inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Alberto P. Buongiorno, esprimo il mio apprezzamento per il servizio che considero eccellente. Nel giro di 48 ore ho ricev ...
Milano G. Ho scoperto questo servizio circa 10 minuti fa e penso che grazie al web un'altro muro è caduto. ...
Elena V. Sono Elena e ho cercato un notaio per acquisto di immobile al grezzo. Questo sito mi ha permesso di trovare un ...
Chiara F. La presente per rigraziarvi, ho ottenuto disponibilità dal Notaio per un colloquio nel quale ho chiarito dive ...
Davide M. Mi sono detto: voglio pagare poco il notaio, come faccio? Vado online! E grazie a questo sito sono riuscito a ...
Sabrina F Il Miglior modo per chi cerca il Notaio e vuole Risparmiare.
Non credevo fosse possibile trovare anche ...
Giuseppe B. Ho richiesto un preventivo per notaio per procura generale. Ho avuto dei valori e dei nomi a cui rivolgermi. ...
Jessica E. Volevo vendere la mia casa a un privato e concludere tale compravendita senza intermediari per risparmiare. Pe ...
Andrea S. Avevamo il dubbio che l'agente immobiliare ci abbia proposto un cambio di notaio per suoi vantaggi economici. ...
Paola G. Consulenza Notarile Gratuita e Professionale Buonasera, devo dire che, dopo iniziali difficoltà forse dovute ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Come evitare il pignoramento della casa dal notaio

Come evitare il pignoramento della casa dal notaio

Comprare casa dal notaio

Comprare una casa è sicuramente uno dei sogni di molte persone perché rappresenta un passo che sancisce una stabilità economica-finanziaria, coronamento di grandi sacrifici economici, anche se nella maggior parte dei casi si ricorre al prestito di una somma di denaro attraverso la richiesta di un mutuo a una banca o un istituto di credito.

In virtù del grande impegno che può rappresentare l’acquisto di una casa, ma anche del percorso che si è fatti per arrivare ad una scelta del genere, si tende sempre a cercare di tutelare il proprio investimento da eventuali attacchi e pretese da parte dei creditori.

Nel corso della vita può accadere che si accumulino debiti per il proprio lavoro: si pensi agli imprenditori che sono costantemente esposti al rischio di impresa. Quando non si è in grado di pagare i debiti, i creditori potrebbero iniziare un procedimento dinanzi al giudice.

Che vuol dire pignoramento di una casa

Il pignoramento immobiliare, che ha ad oggetto un immobile come una casa, è un atto con il quale inizia il processo esecutivo dell’espropriazione forzata di un bene immobile.

Che cosa vuol dire? Significa che il debitore, proprietario della casa, che non ha pagato i suoi debiti al creditore, subisce la sottrazione della casa da parte del creditore con il procedimento di espropriazione forzata. Una volta pignorata la casa, questa potrà essere venduta all’asta.

Naturalmente ciò espone al rischio di rimanere senza un tetto.

Si può comprare una casa già pignorata?

Nulla esclude di comprare una casa già pignorata. Naturalmente è necessario essere consapevoli dei rischi a cui si va incontro.

Il notaio informerà certamente coloro che comprano, della possibilità che esiste di perdere la casa, qualora il pignoramento della stessa proseguisse nel suo procedimento.

Spesso chi sa di comprare una casa pignorata, appone al contratto di vendita la condizione che la casa sia libera dal pignoramento. Che vuol dire ciò? Significa che l’acquisto non avviene immediatamente ma si attende la fine del procedimento dinanzi al giudice in modo tale da comprarla libera.

Come evitare il pignoramento della casa dal notaio

Una delle domande più frequenti è come sia possibile mettere al riparo la casa di proprietà dai creditori e quindi da un possibile pignoramento quando i debiti sono molto elevati.

A tal proposito il notaio può offrire diverse soluzioni in merito per cercare di sventare questo rischioso pericolo. Richiedere una consulenza notarile, se si teme un problema di questo genere, è sicuramente la soluzione più consigliata in quanto aiuterebbe a scongiurare qualsiasi pericolo per il futuro. Diverse possono essere le modalità, analizziamo quali sono.

Intestare la casa a un’altra persona

Per poter evitare il pericolo di perdere la casa una soluzione potrebbe essere intestare la casa a un’altra persona. Per raggiungere questo risultato bisogna andare dal notaio e stipulare un atto pubblico notarile o di vendita o di donazione.

Solitamente tra familiari si tende ad intestare una casa con una donazione proprio perché non si vuole prevedere un corrispettivo al trasferimento del diritto di proprietà.

Ci si chiede a tal proposito se convenga la vendita o la donazione della casa. La vendita presenta dei profili di sicurezza maggiori in quanto il creditore per ottenere il pignoramento non solo dovrà dimostrare l’intento fraudolento del debitore che ha voluto sottrarre la casa alle pretese dei creditori, ma anche la consapevolezza di colui che la compra.

Il problema è che sia per la donazione che per la vendita entro 5 anni possono essere revocate. Tuttavia è giusto sapere che dopo 5 anni la casa si può definire al riparo da qualsiasi pignoramento.

Un grande rischio si corre se il debito si presenti superiore a euro 50.000 e il creditore sia il Fisco per l’Irpef o Iva. In questo caso le conseguenze potrebbero essere ben peggiori di un pignoramento in quanto subentrerebbe un profilo penale.

Fare un vincolo di destinazione

Altra possibilità per evitare che la casa sia aggredita dai creditori e sia oggetto di pignoramento consiste nella costituzione di un vincolo di destinazione. Che vuol dire? Significa che la casa viene separata dal resto del patrimonio del debitore e vincolata a un particolare regime giuridico di regole. Il vincolo di destinazione viene costituito per uno scopo importante, che sia ritenuto meritevole di tutela secondo l’ordinamento giuridico. Ad esempio la tutela dei disabili, la convivenza sono ritenuti degli scopi idonei per la costituzione del vincolo.

Fare un trust

Fare un trust dal notaio è sicuramente una soluzione meno conosciuta soprattutto per i non esperti del settore. In questo caso viene impresso un vincolo sul bene per il raggiungimento di uno scopo stabilito nel contratto dal notaio.

Tuttavia questo tipo di soluzione viene usato principalmente quando si ha a che fare con degli ingenti patrimoni. Nella prassi quindi non è uno strumento che si utilizza con la stessa frequenza degli altri previsti di seguito.

Fare un fondo patrimoniale

Andare dal notaio per fare un fondo patrimoniale e inserire la casa nello stesso, è una delle soluzioni più tradizionali. C’è però da dire che il fondo patrimoniale potrebbe essere contestato e anche revocato dai creditori entro cinque anni dalla sua costituzione, proprio nel caso in cui il debitore sia senza alcun bene pignorabile.

Ciò non esclude che la casa costituita in fondo patrimoniale possa essere pignorata quando il debito non pagato è sorto per debiti di lavoro, per bisogni familiari o per le imposte sul reddito. Quindi è opportuno fare molta attenzione e rivolgersi al notaio per capire se nel caso specifico sia conveniente prevedere un fondo patrimoniale.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio