inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Veronica B. Io e il mio marito stavamo cercando un notaio per la prima casa di nostro figlio, dato che, pur essendo ancora ...
Stefano E. Grazie NotaioFacile per avermi messo in contatto con il Notaio che mi ha spiegato tutto quello che avevo bisog ...
Monica S. Ottimo Sito! Compimenti Monica S. ...
Giovanni La. Abito a Roma e per una compravendita negozio ho chiesto vari preventivi a notai della mia città. Il preventiv ...
Rosanna C. Attualmente per questa prima fase non ho nulla da ridire tutto molto facile semplice e comprensivo ottimo sito ...
Ilaria Di. Ho consultato questo sito per trovare il minor costo per il notaio, effettivamente c'è differenza tra i notai ...
Simone La. Dopo la morte di mio padre io e i miei fratelli ci siamo trovati in difficoltà a gestire tutte le pratiche pe ...
Luca V. Il prezzo del notaio varia molto da professionista a professionista, per questo ho chiesto un preventivo che m ...
Andrea A. Il notaio online è sicuramente una valida alternativa, ma lascia sempre qualche dubbio. Mi sono trovato bene ...
Tommaso F. Cercavo il Notaio che costa meno in assoluto e senza capire che in effetti risparmiare 100 euro non cambia la ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Notaio in Chianti per comprare terreno

Notaio in Chianti per comprare terreno

Dal Notaio in Chianti per comprare un terreno

Scegliere di comprare un terreno nel Chianti può essere un importante investimento immobiliare per tutti coloro che lavorano nel settore agricolo della produzione e della vendita del vino e di prodotti tipici della zona.

I terreni agricoli nella zona del Chianti hanno sempre suscitato grande interesse in coloro che hanno intenzione di avviare o ingrandire un’attività sottoforma di impresa individuale o societaria: da sempre la zona del Chianti è conosciuta per il suo vino e per i suoi paesaggi incantevoli. Vediamo quali sono le zone migliori e come trovare un notaio nella zona.

Perché scegliere il Chianti

La zona delle colline del Chianti, anche dette Monti del Chianti, è un’area ampia, estesa per più di 20 km, che abbraccia le province di Siena, Firenze e una piccola parte di Arezzo, rappresentando l’area più rinomata della Toscana, il cui confine è segnato da Valdichiana e Valdarno: in alcuni casi si usa suddividere il Chianti in "fiorentino" e "senese", ma questo avviene soprattutto in riferimento alla produzione viticola.

La zona del Chianti sarebbe un’ottima soluzione per investire soprattutto per chi ama la natura, ma anche per chi ritiene che, un acquisto di un terreno in questa zona, possa essere particolarmente fruttuoso mettendolo a reddito. Il susseguirsi di colline e il clima perfetto offrono la più importante coltivazione di viti che regala il celebre vino rosso famoso in tutto il mondo.

La zona centrale del Chianti è costituita da un fitto sistema collinare che include le zone del pisano, del pistoiese, del senese, dell’aretino e del pratese ed il Monte Luco e le Colline di Badaccia delimitano i monti del Chianti.

Cosa controllare del terreno

Prima di decidere di comprare un terreno in Chianti, sia se si decida di coltivarlo personalmente, sia se si scelga di darlo in affitto è importante accertarsi di alcuni punti che possono rivelarsi fondamentali.

Innanzitutto, a seconda dell’utilizzo, è importante controllare la destinazione urbanistica dello stesso, ossia verificare anche grazie all’aiuto del notaio, se è agricolo, ad esempio, o edificabile. Si pensi al caso in cui si decida di comprare un terreno per costruire un fabbricato e poi si scopra che solo una minima parte può essere utilizzata per la costruzione. È proprio per questo che grazie ad una consulenza notarile sin dall’inizio si potrà avere chiara la destinazione del terreno.

Prelazione agraria

Può accadere che il terreno che si intende comprare sia in affitto a un coltivatore diretto o che il confinante dello stesso sia di proprietà sempre di un coltivatore diretto.

In questi casi, che sono alternativi tra loro, vi sarà il diritto di prelazione agraria ossia il diritto di essere preferiti nell’acquisto degli stessi. È importante infatti capire con l’ausilio del notaio se vi sono le condizioni affinché maturi la prelazione in quanto potrebbe esservi un rallentamento della conclusione dell’affare proprio perchè per legge è necessario concedere un lasso di tempo entro il quale decidere o meno se comprare il terreno.

Cosa serve per il rogito notarile

Per il rogito notarile il notaio provvederà a richiedere alcune documentazioni che sono fondamentali per l’atto pubblico di vendita. Oltre ai documenti di identità e al codice fiscale, sarà necessario fornire il notaio del CDU (certificato di destinazione urbanistica) che viene rilasciato dal Comune in cui si trova il terreno ed ha una validità di un anno: tale certificato viene allegato all’atto pubblico notarile di vendita in originale.

Preventivo notaio in Chianti

Per trovare un notaio nella zona del Chianti è molto più semplice di quel che si possa pensare: tramite la piattaforma di NotaioFacile è possibile in pochi facili passaggi entrare in contatto con un notaio, selezionando la zona in cui si intende trovare il notaio e indicando l’atto notarile che si deve concludere.

Con questo servizio sarà possibile richiedere un preventivo gratuito senza impegno, che aiuterà non solo a capire quali saranno i costi e le spese da affrontare, ma anche a trovare il notaio nella zona che si preferisce, come quella del Chianti.

Notaio della zona del Chianti

Come sopra anticipato la zona del Chianti comprende diverse città e in questo caso sarà semplice trovare il notaio grazie a questa piattaforma: è opportuno ricordare che il notaio ha una competenza regionale e quindi anche se si deve comprare un terreno molto lontano da Firenze o Siena, ma sito sempre in Toscana, sarà possibile ricercare un notaio nelle vicinanze delle città toscane.

Quanto costa comprare un terreno in Chianti

Prima di decidere se l’acquisto di un terreno nella zona del Chianti possa essere una buona idea è importante stabilire un budget per capire quanto si è disposti a spendere. La legge prevede delle agevolazioni fiscali per la piccola proprietà contadina allo scopo di incentivare l’espansione delle aziende agricole più efficienti, ma anche per favorire la riunione della proprietà del terreno nelle mani di chi la coltiva.

L’agevolazione piccola proprietà contadina è utilizzabile soltanto per l’acquisto di terreni a destinazione agricola, restando pertanto espressamente esclusi dal regime agevolato i terreni a destinazione edificatoria oppure non agricola e non edificatoria. Naturalmente i prezzi dei terreni non sono tutti uguali in quanto differiscono da zona in zona.

Scopo delle agevolazioni fiscali

La legge ha voluto detassare le imposte indirette in maniera drastica per l’acquisto di terreni agricoli da parte di coltivatori diretti o imprenditori agricoli professionali iscritti nell’apposita sezione previdenziale Inps proprio l’ingrandimento e l’accorpamento della proprietà contadina e la riunione del dominio della terra in capo a chi la coltiva. Per questi soggetti risparmiare nell’acquisto potrebbe essere un incentivo nell’investimento immobiliare soprattutto se si ha già un’attività produttiva nel medesimo settore.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio