inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Aldo B. NOTAIO FACILE SIA UNA VALIDA INIZIATIVA PENSO CHE NOTAIO FACILE SIA UNA VALIDA INIZIATIVA CHE PERMETTE AGLI U ...
Renata M. Buonasera, scrivo questo commento perché mi sono trovata bene con il notaio che ho trovato grazie a voi. Dove ...
Paola G. Consulenza Notarile Gratuita e Professionale Buonasera, devo dire che, dopo iniziali difficoltà forse dovute ...
Fabio R. La parcella di un notaio si paga "volentieri" solo se il notaio ha fatto un buon lavoro. Così ho chiesto dei ...
Luca C. Ho trovato davvero utile il vostro servizio, complimenti. ...
Giulio V. Cerco un notaio per la donazione di un immobile a mia nipote che si sposa. Lei non lo sa e vorrei farle una so ...
Fabiano O. Non pensavo che funzionasse davvero, spesso le cose gratuite sono prese in giro, sono rimasto piacevolmente so ...
Elena V. Sono Elena e ho cercato un notaio per acquisto di immobile al grezzo. Questo sito mi ha permesso di trovare un ...
Sabrina F Il Miglior modo per chi cerca il Notaio e vuole Risparmiare.
Non credevo fosse possibile trovare anche ...
Felice T. Posso dire che grazie a voi ho risparmiato.. Ho scelto un vostro notaio ma per poco non cedevo ai pressanti co ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Ho acquistato la seconda casa senza agevolazioni fiscali

Acquistare la nostra seconda casa

ho acquistato la seconda casa senza agevolazioni fiscaliQualche anno fa mio marito ed io a seguito di un periodo estremamente positivo dal punto di vista lavorativo, cominciammo a riflettere sulla possibilità di acquistare una seconda casa al mare. Per diversi anni abbiamo lavorato incessantemente provando a mettere da parte i nostri risparmi per poter realizzare un giorno questo nostro piccolo desiderio. La famiglia si stava allargando e avevamo sempre più bisogno di spazio, ma anche di un diversivo per le nostre bambine nel weekend. Durante i mesi primaverili ed estivi avremmo di certo preferito la brezza marina al caos cittadino e dei centri commerciali. Così, dopo aver visionato diverse case in vendita, siamo riusciti a trovare il nostro rifugio per l'estate ed eravamo pronti ad acquistarla.

Cosa comporta l'acquisto di una nostra seconda casa dal notaio

L'acquisto di una seconda casa comporta, senza ombra di dubbio, numerose spese, dalla manutenzione, alle imposte, alle tasse. Insomma, andavamo sicuramente incontro a delle costanti spese da affrontare ogni anno. Non è da dimenticare che oltre alle spese che avremmo dovuto affrontare annualmente, si aggiungevano le spese del rogito notarile. Ciò nonostante, l'idea di avere un'altra casa e di scappare dalla frenesia della città quando ci era possibile, era senz'altro un'opportunità da non perdere.

La ricerca del nostro notaio per l'acquisto della seconda casa

Animati da grande entusiasmo per questa nuova avventura cominciammo a ricercare un notaio. Il notaio a cui ci eravamo rivolti appena sposati per l'acquisto della prima casa, non era più nella nostra città e non potevamo servirci del suo servizio. Non avevamo altre conoscenze, nè avuto, dopo l’acquisto della nostra prima casa, la necessità di rivolgerci a un notaio. Per questo eravamo un po' in balia delle onde nella ricerca del notaio per acquistare la nostra seconda casa al mare. Una sera di aprile, navigando nel web, decidemmo di affidarci ad una breve ricerca che avesse ad oggetto proprio un notaip. Ci imbattemmo in un portale web chiamato notaio facile, in cui veniva offerta la richiesta gratuita di un preventivo.

Cosa abbiamo fornito per il preventivo dal notaio

Fortunatamente avevamo nella nostra disponibilità tutte le documentazioni necessarie, forniteci dal nostro potenziale venditore. Potemmo quindi comunicare tutte le info in nostro possesso, al fine di aver un preventivo più aderente possibile alla realtà. Ciò ci avrebbe sicuramente evitato delle brutte sorprese.

Il nostro regime fiscale per l'acquisto della seconda casa

Dalla consulenza con il notaio purtroppo scoprimmo che non potevamo beneficiare delle agevolazioni fiscali. Eravamo convinti che avremmo potuto usufruire delle agevolazioni fiscali, in virtù di alcune esperienze di nostri parenti che già avevano una casa. Invece, nel nostro caso ciò non era possibile. In Italia, per seconda casa si intende un immobile di proprietà dove non si vive abitualmente e non si risiede anagraficamente. Una seconda casa la si può acquistare per passarci le vacanze o come investimento, mettendola a reddito attraverso locazioni lunghe o brevi. Non è proprio un investimento che tutti possono permettersi. Questa scoperta ci spaventò inizialmente, in quanto non avevamo contemplato una spesa così elevata. Non ci aspettavamo di dover affrontare determinate cifre. L'unica soluzione forse era acquistare la seconda casa e provare a fittarla nei mesi in cui non ne avremmo usufruito. Questo avrebbe sicuramente comportato un introito gradito che avrebbe compensato parte delle spese annuali. Raccontando la mia storia in giro e confrontandomi anche con altre persone che avevano acquistato la casa al mare proprio in quella zona, scoprii che era una prassi consolidata. Molte famiglie infatti dedicavano la seconda casa ad alloggi turistici per locazioni brevi.

Le nostre tasse di mantenimento di una seconda casa

Per la seconda casa le tasse da pagare durante l’anno erano quattro:

  • l’IRPEF, nel caso in cui la casa si trovi nello stesso comune dell’abitazione principale e non sia affittato;
  • l’IMU, la cui cifra dipende da diversi fattori;
  • la TASI, la Tassa sui Servizi Indivisibili, cioè i servizi messi a disposizione dal comune come l’illuminazione stradale;
  • la TARI, la tariffa sui rifiuti.

Cosa cambia dal punto di vista fiscale per l'acquisto seconda casa

Per acquistare la nostra seconda casa al mare, quindi, sussistevano delle differenze notevoli. Al momento della registrazione del nostro atto di compravendita avevamo da pagare l'imposta ipotecaria, l'imposta catastale e l'imposta di registro. Non sapevamo che tra l'acquisto della prima casa e quello della seconda casa vi fossero delle differenze importanti. L'imposta di registro per la nostra prima casa ammontava al 2%, per la seconda casa invece al 9%. Insomma una bella differenza che ci lasciò sorpresi. Per la catastale e l'ipotecaria invece non ci fu alcuna differenza rispetto all'acquisto della prima casa. Per l’acquisto della seconda casa le tasse sono quindi notevolmente più alte rispetto alla prima casa per il differente calcolo dell’imposta di registro, ma non volevamo rinunciare a quest'opportunità. Fortunatamente il venditore era un privato e non un costruttore e quindi non avremmo dovuto pagare l’imposta catastale di 200€, l’imposta ipotecaria di 200€ e l’imposta di registro pari al 10% del valore catastale dell’immobile. 

Perché ci siamo affidati al notaio

In virtù della nostra esperienza affidarsi ad un notaio per una consulenza è sempre la soluzione più saggia. Eravamo convinti che avremmo potuto risparmiare e usufruire di agevolazioni fiscali, ma purtroppo non fu possibile nel nostro caso. Scoprii che le esperienze che avevo ascoltato e che avevano potuto usufruire di agevolazioni fiscali, erano diverse dalle nostre. Infatti i miei amici avevano venduto la prima casa e comprato un’altra casa. In pratica la seconda casa che acquistavano risultava l’unica casa a loro intestata. Per questo motivo erano riusciti a risparmiare sulle tasse e imposte da pagare. Il notaio è stata la figura determinante nel nostro caso per capire a che investimento stavamo andando incontro. Acquistare una seconda casa richiede davvero un’importante riflessione.

Condividi questo articolo

richiesta preventivo notaio online
richiesta al notaio