inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Vinvenzo V. Ottima iniziativa! Ho ricevuto la risposta dal Notaio il giorno stesso e mi sono rivolto a lui per acquistare ...
Saverio M. Alla ricerca Online di informazioni sulla separazione dei beni vi ho trovato.. Ho richiesto un preventivo ed o ...
Flavio D. Ottimo sito, davvevo Facile e ogni pormessa è stata mantenuta. Buon Lavoro ...
Maria Gabriaella B. Molto comodo direi. Per ora ho fatto solo la richiesta e mi sono trovata bene. Grazie. ...
Veronica B. Io e il mio marito stavamo cercando un notaio per la prima casa di nostro figlio, dato che, pur essendo ancora ...
Eleonora S. Quello che ho scelto tramite questo sito non è il notaio più economico del mondo, ma sono contenta perché u ...
Marta B. Grazie a al vostro servizio ho fissato un incontro con il Notaio e ho capito che nel mio caso conveniva effett ...
Daniele M. Le spese per il lavoro del notaio variano sempre, per questo abbiamo chiesto un preventivo per l'onorario del ...
Mirko P. Volevo proprio farvi i complimenti e ringraziarvi. Ho provato ad effettuare una richiesta di preventivo su Not ...
Stefano E. Grazie NotaioFacile per avermi messo in contatto con il Notaio che mi ha spiegato tutto quello che avevo bisog ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Come risparmiare dal notaio grazie al testamento

Soluzione per dividere il mio patrimonio

come risparmiare dal notaio grazie al testamentoQualche mese fa sentii che era arrivato il momento di mettere nero su bianco e di fare testamento. Quest'idea mi balenava nella testa già da un po' di tempo, ma non nascondo che inconsciamente tendevo a rifiutare il momento di dover decidere come dividere il mio patrimonio per il tempo in cui avrei cessato di vivere. Si trattava di una scelta particolarmente delicata da ponderare bene soprattutto per evitare che ci fossero dei dissapori in famiglia alla mia morte. Mia moglie è venuta a mancare circa 5 anni fa. Non aveva nulla intestato in quanto la casa familiare, in cui attualmente vivo, l'acquistai in separazione dei beni dopo qualche anno dalla celebrazione del nostro matrimonio. Ho tre figlie meravigliose e ad ognuna avrei voluto lasciare qualcosa. Ho sempre avuto nella mia vita come priorità la serenità della mia famiglia. Mai avrei voluto che litigassero per il patrimonio alla mia morte. In alcune riunioni domenicali di famiglia era capitato di affrontare il problema della divisione dei miei beni. Purtroppo non c'era proprio un'unanimità di vedute, ma ognuna era desiderosa di avere la casa che ho in montagna in una zona molto tranquilla e lontano dal caos. Non nascondo che in cuor mio capivo perfettamente che fosse la più ambita, in quanto situata oltretutto in un luogo turistico di élite non particolarmente affollato nei mesi invernali, ma molto caratteristico per i suoi paesaggi. Insomma una casa sita in uno di quei paesini che sicuramente un uomo anziano valuterebbe per trascorrere la sua vecchiaia una volta sopraggiunta la pensione. Ciò nonostante disponevo nel mio patrimonio di altre due case, entrambe in città, che sebbene si trovino in un'atmosfera differente, non magica come quella in montagna, hanno un valore notevole. Insomma qualunque fosse stata la mia scelta non credo che sarebbero rimaste del tutto scontente. Non capita in tutte le famiglie di riuscire a lasciare una casa ad ogni figlia.

Ho deciso di fare testamento, ecco perchè

Come ogni genitore, preferivo che al momento della mia dipartita non vi fossero delle ingenti spese da sostenere per le mie figlie. Avrei voluto che risparmiassero sotto ogni punto di vista. Le mie figlie mi avevano impedito in tutti i modi di fare delle donazioni in vita, non avevano alcuna intenzione di dividere il patrimonio prima che venissi a mancare. Esaudendo le loro richieste e i loro desideri l'unica soluzione era redigere un testamento. Ero molto indeciso su come procedere. Inizialmente in una calda giornata di agosto decisi provare a buttare giù due righe e di mettere nero su bianco finalmente. Già dopo qualche minuto capii che forse era il caso di affidarmi ad un notaio, ad un esperto nel settore che potesse guidarmi nella stesura del testamento. Non era facile per me capire cosa andasse precisato e cosa invece fosse superfluo, per evitare che ci fossero delle successive diatribe alla mia morte. Una volta raccontata la mia storia sarebbe stato tutto molto più facile. Certamente il notaio mi avrebbe condotto alla soluzione migliore da me desiderata. Avevo sempre sentito parlare del notaio come una figura di fondamentale importanza soprattutto in ambito testamentario, in quanto avrebbe tradotto le mie volontà in un linguaggio tecnico giuridico.

Come ho trovato un notaio

Non ero mai stato da un notaio, non conoscevo amici che potessero consigliarmi. Per questo grazie all'aiuto di mio nipote, fin troppo sveglio per la sua giovane età, riuscii a trovare una soluzione sul web. Grazie al sito notaio facile mi veniva concessa la possibilità di richiedere un preventivo gratuito mettendomi in contatto con un notaio. Insomma mi sembrava la soluzione ideale per uno come me, un po' inesperto in materia.

Ho scelto di fare testamento pubblico dal notaio

Dopo essere riuscito a trovare un notaio ed aver avuto una consulenza, decisi di fare un testamento pubblico. Era una scelta che sebbene avesse comportato delle spese, mi consentiva senza dubbio di sapere che le mie volontà espresse in un linguaggio più tecnico e giuridico, grazie all'ausilio del notaio, sarebbero state più chiare e foriere da equivoci. Il giorno della stipula fu molto toccante: ad ogni frase del testamento letta dal notaio mi sembrava di ripercorrere una fase della mia vita. Ogni casa di mia titolarità aveva una lunga storia alle spalle, ricca di grandi rinunce ed enormi sacrifici. Grazie al testamento pubblico dal notaio ero certo che ogni volontà da me espressa non avrebbe avuto alcun problema al momento dell’apertura della mia successione. È proprio per questo che ho abbandonato l'idea di scrivere un testamento di mio pugno a casa mia.

Come ho diviso i miei beni nel testamento pubblico dal notaio

Inoltre, d'intesa con il notaio, riuscii a far in modo che avrebbero pagato solo le spese sulla successione, ossia le imposte relative alla dichiarazione di successione. Avevo nominato eredi le mie figlie in parti uguali e a ciascuna di loro avevo lasciato un immobile, operando una divisione tra le varie case. In questo modo al momento della mia morte avendo tali beni anche gli stessi valori, non sarebbe stato necessario un ulteriore atto di divisione. Ciò avrebbe determinato per le mie figlie un ulteriore vantaggio consistente nel risparmio di altre spese. Insomma credo sia stata la scelta più saggia e soprattutto la più aderente ai miei desideri: fare testamento pubblico dal notaio e prevedere l'istituzione ereditaria delle mie figlie attribuendo a ciascuna di loro una casa, ha determinato una svolta importante che mi ha regalato grande serenità per questi ultimi anni di vita. Ormai era un pensiero fisso che mi tormentava che non avevo mai il coraggio di affrontare.

Condividi questo articolo

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio