Che Tipo di Atto Devi Fare?

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Umbria Marche Toscana Liguria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Piemonte Lombardia Valle d'Aosta
Regione
Provincia
Tipologia
Selezionare la provincia nella quale intendi fare l'atto.


NotaioFacile.it il Portale N.1 per Contattare il Notaio

Consulenza Notaio: Invia ora la tua richiesta gratuita Notaiofacile.it: il modo più semplice e veloce per trovare il tuo notaio Gratis e senza impegno la tua consulenza notarile Trova il tuo Notaio, riceverai risposta in massimo 48 ore Anche se non sei registrato trova e contatta il tuo notaio Primo portale per la ricerca e il contatto con il tuo notaio Oltre 500 notai rispondono agli utenti di Notaio Facile Trova Notaio: Specializzato in ambito notarile con oltre 2500 richieste giornaliere Il modo migliore per contattare il notaio online
commenti notaio

Spese notarili tra prima e seconda casa: come cambiano?

Spese notarili tra prima e seconda casa: come cambiano?

Come cambiano le spese notarili tra prima e seconda casa? Ci sono molte differenze? E cosa incide di più?

Le spese notarili per l'acquisto di un'abitazione sono una voce non certo da sottovalutare quando stiamo facendo i nostri conti riguardo le risorse economiche di cui disponiamo: non tenere in debita considerazione tutti i costi e trovarci dunque a dover affrontare spese impreviste anche ingenti può infatti provocare problemi anche a lungo termine.
In questo senso, prima di prendere qualsiasi decisione sarà bene affidarci a una specifica consulenza notarile riguardo i costi che gli competono ed eventuali agevolazioni cui possiamo avere diritto e prenderci il tempo necessario anche con altri professionisti (ad esempio la banca che ci concede il mutuo, il commercialista, ecc.
) per essere sicuri di avere tutto sotto controllo e non incorrere in problemi che potrebbero metterci anche in seria difficoltà.
Se questo è vero sempre, ancora di più dovrebbe esserlo quando ci apprestiamo a comprare una seconda casa: le spese notarili per l'acquisto dell'abitazione cambiano infatti in modo considerevole tra quanto ci viene richiesto per la prima abitazione e quanto invece dovremo sborsare per la seconda casa.
Dunque anche chi avesse già avuto a che fare con un rogito per prima casa e fosse così a conoscenza di come funziona un mutuo e delle spese ad esso collegate sarebbe bene non si basasse appieno su queste conoscenze pregresse per fare i propri calcoli: la "sorpresa", in questo caso, sarebbe di non poco conto.

Spese notarili per l'acquisto di un'abitazione: facciamo i conti

A determinare una differenza sostanziale nelle spese notarili per l'acquisto di un'abitazione sono le agevolazioni fiscali (o l'assenza delle stesse).
Per l'abitazione principale è infatti previsto uno sgravio sulle tasse da pagare che cambia radicalmente le carte in tavola.
Ad esempio se la transazione avviene da privato a privato, oppure se compriamo da una società (ad esempio un'impresa costruttrice) che abbia finito i lavori di costruzione o ristrutturazione dell'immobile da più di 5 anni, dovremo pagare un'imposta di registro.
Questa è prevista nella misura agevolata del 2% per la prima casa, ma sale al 9% per una seconda casa.
Se pensiamo a un'immobile di un valore medio-basso (150mila euro) la differenza ammonta a oltre 10mila euro.
Se invece compriamo da una società (ad esempio l'impresa costruttrice di cui sopra) che abbia costruito l'immobile o lo abbia ristrutturato da meno di 5 anni, allora invece dell'imposta di registro dovremo pagare l'Iva: nel caso di abitazione principale questa è prevista nella misura agevolata del 4%, ma per una seconda casa sale al 10% (nell'esempio sopra, la differenza è di 9mila euro).
Se poi l'immobile che stiamo per comprare fosse classificato come di lusso, allora l'Iva salirebbe addirittura al 22%, con un aggravio di costi ben maggiore.
L'onorario del notaio ha invece di norma un impatto limitato riguardo la differenza tra quanto viene richiesto per la prima e la seconda casa: meglio comunque chiedere un preventivo e, se lo riteniamo necessario, le delucidazioni del caso, in quanto la scelta riguardo l'onorario da chiedere è a completa discrezione del Notaio stesso.

Le informazioni riportate in questo articolo sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi Easy Web Service Srl non risponde in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. EWS invita pertanto gli utenti a consultare direttamente un notaio per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.

Chiedi informazioni e preventivi direttamente al Notaio online