inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Elena V. Sono Elena e ho cercato un notaio per acquisto di immobile al grezzo. Questo sito mi ha permesso di trovare un ...
Alessia I. Sono responsabile della getione burocratica delle pratice per una coperativa. Stavamo cercando un nuovo notaio ...
Cecilia M. Consulenza Notarile in tempi rapidi, gratuita ed altamente professionale. Utile iniziativa, che permette la c ...
Valeria F. Non ci credo ancora!! Finalmente ho parlato di persona con un Notaio. Ero stufa di sentire spiegazioni dall'ag ...
Giulia M. Volevo sapere quanto costa il notaio per spese di eredità e mi hanno risposto subito! Ho solo dovuto fornire ...
Antonio L. Allora fonziona davvero!, scusate ma non pensavo che un servizio gratuito potesse esssere davvero operativo ed ...
Matteo O. Ho trovato un piccolo casolare che vorrei adibire ad agriturismo. Volevo consultare un notaio per l'atto di mu ...
Rosario L. Grazie ho finalmente saputo quento mi costerà la Procura. ...
Valentina R. Mi sembra una buona idea dare un servizio on line, riduce e facilita i tempi, e spero anche i costi, grazie pe ...
Rosalba D. Ma quanto costano questi Notai! Sto comprando la mia prima casa e dopo la proposta "accettata" l'agente immobi ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Ristrutturare o acquistare nuova casa: cosa conviene?

Ristrutturare o acquistare nuova casa cosa conviene

La ristrutturazione o l’acquisto

Gli investimenti immobiliari rappresentano sempre una scelta difficile nella vita di una persona, soprattutto per comprendere se effettivamente si tratti di un investimento fruttuoso o meno. Non è facile fare un tale tipo di valutazione e quindi occorre circondarsi di esperti del settore per fare un calcolo delle spese a livello progettuale e poi decidere.

Molto spesso si è proprietari di una casa, oppure di un fabbricato grezzo ricevuto per successione, che necessita di una ingente ristrutturazione. Oggi non è facile ristrutturare soprattutto perché occorre seguire i tempi delle ditte di costruzioni che spesso sono oberate anche a causa delle molteplici agevolazioni fiscali concesse dallo Stato, che conducono molte persone a volere effettuare lavori sui propri beni immobili. Anche acquistare da zero non è una procedura semplice sia a livello organizzativo che a livello economico.

Pertanto in questo contesto analizziamo i pro e i contro, soprattutto in relazione all’aspetto notarile che converge nel rogito da fare al termine dell’operazione.

La ristrutturazione di un immobile

Quando si ha a disposizione una casa seppure non abitabile quindi in stato grezzo o da ristrutturare, si deve affrontare una pratica spesso complicata. Per affrontare una ristrutturazione serve in primo luogo una certa liquidità, altrimenti occorre ricorrere a un mutuo. Ovviamente dipende dallo stato dell’immobile perché si può trattare di una piccola ristrutturazione oppure di un intervento più importante che si avvicina ad una edificazione quasi totale. Le differenze sono molteplici sia a livello di tempistiche, che a livello progettuale e chiaramente anche a livello economico.

La documentazione necessaria cambia e questo determina diversi svantaggi e vantaggi. Certamente avere già un immobile di proprietà può essere un vantaggio per riuscire a evitare tutta la pratica di compravendita e soprattutto i costi che ne derivano, ma ogni questione va trattata a seconda delle esigenze del singolo caso in concreto, delle possibilità economiche del soggetto, del luogo e della rendita della casa di cui si tratta.

L’acquisto di una casa

L’acquisto di una casa è una operazione che prevede una pratica burocratica più complessa, che parte dalla ricerca della stessa per finire con il rogito di acquisto dal Notaio. Si tratta di una pratica impegnativa sia dal punto di vista burocratico che economico, ovviamente a seconda delle circostanze del caso di specie.

Con la collaborazione di un professionista fidato come il Notaio tutto diventa più semplice però non sempre la scelta è facile. Mettiamo il caso in cui una persona sia in possesso di un immobile da ristrutturare nella città in cui intende vivere e si trovi di fronte ad una duplice opzione: ristrutturare il suo immobile oppure comprare una nuova casa? Dopo le questioni personali che ognuno analizza, la scelta si svolge sul fronte pratico. Vediamo, quindi, quale può essere la strada da intraprendere.

I vantaggi di ristrutturare una casa già di proprietà

Il primo vantaggio risiede nella possibilità di evitare tutti i costi di una compravendita. Pertanto, evitare di pagare l’imposta di registro e tutte le altre imposte connesse, che riferite a un immobile nuovo di pronta costruzione sono sicuramente più alte. Oltre a queste spese fiscali, occorre considerare la parcella del Notaio ed eventuali spese connesse alla fase di ricerca della casa, come quelle dell’agenzia immobiliare.

In secondo luogo, la principale spesa da affrontare è quella del corrispettivo di spesa: il prezzo da pagare al venditore per il quale spesso si deve fare ricorso a un mutuo. Al giorno d’oggi, non dovere affrontare le spese di un mutuo, qualora questo venisse concesso, può configurare sicuramente un grande vantaggio.

Infine, dal punto di vista pratico, ristrutturando una casa già di proprietà, il titolare può decidere come realizzarla e cosa modificare, piuttosto che acquistarne una già composta in un determinato modo.

Il mutuo per la ristrutturazione

Anche ristrutturare una casa ha le sue spese, ma anche per questo il titolare può accedere a un finanziamento. In particolare, vi è una particolare tipologia di mutuo, che è appunto il mutuo per la ristrutturazione che presenta spesso particolari agevolazioni, soprattutto se si va a ristrutturare la casa abitativa. A questo si affiancano i vari bonus offerti dalle Leggi di bilancio annualmente, ad esempio il bonus facciata o il bonus 110%, che si vanno ad accorpare alle altre agevolazioni. Ovviamente tutto cambia a seconda del livello di ristrutturazione: partire da zero oppure fare solo dei piccoli lavori.

I vantaggi di acquistare una nuova casa

Non sempre ristrutturare un immobile di proprietà può essere una buona idea. Vediamo, quindi, quando conviene ed è più opportuno acquistare una nuova casa. In primo luogo, comprare casa nuova evita all’acquirente di affrontare tutta la fase dei lavori di ristrutturazione, spesso impegnativa anche dal punto di vista personale, oltre che economico

 In secondo luogo, comprare un immobile di nuova costruzione vuol dire acquistare una casa nuova dal punto di vista degli impianti, della certificazione energetica e della struttura, rispetto alla ristrutturazione di un immobile magari costruito molti anni prima e con impianti vecchi. E’ pur vero che si deve affrontare la spesa suddetta dell’acquisto, ma questo può valere la pena proprio quando i lavori di ristrutturazione risultino altrettanto ingenti. Anche per acquistare una casa spesso si possono ottenere agevolazioni, si pensi a quella per l’acquisto della prima casa che consente di ridurre la imposta di registro.

Il mutuo per l’acquisto

E’ vero che il mutuo per l’acquisto presenta delle spese consistenti nei tassi di interesse ma è anche vero che gli stessi sono soggetti a ribassi e rialzi continui per cui occorre attendere il momento giusto per fare questo passo, soprattutto se si hanno i requisiti. Inoltre, anche per l’acquisto ci sono delle agevolazioni, soprattutto legate all’acquisto della prima casa abitativa familiare e questo può far propendere un singolo o una coppia per questa opzione piuttosto che per la ristrutturazione.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio