inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Gualtiero D. Ho costituito la mia SAS con il notaio trovato su NotaioFacile, persona squisita e molto disponibile. Bel serv ...
Mauro F. Molto comodo, grazie a Notaiofacile ho trovato il Notaio velocemente e sono riuscito a rispettare i tempi del ...
Tommaso F. Cercavo il Notaio che costa meno in assoluto e senza capire che in effetti risparmiare 100 euro non cambia la ...
Stefania G. Ottimo sito, a volte noi contribuenti ci troviamo di fronte ad infiniti dubbi soprattutto quando l'argomento t ...
Luca M. Non è facile trovare il notaio meno caro a Roma, ma questo sito mi ha aiutato. ...
Simone L. Devo trovare un notaio a Padova economico! Detto, fatto! ...
Enzo C. Preliminare.. Compromesso che fare? Registrarlo o andare direttamente all'atto. Ho fatto questa domanda nella ...
Francesco N. Io e il mio ragazzo vogliamo sposarci e metter su casa. Però non abbiamo grosse disponibilità economiche e c ...
Gerry M. Ho appena richiesto informazioni,quindi non ho risposte per valutare l'operato di questo sito,ma se si svolger ...
Rosario L. Grazie ho finalmente saputo quento mi costerà la Procura. ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Che reddito bisogna avere per comprare casa

Che reddito bisogna avere per comprare casa

Comprare casa dal notaio

L’acquisto di una casa è un sogno di molte persone, ma purtroppo non è semplice da realizzare quando non si hanno molti risparmi. Infatti, una delle domande più frequenti, è che reddito bisogna avere per poter comprare casa dal notaio ed eventualmente sostenere delle spese, non solo in sede di rogito, ma anche periodicamente per pagare la rata di un eventuale mutuo.

Come sappiamo, quando si decide di effettuare un investimento immobiliare, non si dovrà tener conto solo del prezzo da pagare al venditore, ma bisognerà anche fronteggiare le tasse e le imposte legate al trasferimento immobiliare e la rata mensile del mutuo da corrispondere alla Banca. Vediamo come è possibile realizzare il proprio progetto immobiliare anche con un reddito basso.

Reddito per mutuo per comprare casa

Non tutti quelli che decidono di comprare casa dispongono di una somma di denaro sufficiente per poter pagare l’intero prezzo con i propri risparmi. Per tali ragioni spesso si ricorre a un mutuo, ossia un prestito di denaro concesso da una Banca o da un Istituto di credito che possa anticipare la somma per l’acquisto.

Il contratto di mutuo viene stipulato contestualmente alla compravendita immobiliare e disciplina, in modo meticoloso e dettagliato, le modalità di restituzione della somma di denaro e il pagamento degli interessi da corrispondersi insieme alla rata.

Nella valutazione di colui che richiede un mutuo, le Banche o gli istituti di credito si assicurano che l’importo della rata richiesta non superi, indicativamente, un terzo dello stipendio disponibile, tenendo in considerazione anche altri eventuali finanziamenti o impegni economici. Quindi, a causa dei tassi in aumento, gli aspiranti mutuatari devono fare i conti con rate più alte che, di fatto, complicano l’accesso al credito da parte delle famiglie.

Come comprare casa senza mutuo con reddito basso

Può accadere che la Banca non conceda il mutuo in virtù di un reddito non sufficiente; in questo caso è possibile anche non rinunciare al sogno di comprare casa, con l’aiuto dei propri genitori o di chi sia disposto ad anticipare o a donare indirettamente la casa.

Come vedremo adesso, esistono diverse soluzioni, molto utilizzate, nel caso in cui chi decide di diventare proprietario di una casa, abbia una giovane età e non abbia ancora avuto la possibilità di risparmiare somme di denaro, tali da consentire l’acquisto di una casa dal notaio.

Reddito basso e aiuto dei genitori per comprare casa

Nel caso in cui si abbia un reddito basso e non si riesca ad ottenere un mutuo dalla Banca, è possibile anche comprare una casa con l’aiuto dei propri genitori o di qualsiasi altra persona disposta o a prestare una somma di denaro o pagarla a titolo di donazione indiretta.

Nella maggior parte dei casi, quando si è molto giovani e si voglia effettuare tale tipo di investimento i genitori sono disposti a intervenire nell’atto pubblico di compravendita e a corrispondere il prezzo necessario al venditore. Ciò non realizza altro che una donazione indiretta, ossia un regalo effettuano in favore dei propri figli che costituisce un’anticipata successione.

Contratto a favore del terzo per reddito basso

Altra soluzione nel caso in cui non si abbia un reddito sufficiente è quella di stipulare un contratto a favore del terzo. Che cosa significa? Vuol dire che i genitori, sebbene paghino il prezzo di vendita della casa, e presenzino dinanzi al notaio, deviano gli effetti favorevoli del contratto in favore del figlio, che diventerà automaticamente proprietario dell’immobile. In tal caso il figlio potrà dichiarare di volerne profittare, ma non dovrà necessariamente accettare, perché è proprio la legge che prevede tale effetto in suo favore.

Perché la donazione indiretta è diffusa

Questi tipi di soluzioni sopra menzionati, come le donazioni indirette, che esulano dalla concessione di mutuo, in alcuni casi e in determinati periodi storici, sono più ricorrenti in virtù della crisi del settore immobiliare e soprattutto quando le Banche concedono mutui con tassi di interesse variabili che appunto fluttuano e che possono innalzarsi nel corso del tempo, determinando un’importante spesa mensile da dover sostenere.

Reddito under 36 per comprare casa

Il legislatore si è mostrato disponibile nel facilitare l’acquisto di una casa prevedendo una normativa che potesse essere favorevole anche per coloro che avessero una fascia di reddito entro un determinato limite.

Ad esempio nel caso dei giovani under 36, ossia che non abbiano ancora compiuto i 36 anni di età e con un reddito inferiore a 40.000 euro, è possibile fino al 31 dicembre 2023 usufruire di agevolazioni fiscali. Per il 2024 sono state previste agevolazioni differenti e il pagamento di alcune tasse e imposte è tornato in auge.

Naturalmente la normativa è in continua evoluzione e pertanto è sempre opportuno e consigliato affidarsi a un notaio per avere una consulenza notarile e comprendere concretamente se è possibile usufruire di agevolazioni fiscali con un reddito più basso.

Preventivo notarile per comprare casa

Nel caso in cui si abbia un reddito basso e si sia preoccupati delle spese da sostenere in termini di tasse e imposte, è importante avere un’idea, fin dall’inizio, dei costi che bisognerà affrontare.

Grazie alla piattaforma di NotaioFacile, è possibile richiedere gratuitamente un preventivo notarile, senza dover sostenere costi di registrazione o iscrizione.

Scegliendo il tipo di atto da stipulare e la città più vicina, sarà possibile entrare in contatto diretto con il notaio in pochi semplici passaggi, compilando il form offerto dalla piattaforma e rispondendo alle domande, in modo tale da consentire una preparazione del prospetto delle spese più aderente possibile al singolo caso concreto.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio