiarito molti dubbi ...
Marta B. Grazie a al vostro servizio ho fissato un incontro con il Notaio e ho capito che nel mio caso conveniva effett ...
Marco E. Ho consultato questo sito per trovare il minor costo per il notaio, effettivamente c'è differenza tra i notai ...
Luca E. Grazie. Servizio impeccabile! I notai mi hanno risposto in giornata e ho fissato un appuntamento. ...
Roberta S. Semplici passaggi per un servizio eccellente, da a noi privati la possibilità di risparmiare .complimenti. ...
Manica D. Ero alla ricerca di uno studio notarile a Milano. Ho inviato la richiesta e poco dopo mi hanno chiamato due No ...
Piero O. Comprare la casa stava diventando un impresa difficilissima, tra la banca che ci ha messo 3 mesi per concederm ...
Antonio A. Volevo avere conferma di alcune informazioni in merito all'onorario del notaio per la prima casa in acquisto. ...
Martina F. Avevo bisogno di una informazione semplicissima: qual è il costo del notaio per due atti? NotaioFacile.it mi ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

10 cose da sapere per comprare casa dal Notaio

10 cose da sapere per comprare casa dal Notaio

Comprare casa dal Notaio

Quando si compra casa si sta facendo un passo importante e soprattutto un grande investimento, per questo motivo è necessario dare il giusto peso e la giusta attenzione a tale evento, avendo cura di possedere tutte le informazioni necessarie per affrontare il momento della stipula dal Notaio, ma soprattutto essere provvisti di tutta la documentazione che occorre per il trasferimento della proprietà della casa.

Analizziamo insieme quali sono le dieci cose da sapere quando si compra casa dal Notaio!

1 Comprare casa dal Notaio con le agevolazioni prima casa

Acquistare casa è sicuramente un grande investimento e comporta una spesa non indifferente, ma se quella che si sta comprando è una prima casa ed il compratore possiede tutti i requisiti richiesti dalla legge, è possibile usufruire delle agevolazioni prima casa, ciò comporterà un consistente dimezzamento delle spese e delle imposte.

Di norma per ottenere tali sgravi fiscali non si deve essere già titolari di un altro immobile, acquistato con le agevolazioni in questione.

2 Imposta di registro: quanto bisogna pagare allo Stato per comprare casa?

Una delle imposte da corrispondere quando si compra casa dal Notaio è l’imposta di registro cioè la somma dovuta allo Stato per l’atto di trasferimento della proprietà dell’immobile, essa può variare a seconda del valore catastale del bene la cui proprietà è oggetto di cessione. Ad esempio, nel caso in cui si acquisti la proprietà di una prima casa l’imposta di registro è pari al 2% del valore catastale della casa, mentre, se non si può usufruire delle suddette agevolazioni fiscali, l’imposta di registro per l’acquisto della seconda casa è pari al 9% del valore catastale dell’immobile.

3 Cambiare residenza quando si compra la casa dal Notaio

Se si vuole usufruire delle agevolazioni fiscali prima casa e non si ha la residenza nel Comune dove si trova l’immobile è necessario tenere conto che bisognerà cambiare residenza entro un determinato termine dal giorno del rogito notarile. È, infatti, possibile effettuare l’acquisto con il bonus prima casa se l’immobile si trova nel Comune di residenza del futuro proprietario o se il futuro proprietario entro 18 mesi dall’acquisto dell’immobile vi trasferirà la residenza.

4 Attestazione dell’ amministratore di condominio su oneri e spese da presentare al rogito notarile

Nel caso in cui si scelga di comprare una casa che costituisce un appartamento in condominio, è necessario che venga presentata al momento della stipula davanti al Notaio l’attestazione dell’amministratore di condominio relativa agli oneri e alle spese condominiali del precedente proprietario della casa.

La consegna di tale attestazione serve per essere certi che fino al momento del rogito siano stati pagati tutti gli oneri dal vecchio proprietario e che solo dal momento del rogito saranno dovute dal nuovo proprietario gli oneri condominiali ordinari e straordinari.

5 Consegna dell’attestato di prestazione energetica quando si compra casa dal Notaio

Un documento fondamentale, la cui presenza è necessaria quando si fa il rogito della compravendita, è l’attestato di prestazione energetica che deve essere procurato dal venditore e consegnato al compratore per informarlo sul rendimento energetico dell’immobile, il cosiddetto APE.

Le categorie energetiche vanno dalla più scadente che è la G alla più performante che è la A, la quale poi si suddivide in altre quattro sottocategorie dove quella A4 rappresenta l’eccellenza.

Quindi, quando si compra casa non solo è necessario essere provvisti dell’attestato di prestazione energetica, che va allegato all’atto, ma è bene sapere l’immobile che si sta acquistando a quale categoria energetica appartiene, sia per un risparmio sui consumi energetici si a perché si avrà un maggior comfort della casa.

6 Pagare il prezzo della casa con il mutuo

Se non si hanno a disposizione tutte le somme necessarie per pagare il prezzo di acquisto della casa non bisogna temere di non poter comprare la casa dei propri sogni, è infatti possibile richiedere un mutuo ad un istituto bancario il quale, fatti i dovuti accertamenti e dopo che il professionista avrà inviato la relativa relazione notarile preliminare, procederà con la concessione della somma a titolo di finanziamento affinché parte del prezzo di acquisto venga pagato con tale somma.

In tal caso, quindi, bisognerà stipulare due atti dal Notaio e cioè quello di compravendita e poi quello di mutuo con la Banca che fornirà la somma necessaria per poter comprare l’immobile.

7 Intestazione casa ad altri quando si fa una compravendita

Non è detto che chi compra casa voglia intestarsela, pertanto, se si vuole comprare un immobile per poi darlo ad un figlio o alla propria compagna di vita è possibile stipulare l’atto di compravendita e all’interno dello stesso prevedere che gli effetti si producano in favore di un altro soggetto, ricorrendo in tal modo all’istituto del contratto a favore del terzo.

8 Conformità catastale ed urbanistica quando si compra casa dal Notaio

È necessario che la casa che si sta comprando abbia la conformità sia catastale che edilizia, e precisamente si ha la prima conformità quando i dati catastali e la planimetria depositata in catasto risultano conformi allo stato di fatto e cioè la piantina riporta fedelmente la disposizione degli interni dell’immobile, quindi muri, porte e finestre; si fa, invece, riferimento alla conformità edilizia quando lo stato di fatto della casa corrisponde al titolo edilizio e al progetto presentato per ottenerlo.

Attenzione, se c’è una difformità catastale o urbanistica va sanata prima di comprare casa altrimenti il trasferimento immobiliare non potrà avvenire!

9 Visura ipotecaria aggiornata al momento della stipula del’acquisto della casa dal Notaio

Oltre a verificare la conformità catastale ed edilizia è necessario che l’immobile non presenti gravami pregiudizievoli come un’ipoteca o un pignoramento, per tale ragione è necessario effettuare una visura ipotecaria aggiornata al giorno della compravendita per verificare che l’immobile è privo di iscrizioni che possono pregiudicarne l’acquisto.

10 Chi deve essere presente al momento del rogito dal Notaio?

È bene precisare che al momento della stipula del passaggio di proprietà della casa davanti al Notaio devono essere presenti il compratore ed il venditore, tuttavia, non è necessario che siano presenti di persone, potendo scegliere di farsi rappresentare in atto da un altro soggetto.

Ad esempio, se a vendere la casa sono i nipoti che hanno ereditato l’immobile dalla defunta nonna e vivono distanti dal luogo in cui non solo si trova l’immobile ma anche lo studio notarile scelto dall’acquirente, essi possono rilasciare ad un’altra persona una procura speciale notarile a vendere ed eventualmente anche ad incassare per loro il prezzo, per poi corrisponderglielo in separata sede.

Per questo non bisogna preoccuparsi se al momento della compravendita ci si trova davanti un soggetto diverso dal venditore, perché il Notaio si accerterà della validità della procura che consentirà di stipulare in tutta sicurezza.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio