inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Nicola P. Il servizio da Voi offerto è molto facile ma soprattutto molto intuitivo ed efficace. ...
Adriano G. Consulenza Notarile Professionale e Gratuita Ho utilizzato già il vostro sito ed ho ottenuto delle risposte ...
Giulio V. Cerco un notaio per la donazione di un immobile a mia nipote che si sposa. Lei non lo sa e vorrei farle una so ...
Michele R. Cercavo un Notaio che mi facesse un prezzo scontato visto che in questo momento le spese sono tante, effettiva ...
Stefano E. Grazie NotaioFacile per avermi messo in contatto con il Notaio che mi ha spiegato tutto quello che avevo bisog ...
Alessia I. Sono responsabile della getione burocratica delle pratice per una coperativa. Stavamo cercando un nuovo notaio ...
Luca M. Non è facile trovare il notaio meno caro a Roma, ma questo sito mi ha aiutato. ...
Luca C. Ho trovato davvero utile il vostro servizio, complimenti. ...
Rocco A. Spero che questo servizio aiuti altre persone che come mè erano alla ricerca del Notaio, Complimenti e buon l ...
Massimo V. Grazie per il servizio, davvero un ottima idea! ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Comprare casa dal notaio ed Eco-bonus 2024

Comprare casa dal notaio ed Eco-bonus 2024

Comprare casa dal notaio 2024

Quando si compra casa dal notaio può accadere che si sia scoraggiati dai costi da sostenere, relativi alle tasse e imposte da pagare, così come ai possibili lavori e interventi edilizi per adeguare gli impianti a prestazioni energetiche più elevate.

Il legislatore predispone bonus edilizi per risparmiare e consentire l’accesso al mercato immobiliare senza timori: in particolare l’Ecobonus favoreggia tutti coloro che intendano migliorare l’immobile comprato dal punto di vista dell’efficienza energetica.

A seconda del tipo di lavori da effettuare, sarà possibile beneficiare di una detrazione fiscale, per un importo massimo di spesa. Vediamo cosa c’è da sapere prima di comprare casa dal notaio e come è possibile avere accesso al cosiddetto Ecobonus 2024.

Cosa prevede l’Ecobonus 2024

Quando si parla di Ecobonus bisogna analizzare quali sono gli interventi edilizi finalizzati al conseguimento di risparmi energetici, con particolare riguardo all’installazione di impianti basati sull’impiego delle fonti rinnovabili di energia che consentono le detrazioni fiscali.

Un importante requisito è che gli interventi edilizi per avere l’Ecobonus 2024 avvengano su edifici esistenti o anche su parte di essi, indipendentemente dalla categoria catastale e dal tipo di immobile e da ciò ne deriva che gli immobili in corso di costruzione non possono essere agevolati; sono anche ricompresi i cosiddetti fabbricati rurali.

Una richiesta molto frequente è quali sono le spese ammesse in detrazione e se sono compresi anche i costi relativi ai lavori edili per l’intervento finalizzato al risparmio energetico. La risposta è positiva comprendendo le prestazioni professionali necessarie sia per i lavori che per l’acquisizione della certificazione energetica.

Scopo dell’Ecobonus 2024

Una delle domande più diffuse è qual è lo scopo dell’Ecobonus 2024. La risposta è molto semplice in quanto il legislatore intende promuovere la riqualificazione del patrimonio edilizio presente sul territorio italiano, riducendo l’impatto ambientale generato da impianti obsoleti e favorendo la diffusione di fonte di energia rinnovabile. Per tali ragioni gli incentivi promossi per il 2024 attengono a tutti lavori che spaziano dalla sostituzione di infissi, pavimenti, installazione di pannelli solari e aggiornamenti degli impianti di climatizzazione.

Quanto si risparmia con l’Ecobonus 2024

L’accesso all’Ecobonus 2024 comporta la possibilità di risparmiare, ma è importante conoscere la disciplina a regime che non prevede alcuna scadenza temporale, rispetto a quella prevista fino al 31 dicembre 2024.

Quanto alla prima, è prevista una detrazione di imposta pari al 36% delle spese sostenute, naturalmente documentate ed accertate: l’importo massimo di spesa, su cui calcolare la detrazione, è pari a 48.000 euro per ogni unità immobiliare, da ripartire in dieci rate annuali.

Con riferimento, invece, alla disciplina prevista fino al 31 dicembre 2024, la detrazione spetta nella misura maggiore pari al 50%, su una spesa massima di 96.000 euro, ripartita in 10 rate annuali.

Detrazione fiscale rafforzata Eco-bonus 2024

Oltre a quanto sopra previsto, fino al 31 dicembre 2024, è prevista una detrazione fiscale, da ripartire in 10 rate annuali, pari al 65%, con riguardo a determinati interventi che possono essere effettuati dopo aver comprato casa dal notaio, relativi all’efficientamento energetico.

È possibile usufruire di tale risparmio solo al ricorrere di determinati lavori e interventi edilizi, attinenti alla riqualificazione energetica di edifici esistenti finalizzati a conseguire un risparmio del fabbisogno di energia primaria.

La disciplina prevista dal legislatore è estremamente dettagliata e pertanto occorre rivolgersi a esperti del settore immobiliare, anche in materia fiscale, per comprendere quali sono gli effettivi lavori che garantiscono un risparmio e in che misura, in particolare sul limite massimo della spesa, essendo anche differenti le percentuali.

Acquisto casa e Super-Ecobonus 2024

Prima di comprare casa dal notaio occorre verificare se i lavori che si effettueranno rientrano realmente nel Super-Ecobonus 2024 in quanto è necessario che siano di un determinato tipo.

Il Super-EcoBonus, in materia di efficientamento energetico, (cd. Super-EcoBonus) spetta per taluni specifici interventi finalizzati alla riqualificazione energetica (chiamati interventi “trainanti”) nonché per ulteriori interventi realizzati congiuntamente ai primi (chiamati interventi “trainati”).

In tal caso, trattandosi di una materia complessa, è opportuno richiedere l’assistenza di un tecnico del settore, per comprendere se si rientra in una delle due categorie in modo da risparmiare in un momento successivo all’acquisto.

Preventivo notarile acquisto casa 2024

Una volta individuata la chance di risparmio per poter usufruire dell’Ecobonus 2024, grazie alla piattaforma di NotaioFacile, è possibile richiedere gratis un preventivo notarile, senza assumere alcun tipo di impegno, in modo semplice e veloce, rispondendo alle domande offerte dal form e fornendo le informazioni necessarie per consentire al notaio di preparare un preventivo in modo tale da avere un quadro chiaro delle spese da fronteggiare in tema di tasse e imposte, relative al passaggio di proprietà.

Il servizio, oltre ad essere totalmente gratuito, consente di entrare in contatto diretto con il notaio, senza avere intermediazioni, scegliendo anche la città più vicina in cui si intende concludere l’eventuale trasferimento immobiliare. Ciò rappresenta un ulteriore vantaggio che determina un risparmio in termini di tempo da dedicare alla ricerca del notaio e di spostamenti da effettuare in un’altra città.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio