inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Silvia De. La procura di un notaio non può costare così tanto! Per questo ho cercato un notaio più economico su questo ...
Milano G. Ho scoperto questo servizio circa 10 minuti fa e penso che grazie al web un'altro muro è caduto. ...
Simone La. Dopo la morte di mio padre io e i miei fratelli ci siamo trovati in difficoltà a gestire tutte le pratiche pe ...
Concetta U. Come trovare il Notaio Low cost? ho provato su internet e ho visto alcuni studi della mia citta con scritto st ...
Francesca Di. Volevo aiutare mio figlio con una procura e navigando in internet ho trovato il sito di NotaioFacile. Mi hanno ...
Gerardo C. Mi pare un ottima iniziativa perchè migliora la trasparenza per le persone. Grazie ...
Veronica B. Io e il mio marito stavamo cercando un notaio per la prima casa di nostro figlio, dato che, pur essendo ancora ...
Silvio T. Buongiorno, io abito a Roma e grazie a NotaioFacile ho trovato uno Studio Notarile a Roma peraltro a meno di u ...
Marco E. Volevo capire il costo di un notaio a Milano: sono davvero elevati! Per fortuna ho potuto confrontare diversi ...
Elena V. Sono Elena e ho cercato un notaio per acquisto di immobile al grezzo. Questo sito mi ha permesso di trovare un ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

La donazione di quote societarie e il ruolo del Notaio

Donazione quote societarie

È possibile effettuare una donazione di quote societarie? Quali sono le ragioni per preferirla ad una cessione? Ed ancora qual è il ruolo nel Notaio nella donazione di quote societarie?

La donazione di quote societarie è un atto pubblico e come tale deve essere rogato da un Notaio. Ma di cosa si tratta? Si tratta di un trasferimento da un soggetto ad un altro di quote societarie. Il donante decide di donare al donatario tutte o parte delle quote in suo possesso.

È bene notare che la donazione di quote societarie può essere fatta solo nel caso in cui tra il donante ed il donatario esista un rapporto di parentela.

La donazione di quote societarie: modalità e condizioni

La donazione deve essere fatta dal Notaio, alla presenza di due testimoni. È particolarmente vantaggiosa perché se rivolta a coniuge e figli non è soggetta a tassa di successione. Devono però essere rispettati alcuni requisititi: in primo luogo l’importo della donazione non deve superare il milione di euro per ciascun beneficiario; i beneficiari devono proseguire l’attività per almeno 5 anni.

Se la donazione di quote societarie riguarda una società di persone è semplice, infatti nelle società di persone le decisioni sono prese all’unanimità e la numerosità delle quote non ha troppa importanza.

Diverso il caso in cui la donazione di quote societarie riguardi società di capitali. In questo caso per ottenere l’agevolazione di non essere soggetti a tassa di successione si deve acquisire il controllo di diritto. Vediamo che cos’è.

Il controllo di diritto è il controllo che esercita il socio di maggioranza, cioè il socio che detiene più del 50% del capitale sociale.

Un esempio ci aiuterà a chiarire: in una società per azioni il signor Rossi detiene il 40% del capitale sociale e decide di donare ai figli Paolo le sue quote. Il figlio possiede già il 20% del capitale sociale, con la donazione del padre raggiunge il 60%, acquisisce il diritto di controllo ed è esente dalla tassa di successione.

Immaginiamo invece che il sig., Rossi voglia donare metà delle sue quote al figlio Paolo e metà alla moglie Marina, che posse il 31% del capitale. Quando la donazione delle quote societarie sarà effettuata solo la moglie avrà acquisito il controllo diritto e quindi  solo lei non pagherà la tassa di successione.

La donazione delle quote societarie: il ruolo del Notaio e la perdita delle agevolazioni

Come abbiamo visto il Nataio stipula l’atto di donazione delle quote societarie in presenza di due testimoni. È suo compito verificare le identità e le volontà delle parti, controllare il valore della donazione e allegare la dichiarazione specifica a proseguire l’attività e mantenere il controllo per almeno 5 anni e poi trascrivere l’atto nel registro delle imprese.

Cosa accade se si decade dalle agevolazioni, per esempio non rispettando la clausola di proseguire l’attività per almeno 5 anni? Si dovrà versare l’imposta come da regime ordinario, inoltre è previso il pagamento di una sanzione dei diritti di mora sulle imposte non corrisposte.

Per questa ragione è essenziale quando si decide per una donazione di quote societarie consultare il Notaio di fiducia e in caso non se ne disponesse individuare un professionista che possa condurre le parti alla soluzione più idonea a garantire l’effetto desiderato.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio