inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Mattia G. Mia zia mi ha venduto una proprietà perché voglio costruire una nuova casa per me e la mia famiglia. La zia ...
Andrea A. Il notaio online è sicuramente una valida alternativa, ma lascia sempre qualche dubbio. Mi sono trovato bene ...
Luca C. Ho trovato davvero utile il vostro servizio, complimenti. ...
Federico De. Ho inviato una richiesta di preventivo al notaio per modifica di una società. Ho avuto diverse valutazioni. D ...
Simone G. L'ho già usato in precedenza, i due preventivi che mi sono arrivati sono stati molto esaustivi. La mia prima ...
Gabriele Di. Ho ricevuto in eredità da un lontano parente un terreno in provincia di Perugia. I notai di NotaioFacile sono ...
Micole G. Inizialmente ero scettico nella ricerca di un Notaio Online. Mi sono dovuto ricredere, davvero un'ottima inizi ...
Laura B. Sono Laura B. e cercavo un notaio per cambio sede legale SNC in altro comune. Ho chiesto consulenza a NotaioFa ...
Mauro M. Trovare un notaio economico a Milano non è cosa facile.. Tutto sommato sono riuscito nel mio intento e sono s ...
Giovanni C. Buongiorno, se avrò risposta il sito è ECCEZIONALE siete stati veramente in "forti" Cordiali saluti ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Acquisto in multiproprietà: alternativa alla locazione

Acquisto in multiproprietà: alternativa alla locazione

Acquisto casa in multiproprietà

Spesso chi intende avere la possibilità di avere una casa per un periodo di vacanza decide di acquistarne il godimento turnario in multiproprietà. Si tratta della possibilità di usufruire di una appartamento o di una villetta, o casa indipendente, per un determinato periodo dell’anno, solitamente una o due settimane, ma può prevedersi anche di più.

Piuttosto che prendere in locazione la casa per le vacanze, si decide di acquistarne la proprietà. Non si tratta, però, di una proprietà piena, bensì di una proprietà condivisa con altre persone. a differenza della comproprietà, in cui tutti possono sempre utilizzare il bene unitamente agli altri, nella multiproprietà si acquista un diritto esclusivo ma per un determinato periodo annuale: quindi nella settimana di titolarità del proprio godimento, si hanno tutti i diritti connessi alla piena proprietà e ci si può tranquillamente comportare come pieni proprietari di quella casa. Dal punto di vista pratico non è molto diverso dall’affitto, nel senso che si gode per un periodo limitato, spesso estivo ma non necessariamente, di una casa: dal punto di vista sostanziale le differenze sono notevoli. Vediamo quindi i pro e i contro, partendo dal rogito di acquisto davanti al Notaio.

Come funziona la multiproprietà

Anche dal punto di vista notarile e quindi giuridico si può dire che la multiproprietà sia a metà strada tra la vendita e la locazione, quindi è sensato fare questo confronto con l’ipotesi in cui si prenda in affitto una casa estiva, per coglierne le differenze.

Ma come funziona la multiproprietà?Al momento della stipula del rogito tra il venditore e tutti i vari soggetti che acquistano singoli diritti di godimento turnario, questi ultimi devono scegliere il periodo dell’anno che ritengono di proprio gradimento e pagarne il rispettivo prezzo. il costo non è uguale per tutti, in quanto ad esempio se si acquista il godimento per le prime due settimane di agosto di una casa al mare, il prezzo non può essere lo stesso del godimento durante il periodo invernale.

Oltre al prezzo di acquisto si paga anche un costo di manutenzione, ovviamente suddiviso con gli altri multiproprietari e si può stabilire sia una somma forfettaria annuale oppure un pagamento mensile. Ma anche in questo caso le spese variano a seconda del periodo in cui si gode della casa.

Vantaggi pratici rispetto alla locazione

Quando si prende in locazione una casa per le vacanze, ovviamente questa casa non è di propria proprietà, con tutto ciò che ne consegue. Si deve utilizzare nei limiti delle attività ordinaria, non ci si può sentire liberi come se fosse una casa di propria titolarità. Si tratta di un diritto limitato e di tipo personale, basato appunto su un contratto di locazione. Terminata la stessa, il diritto rientra pienamente nella titolarità del proprietario. Il costo a lungo termine pagato non consente di ottenere un riscontro in quanto, terminata la locazione non rimane nulla.

Tutele maggiori

A fronte di un costo maggiore, si rinvengono anche delle tutele maggiori previste dalla legge. Si prevede, ad esempio, l’obbligo per il venditore di predisporre e consegnare un documento informativo, contenente tutti gli obblighi di pubblicità  ed informativi, che va allegato al rogito da stipularsi da un Notaio a pena di nullità. È vietato qualsiasi versamento in denaro a titolo di acconto, prestazione di garanzie o l’accantonamento di denaro sotto deposito bancario, prima che la vendita si effettui.

L’operatore non avente la forma giuridica di società di capitali ovvero con un capitale sociale versato inferiore a 5.500.000 euro e non avente sede legale e sedi secondarie nel territorio dello Stato è obbligato a prestare idonea fideiussione bancaria o assicurativa a garanzia della corretta esecuzione del contratto. Nel caso in cui oggetto del contratto di multiproprietà sia un alloggio in corso di costruzione l’operatore è sempre obbligato a prestare fideiussione bancaria o assicurativa, a garanzia dell’ultimazione lavori.

Risparmio sul lungo termine

A livello economico un vantaggio della multiproprietà è il risparmio sul lungo termine. Cosa si vuol dire? che se una persona o una famiglia più o meno numerosa intende ogni anno fare delle vacanze o recarsi in un determinato luogo, questa dovrà necessariamente o spendere soldi in locazione o farlo in strutture ricettive, magari non essendo sufficiente una sola stanza in hotel.

Per questo motivo, acquistare tale diritto di godimento turnario, che sicuramente ha i suoi costi corrispondenti con una proprietà, può sul lungo termine rappresentare un risparmio rispetto alla detta alternativa. Inoltre, in questo modo si può avere accesso a case in luoghi anche esclusivi o particolari, la cui piena proprietà costerebbe molto, ma che in multiproprietà consente invece un’accessibilità maggiore. Si tratta di vantaggi legati alla circostanza di chi sa di dovere utilizzare una casa in un determinato periodo dell’anno.

Il multiproprietario può a sua volta mettere in locazione la casa?

Sì, se si consapevoli di non potere utilizzare la casa per quella settimana dell’anno in cui si ha il godimento turnario, si può anche affittare la stessa o demandare questo a una società di gestione. Questo può garantire una effettività del costo solo quando si gode della casa.

I contro della multiproprietà

La multiproprietà può avere molti vantaggi rispetto ad una locazione semplice, ma ha anche dei contro che vanno esposti. Le tasse di manutenzione spesso sono molto alte, per cui è opportuno chiedere in anticipo a quanto possano ammontare e cosa sia compreso, soprattutto se si tratta di luoghi di vacanza esclusivi. In secondo luogo, mentre una casa in proprietà che si acquista autonomamente può aumentare di valore e quindi essere spendibile sul mercato, le multiproprietà per natura mantengono il medesimo valore nel tempo, con la conseguente difficoltà di reinvestire sul proprio acquisto. L’impegno del godimento turnario spesso è a vita o a lungo termine e questo determina una incertezza in ordine all’investimento: si potrebbero infatti perdere alcune settimane per impegni personali e non razionalizzare il proprio acquisto.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio