inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Concetta U. Come trovare il Notaio Low cost? ho provato su internet e ho visto alcuni studi della mia citta con scritto st ...
Renata M. Buonasera, scrivo questo commento perché mi sono trovata bene con il notaio che ho trovato grazie a voi. Dove ...
Gianni T. Che dire.. È proprio vero che chi fa da sé fa per tre! E in questo caso risparmia!! Per natura sono diffiden ...
Maria Chiara A. Stavo cercando su internet un Notaio che offrisse un servizio online e ho scoperto il vostro sito. Complimenti ...
Tommaso F. Cercavo il Notaio che costa meno in assoluto e senza capire che in effetti risparmiare 100 euro non cambia la ...
Nicola P. Il servizio da Voi offerto è molto facile ma soprattutto molto intuitivo ed efficace. ...
Elena V. Sono Elena e ho cercato un notaio per acquisto di immobile al grezzo. Questo sito mi ha permesso di trovare un ...
Martina F. Avevo bisogno di una informazione semplicissima: qual è il costo del notaio per due atti? NotaioFacile.it mi ...
Andrea S. Avevamo il dubbio che l'agente immobiliare ci abbia proposto un cambio di notaio per suoi vantaggi economici. ...
Kevin J. Tks for your service, I live in London and I bought a vacation home in Italy. Your Notary has been very seriou ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Comprare casa prima o durante il matrimonio: differenze

Comprare casa prima o durante il matrimonio differenze

Comprare casa dal notaio

Comprare casa dal notaio è il desiderio di tutti coloro che, dopo aver raggiunto una stabilità economica, avvertono la necessità di possedere un tetto tutto proprio, frutto di anni di lavoro e sacrifici economici.

Scegliere a chi intestare una casa non è una faccenda molto semplice, in particolar modo se si è sposati oppure se si convive con un’altra persona e si è in procinto di convolare a nozze.

Molte persone credono che il matrimonio sia requisito imprescindibile per poter comprare casa dal notaio con il proprio partner, ma in realtà non esiste alcuna norma di legge che vieta la possibilità di comprare casa senza essere sposati. Vediamo cosa è opportuno sapere e quali siano le differenze.

Acquisto casa dal notaio e regime patrimoniale

Prima di comprare casa, nel caso in cui si è già sposati, è necessario comprendere a chi si voglia intestare la casa. Tuttavia prima di effettuare questa scelta occorre verificare quale sia il regime patrimoniale della famiglia, ossia l’insieme delle regole previste in tema di rapporti patrimoniali. Al momento della celebrazione del matrimonio, se nulla viene scelto e optato, si instaura automaticamente la comunione legale dei beni, come analizzeremo in seguito. Tuttavia non è preclusa la chance di optare per la separazione dei beni e, in base a quanto a breve approfondito, esistono delle sostanziali differenze.

Comprare casa durante il matrimonio in comunione dei beni

Comprare una casa in costanza di matrimonio in comunione legale, ossia mentre si è sposati, vuol dire diventare entrambi proprietari dei beni, indipendentemente se al rogito di acquisto si partecipi insieme oppure ne partecipi uno solo.

Che cosa vuol dire questo? Significa che se i coniugi si recheranno insieme dal notaio per firmare il rogito notarile di acquisto della casa, l’abitazione sarà di titolarità di entrambi. Lo stesso effetto, in virtù del regime di comunione legale, lo si realizza anche nel caso in cui dal notaio vada un solo coniuge per firmare l’atto pubblico di acquisto.

Comprare casa durante il matrimonio in separazione dei beni

Quando si compra una casa dal notaio durante il matrimonio in separazione dei beni, gli effetti sono totalmente diversi rispetto all’acquisto di una casa in comunione dei beni. Infatti, nel caso in cui un solo coniuge decida di comprare un qualsiasi tipo di immobile, questi ne sarà il titolare esclusivo e l’altro coniuge non ne diverrà automaticamente proprietario, proprio come invece avviene nella comunione legale. Pertanto occorre fare molta attenzione nel decidere a monte quale sia il regime patrimoniale più adatto alle esigenze della famiglia, proprio per evitare di raggiungere effetti non desiderati.

Comprare casa prima del matrimonio

Nel caso in cui uno dei futuri coniugi intenda comprare casa dal notaio prima del matrimonio, non esistendo un legame riconosciuto dalla legge, ossia un vincolo che determina la nascita della famiglia, non sorge alcun tipo di dubbio sull’intestazione della casa. Ciò significa che la casa sarà intestata a colui che presta il consenso al momento del rogito di acquisto.

Quindi, in altre parole, se si presenta una sola persona dal notaio al fine di comprare casa, anche se in un momento successivo decida di coniugarsi in comunione legale dei beni, l’abitazione sarà di proprietà solo di colui che l’ha comprata a quel tempo. La comunione legale dei beni, infatti, comprende tutti gli acquisti che vengono effettuati dopo il matrimonio, salvo diversa volontà, come vedremo di seguito.

Come passare alla separazione dei beni dopo il matrimonio

Una domanda molto frequente che viene posta al notaio, è se sia possibile, dopo aver contratto il matrimonio in comunione legale dei beni, effettuare un passaggio alla separazione dei beni e viceversa.

La risposta è affermativa, in quanto la legge consente in qualsiasi momento di cambiare il cosiddetto regime patrimoniale della famiglia passando dalla comunione alla separazione dei beni e viceversa. Ciò consente ai coniugi di rivalutare le scelte intraprese al momento del matrimonio.

Per poter determinare tale cambiamento sarà necessario che entrambi i coniugi si rechino dal notaio per esprimere tale volontà per atto pubblico notarile, alla presenza di due testimoni aventi i requisiti previsti dalla legge notarile.

Escludere acquisto casa dalla comunione legale

È importante sapere che per evitare che una casa comprata durante il matrimonio cada in comunione legale dei beni e sia quindi di proprietà di entrambi i coniugi, è possibile anche percorrere un’altra strada, ossia quella di esprimere la volontà da parte dei coniugi di estrometterla dalla comunione.

Tuttavia il legislatore pone dei limiti ben precisi in quanto esistono dei casi, cosiddetti tassativi, dai quali non è possibile allontanarsi che, grazie all’ausilio e alla consulenza del notaio, sarà possibile individuare.

Analizzare la propria situazione patrimoniale con il notaio, è la soluzione più saggia per comprendere quale sia la soluzione più conveniente per la propria famiglia ed anche per effettuare eventualmente una scelta anche in prospettiva di eventuali investimenti futuri.

Preventivo notarile acquisto casa dal notaio

Sia nel caso in cui si intenda comprare prima del matrimonio e sia nel caso in cui si voglia attendere di convolare a nozze, tramite la piattaforma di NotaioFacile è possibile entrare in contatto diretto con il notaio, richiedendo in modo assolutamente gratuito un preventivo notarile, senza dover affrontare alcuna spesa di registrazione o di iscrizione al sito.

Avere un’idea chiara delle imposte e delle tasse da pagare al notaio, che verserà a sua volta all’erario, rappresenta un importante punto di partenza proprio per comprendere il budget a disposizione. In pochi semplicissimi passaggi, fornendo le informazioni necessarie, il notaio potrà avere gli strumenti giusti per la redazione di un preventivo aderente al singolo caso concreto.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio