inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Valeria F. Non ci credo ancora!! Finalmente ho parlato di persona con un Notaio. Ero stufa di sentire spiegazioni dall'ag ...
Simone G. L'ho già usato in precedenza, i due preventivi che mi sono arrivati sono stati molto esaustivi. La mia prima ...
Federico De. Ho inviato una richiesta di preventivo al notaio per modifica di una società. Ho avuto diverse valutazioni. D ...
Stefano I. Ho bisogno un notaio che mi segua per la costituzione di una nuova società, ma volevo ridurre le spese di sta ...
Gianca B. Ho trovato il Notaio con un click.. SUPER! Solo una parola :) SUPER Non mi sembra utile aggiungere altro per ...
Flavio D. Ottimo sito, davvevo Facile e ogni pormessa è stata mantenuta. Buon Lavoro ...
Marzia N. Facile e intuitivo, davvero un sito ben fatto. ...
Rosanna C. Attualmente per questa prima fase non ho nulla da ridire tutto molto facile semplice e comprensivo ottimo sito ...
Roberta T. Sto per comprare una seconda casa al mare e volevo sapere quanto mi costa come imposte ma in particolare i cos ...
Tommaso F. Cercavo il Notaio che costa meno in assoluto e senza capire che in effetti risparmiare 100 euro non cambia la ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Quanto costa il trasferimento di azienda gratuito?

QUALE ATTO NOTARILE DEVI FARE?
Che tipo di atto notarile devi fare?
Preventivo notaio, trova il notaio online e contattalo direttamente

Qui Rispondono Solo i Notai
GRATIS E SENZA IMPEGNO

QUI RISPONDONO SOLO I NOTAI ! GRATIS E SENZA IMPEGNO

Il trasferimento di azienda e le sue principali problematiche fiscali

Il trasferimento di azienda a titolo gratuito comporta delle problematiche in relazione all’applicazione delle norme fiscali, in particolare della norma dell’imposta sulle successioni e donazioni, dell’applicazione della disciplina dell’imposta di registro e dell’eventuale rilevanza dei debiti aziendali ai fini del calcolo, nonché delle eventuali agevolazioni ove ricorrano i presupposti di legge.

Tale problematica si presenza perché l’azienda è un complesso di beni e servizi disomogenei. Infatti, ciascun elemento ha delle caratteristiche differenti che ai fini dell’individuazione della legge applicabile in tema di imposte da pagare al rogito notarile, non è di facile individuazione.

SERVE LA CONSULENZA DEL NOTAIO?
richiedi il preventivo al notaio

Contatta il Notaio Gratis

Fai un PREVENTIVO

Scopri tutti i costi per stipulare l'atto

Perché si trasferisce un’azienda gratuitamente

Il trasferimento di azienda è uno strumento utilizzato per determinare il passaggio generazionale dell’impresa. Solitamente avviene mediante un atto di donazione dal notaio o prevedendo un testamento.

In entrambi i casi si ricorre all’imposta sulle successioni e donazioni salvo che non ricorrano i presupposti per l’applicazione del regime agevolativo di cui si parlerà in seguito.

costo trasferimento di azienda gratuito dal notaio

L’imposta sulle successioni e donazioni

Per comprendere se l’imposta delle successioni va pagata e in che misura, è necessario affrontare un’analisi sulla composizione dell’azienda.

La prima tematica da affrontare attiene all’individuazione dei beni, dei contratti, dei debiti, dei crediti che compongono l’azienda. Infatti, solo il titolare dell’azienda dà un’unità al complesso disomogeneo di rapporti e beni che ne derivano. Il problema è proprio la determinazione del valore dell’azienda ai fini del calcolo della base imponibile dell’imposta in oggetto.

Come si calcola la base imponibile in caso di trasferimento gratuito d’azienda?

Sia nel caso in cui si apra la successione, sia nel caso in cui l’azienda sia donata per atto pubblico dal notaio, il valore del complesso aziendale è dato dalla somma dei valori dei singoli elementi che la compongono, ad eccezione naturalmente quelli per i quali non viene previsto l’assoggettamento di imposta.

Le norme che disciplinano tale fattispecie fanno un generico riferimento all’inventario. Ai fini delle spese anche richieste in sede di rogito notarile, non è chiaro se l’inventario debba essere preso in considerazione solo per l’individuazione dei beni che compongono l’azienda o anche per il valore, al netto dei debiti aziendali. I giudici di Cassazione hanno affermato che ciò che bisogna prendere in considerazione è il valore risultante dall’inventario.

L’inventario pertanto in tal caso acquisisce una notevole rilevanza. È importante ricordare che, nel sistema dell’imposta sulle successioni e donazioni, la valutazione dell’azienda deve essere effettuata senza tenere conto del valore di avviamento.

Cosa accade se il valore dei debiti aziendali è superiore al valore dell’attivo?

Nel caso in cui si rilevi che il valore dei debiti aziendali sia superiore al valore attivo del patrimonio ci si chiede se le passività debbano ritenersi irrilevanti o se il valore negativo dell’azienda debba essere dedotto dalla massa ereditaria complessiva.

Nel nostro ordinamento non sussiste una norma che disciplini tale caso ed è proprio per questo che tale argomento è stato oggetto di numerosi dibattiti. Rivolgersi a un notaio per ottenere una consulenza e un preventivo adeguato alle proprie esigenze è la soluzione migliore.

In cosa consiste il regime di agevolazione per il passaggio generazionale dell’impresa

Per far sì che il passaggio generazionale di impresa sia agevolato, il legislatore ha previsto un particolare regime impositivo applicabile solo ed esclusivamente ai trasferimenti aventi ad oggetto le aziende e le azioni o quote sociali. L’esenzione concessa però prevede delle condizioni: è necessario, infatti, che coloro che acquistano per successione l’azienda o per donazione continuino l’attività di impresa o detengano il controllo per un periodo non inferiore a cinque anni dalla data di trasferimento dall’azienda precisando tale circostanza nel rogito notarile, in caso di donazione.

Cosa accade se non si rispettano i requisiti previsti dalla legge?

In caso di mancato rispetto dei requisiti previsti dalla legge, vi sarà la decadenza dal beneficio con il pagamento di un’imposta in misura ordinaria, nonché anche della sanzione amministrativa e degli interessi di mora decorrenti dalla data in cui l’imposta medesima avrebbe dovuto essere pagata. Ciò comporterebbe delle spese più elevate da affrontarsi in un momento successivo.

Come viene calcolata l’imposta di registro nel caso analizzato?

Dopo aver illustrato la disciplina fiscale applicabile ai trasferimenti d’azienda a causa di morte ed a titolo gratuito ai fini dell’imposta sulle successioni e donazioni, è opportuno analizzare e comprendere cosa accade in ordine al trattamento riservato alle medesime vicende nell’ambito dell’imposta di registro.

Nel caso in esame deve differenziarsi il trasferimento per successione rispetto a quello effettuato per donazione.

L’imposta di registro e la successione dell’azienda

I testamenti non sono soggetti all’obbligo di registrazione, il problema potrebbe più subentrare in caso di successione regolata da testamento e non dalla legge.

Nell’ipotesi in cui siano presentati per la registrazione (si pensi al caso di un eventuale interesse all’attribuzione di una data certa in relazione al testamento olografo) si applica l’imposta fissa, che ammonta a euro 200.

L’imposta di registro e la donazione dell’azienda

Per quanto riguarda il trasferimento dell’azienda per donazione non di così facile individuazione la disciplina applicabile relativa all’imposta di registro, come avviene invece per le successioni.  Nell’ ambito dell’imposta di registro non esiste una norma che escluda radicalmente l’obbligo di registrazione. Occorre, quindi, verificare se invece vada corrisposta l’imposta di registro aumentando, quindi, le spese al momento del rogito notarile. Tale questione è stata oggetto di numerosi dibattiti in cui sia l’Agenzia delle Entrate, che la Cassazione, si sono esposte in maniera, talvolta, diametralmente opposta. Affidarsi alla consulenza di un notaio è la soluzione più saggia per evitare di imbattersi in spere notarili non dovute.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©

NF è l'unico Originale
Diffidate dalle imitazioni

NO Mediatori, NO Intermediari,
NO Dottori di chissà quale Studio

Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio