inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Michele G. Domanda in ambito Notarile: Il Notaio mi ha risposto 2 ore dopo. Eccezionale! Vi ringrazio per la risposta ch ...
Antonio L. Allora fonziona davvero!, scusate ma non pensavo che un servizio gratuito potesse esssere davvero operativo ed ...
Sara S. Volevo confrontare i preventivi di un notaio con quelli che ha fornito il mio notaio di zona. Ho inviato i det ...
Matteo V. Cercavo online un notaio per la compravendita e grazie a questo sito ho potuto scegliere tra diversi notai a N ...
Lorenzo C. Siamo 2 architetti e avevamo bisogno un notaio per rogito multiproprieta per dei nostri clienti che ci hanno c ...
Sandro N. Ho saputo che si può risparmiare sulla casa scegliendo di fare l'atto da gennaio con l'introduzione delle nuo ...
Nicola I. Un sito molto interessante e molto utile per chi come me deve affrontare delle spese molto significative ...
Enzo C. Preliminare.. Compromesso che fare? Registrarlo o andare direttamente all'atto. Ho fatto questa domanda nella ...
Gerry M. Ho appena richiesto informazioni,quindi non ho risposte per valutare l'operato di questo sito,ma se si svolger ...
Gerardo C. Mi pare un ottima iniziativa perchè migliora la trasparenza per le persone. Grazie ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

3 modi per comprare casa e pagarla in seguito

comprare casa e pagarla in seguito

Comprare casa: problema pagamento

Quando si deve comprare casa sicuramente si tratta di affrontare varie questioni di non semplice risoluzione. In primo luogo, occorre trovare la casa che per ragioni di luogo, di struttura e di prezzo faccia al caso proprio. Dopo aver trovato la casa dei propri sogni, ovviamente si passa alle note dolenti: il pagamento.

Sicuramente quando si decide di fare il grande passo si è consapevoli della possibilità economica che si ha e quindi della somma di denaro che si può spendere o comunque alla quale si ha accesso. Per questo motivo il più delle volte si procede con il proprio denaro oppure in alternativa con il proprio denaro e in parte con il ricorso a un mutuo. Ci sono, tuttavia, molte alternative per dilazionare o rinviare il pagamento ad un momento successivo. Ovviamente, prima di pensare a ognuna di queste come un’alternativa, occorre mettersi d’accordo con il venditore o trovarne uno che sia d’accordo a procedere in tal senso. Ma vediamo nel dettaglio

Acquisto con pagamento dilazionato successivo al rogito

La prima modalità per acquistare una casa e pagarla successivamente è quella della vendita con riserva della proprietà. In essa è possibile prevedere che il pagamento delle rate di prezzo inizi non subito ma in un secondo momento, quindi si sottopone il contratto a quello che viene definito termine iniziale. In sostanza l’acquirente si accorda con il venditore, perché magari legato a lui da un rapporto forte di fiducia, per cui si prevede nel rogito che si venda la casa ma che il prezzo sia dilazionato in un determinato numero di rate. Il momento di inizio del pagamento della prima rata si può pattuire e ad esempio si può anche prevedere un anno successivo. Magari il venditore si fida dell’acquirente e ha interesse a non avere più la proprietà della propria casa per motivi di tipo personale.

Come funziona questo tipo di vendita?

Nella vendita a rate, altrimenti detta vendita con riserva della proprietà, il rogito si firma anche se la proprietà passa al momento del pagamento dell’ultima rata. L’impegno viene preso formalmente quindi è una vera e propria vendita, dove però c’è la possibilità per l’acquirente di aspettare del tempo prima di assolvere al proprio debito. È un vantaggio per l’acquirente, mentre comunque il venditore mantiene una forte forma di tutela perché qualora l’acquirente non paghi trattiene comunque la proprietà.

Quali spese vanno pagate necessariamente subito?

Ovviamente ciò che viene dilazionato è il pagamento del corrispettivo della compravendita perché questo rientra in ciò che può formare accordo tra le parti. Tutte le altre spese che sono legate a una compravendita vanno pagate subito al momento del rogito, ovvero l’onorario del Notaio, l’imposta di registro e tutte le imposte che sono legate alla compravendita.

La vendita sottoposta a condizione sospensiva

Un’altra modalità particolare che consente di rimandare o dilazionare il pagamento del prezzo è data dalla vendita sottoposta a condizione sospensiva. In questo modo, si sottopone il contratto a una condizione, ovvero si prevede che i suoi effetti partano solo dal verificarsi di un determinato evento, che può essere appunto il pagamento del prezzo.

Ad esempio si prevede che una persona venda la casa a un’altra ma gli effetti, quindi il trasferimento della proprietà, avvenga solo al momento del pagamento del corrispettivo. L’acquirente, quindi, che non ha la disponibilità immediata del denaro può accordarsi con il venditore per pagarlo successivamente, andando comunque dal Notaio a stipulare il rogito, per garantire entrambe le posizioni giuridiche. Tutti gli effetti partiranno dal momento della consegna dell’assegno o del diverso mezzo di pagamento con il quale l’acquirente salda il proprio debito.

Allora perché non si dovrebbe aspettare direttamente quel momento per il rogito?

Perché se si aspetta il venditore potrebbe vendere a un terzo e con il rogito, regolarmente trascritto nel Registri immobiliari, ci si garantisce già la stipula di un contratto che comporterà automaticamente in seguito al pagamento del prezzo il passaggio della proprietà. È un modo molto sicuro per acquistare non avendo la disponibilità del denaro. Si tratta di un’ipotesi molto diffusa perché a volte si potrebbero avere problemi nell’ottenere il mutuo e quindi si dovrebbe aspettare nell’incertezza questo periodo di tempo. Ovviamente se il prezzo non si paga entro il termine stabilito, la condizione non si verifica e il contratto non produce alcun effetto. Se si paga, invece, si trasferisce la proprietà.

Quando si paga il prezzo occorre recarsi di nuovo dal Notaio?

Generalmente sì in quanto è necessario in un caso come questo un atto in cui si dichiara l’avveramento della condizione e quindi il fatto che l’effetto del trasferimento della proprietà si sia verificato.

Il rent to buy

Questo tipo di contratto ormai molto diffuso non è una compravendita e quindi bisogna fare attenzione, tuttavia è comunque un modo per assicurarsi formalmente e dinanzi a un Notaio la possibilità di acquistare una casa anche se non si ha il denaro a disposizione nel momento iniziale.

Con il rent to buy, infatti, si pattuisce un affitto con possibilità di riscatto, ovvero con possibilità di acquistare la casa in un momento successivo, imputando parte dei canoni pagati a corrispettivo e versando la differenza. In sostanza, se non si può comprare la casa subito, la si prende in locazione e si paga un normale affitto, ma si acquisisce un diritto in un rogito pubblico con il quale si può automaticamente acquistare successivamente. Prima della scadenza di questo termine il venditore non può vendere la casa a un terzo e questa è una fonte di garanzia per l’acquirente che nel frattempo può recuperare il contratto.

Cosa bisogna fare quando si ha a disposizione il denaro?

Occorre andare dal Notaio nuovamente, dopo avere già precedentemente stipulato un rogito di rent to buy, e stipulare la vendita vera e propria con relativo pagamento del prezzo e imputazione dei canoni.

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio