inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Paolo G. Complimenti... Grazie a voi ho trovato notai competenti, seri veloci nel fare risposte ed ho anche risparmiato ...
Milano G. Ho scoperto questo servizio circa 10 minuti fa e penso che grazie al web un'altro muro è caduto. ...
Matteo V. Cercavo online un notaio per la compravendita e grazie a questo sito ho potuto scegliere tra diversi notai a N ...
Jessica E. Volevo vendere la mia casa a un privato e concludere tale compravendita senza intermediari per risparmiare. Pe ...
Sara S. Volevo confrontare i preventivi di un notaio con quelli che ha fornito il mio notaio di zona. Ho inviato i det ...
Enrico M. Come da oggetto. Sito molto utile e di semplice utilizzo. Complimenti. Enrico M. Inviato da iPad ...
Enzo C. Preliminare.. Compromesso che fare? Registrarlo o andare direttamente all'atto. Ho fatto questa domanda nella ...
Silvio T. Buongiorno, io abito a Roma e grazie a NotaioFacile ho trovato uno Studio Notarile a Roma peraltro a meno di u ...
Matteo O. Ho trovato un piccolo casolare che vorrei adibire ad agriturismo. Volevo consultare un notaio per l'atto di mu ...
Fabiano O. Non pensavo che funzionasse davvero, spesso le cose gratuite sono prese in giro, sono rimasto piacevolmente so ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Notaio Termini Imerese (PA): consulenze e preventivi senza impegno


Devi firmare un atto notarile a Termini Imerese? Lo Studio del Notaio si trova in provincia di Palermo, in Sicilia. Dopo il capoluogo (da cui dista una trentina di km), si tratta del Comune più importante della città metropolitana palermitana: è uno snodo ferroviario e marittimo strategico.

Notaio – Termini ImereseLa facilità di collegamenti permette anche di capire perché lo Studio del Notaio a Termini Imerese possa rappresentare un punto di riferimento per consulenze, non solo per gli oltre 25 mila abitanti del Comune, ma anche per utenti che si connettono dal resto della Sicilia (senza contare quelli che, dall’Italia continentale o dall’estero, potrebbero avere interesse a cercare il Notaio vicino Palermo). Non ci sono limiti sotto il profilo territoriale.

Quando serve il Notaio? Può sembrare una domanda banale ma la risposta non è sempre così intuitiva.

 

Notaio Acquisto Casa: quali verifiche sull’immobile prima del Rogito

Sarebbe difficile elencare tutte le responsabilità del Notaio e le verifiche che esegue prima di un atto. Volendo riassumere, nel caso di controlli sull’immobile prima del Rogito, si distinguono essenzialmente la verifica dello stato urbanistico e catastale. La prima serve a controllare che non vi siano abusi edilizi; la seconda invece punta a certificare la corrispondenza tra situazione al Catasto e stato dei fatti. A tal proposito non tutti sanno che, dal 2010, non si può vendere casa se manca questa congruità (l’atto di vendita viene considerato nullo). Pensiamo all’apertura di finestre, allo spostamento di un tramezzo, alla modifica della distribuzione delle camere quando si realizza un nuovo bagno: sono tutti esempi di fattispecie in cui va regolarizzata la situazione edilizia ma anche catastale prima del rogito.

La questione può essere abbastanza tecnica: fino a che si vive dentro casa si tendono a fare i lavori interni in modo abbastanza libero, se non prevedono cambiamenti strutturali. Al momento di vendere però alcune cose potrebbero creare problemi: discussa, ad esempio, è la possibilità che un immobile possa disporre di due cucine soprattutto quando vi siano due ingressi autonomi. Andrebbero accatastati, e venduti, come due unità immobiliari? Questo comporterebbe costi superiori per l’acquisto perché le tasse sull’atto salirebbero e su uno dei due immobili si perderebbe l’eventuale diritto alle agevolazioni prima casa. Sono tutte situazioni per le quali potrebbe risultare utile una consulenza notarile prima del rogito.

Notaio Acquisto Casa con Mutuo: quali verifiche fa il perito della banca?

La riflessione appena fatta è ancora più sensata quando di chiede il Mutuo Acquisto Casa. La banca, infatti, provvederà a mandare un perito per il sopralluogo, il quale avrà il compito di verificare di persona lo stato dei fatti per poi confrontarlo con quanto dichiarato al Catasto. Se da questa ispezione non emergono anomalie, tendenzialmente la banca riconoscerà al richiedente fino all’80% del valore dell’immobile. Nel loan to value non rientrano le spese accessorie per il mutuo, tra cui un peso determinante concerne proprio l’onorario del Notaio che si occupa del contratto di mutuo. La scelta del Notaio per il contratto di mutuo spetta al richiedente e non alla banca intermediaria: questa sceglie il perito per la verifica ma, una volta approvata la pratica, la scelta del Notaio per l’atto è rimessa alla volontà di chi ne sostiene i costi.

richiesta al notaio