inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Massimo V. Grazie per il servizio, davvero un ottima idea! ...
Maria Chiara A. Stavo cercando su internet un Notaio che offrisse un servizio online e ho scoperto il vostro sito. Complimenti ...
Stefania G. Ottimo sito, a volte noi contribuenti ci troviamo di fronte ad infiniti dubbi soprattutto quando l'argomento t ...
Gianni T. Che dire.. È proprio vero che chi fa da sé fa per tre! E in questo caso risparmia!! Per natura sono diffiden ...
Davide D.L. Mi chiedevo se esistono gia le tariffe notarili del 2015. in effetti ho visto che non ci sono piu le tariffe e ...
Minia T. Mia mamma purtroppo si muove con grande fatica e vuole vendere la casa. Per questo ho inviato una richiesta di ...
Simone L. Devo trovare un notaio a Padova economico! Detto, fatto! ...
Vittorio G. Comprare casa e rivolgersi al notaio. Io ho ottenuto il preventivo analitico e la consulenza notarile.
...
Roberta S. Semplici passaggi per un servizio eccellente, da a noi privati la possibilità di risparmiare .complimenti. ...
Fabiano O. Non pensavo che funzionasse davvero, spesso le cose gratuite sono prese in giro, sono rimasto piacevolmente so ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Come aiutare i figli a comprare casa

come aiutare i figli a comprare casa

Comprare casa ai figli dal notaio

Nel corso degli anni può accadere che i genitori si preoccupino di comprare una casa a un figlio per assicurargli un tetto e soprattutto per aiutarli in una spesa economica non sempre accessibile quando si è molto giovani.

Intestare casa a un figlio dal notaio è uno degli atti più diffusi nel mondo immobiliare in quanto rappresenta spesso un anticipo sulla successione.

Tuttavia esistono diversi modi per poter aiutare un figlio in un investimento così impegnativo che, a seconda del caso concreto, potrebbe avere delle conseguenze e sfumature diverse. Ecco come è possibile consentire ai propri figli di diventare proprietari di una casa.

Donare soldi per comprare casa

Quando si decide di comprare una casa a un figlio nell’imaginario collettivo si pensa ad una donazione di denaro. Che cosa vuol dire questo? Significa che i genitori forniscono i propri risparmi per poter affrontare questa spesa, donando il denaro necessario per affrontare la spesa.

La donazione di denaro è un atto che non va sottovalutato proprio perché non è possibile procedere senza rispettare le modalità prescritte dalla legge: un atto di donazione, per essere valido, deve avere la forma dell’atto pubblico notarile e la presenza di due testimoni, aventi i requisiti prescritti dalla legge notarile.

Non è da confondere la donazione di denaro, in questo caso per comprare casa dal notaio, con la donazione di modico valore, ossia di una cifra irrisoria di denaro che non richiede la forma dell’atto pubblico, ma è possibile effettuare senza ricorrere al notaio.

Tuttavia il prezzo di una casa non può essere considerato come una cifra di poco conto, quindi di modico valore e pertanto la donazione effettuata per tale ragione, richiederebbe necessariamente la forma dell’atto pubblico stipulato dal notaio.

Come pagare il prezzo della casa ai figli

Oltre alla donazione di denaro esistono anche altre modalità per raggiungere lo scopo di aiutare i propri figli nell’acquisto della loro prima casa dal notaio. Da sempre i genitori si prodigano per la famiglia con sacrifici economici che consentono, con il passare del tempo, di poter anche comprare una casa in favore dei loro discendenti, compresi i nipoti.

Contratto a favore dei figli

Una soluzione molto utilizzata per aiutare i figli ad avere una casa tutta propria risiede nel contratto a favore del terzo.

Questo tipo di contratto prevede che i genitori, insieme al venditore, si presentino dal notaio per il rogito notarile di compravendita. Tuttavia, gli effetti del contratto si produrranno direttamente nella sfera giuridica del figlio. Che cosa significa questo? Vuol dire che il figlio diverrà automaticamente proprietario della casa, in virtù della deviazione degli effetti del contratto effettuata dai genitori in suo favore.

Il prezzo sarà pagato dai genitori, ma il figlio, pur non partecipando all’atto e quindi non firmando lo stesso, diverrà titolare pieno ed esclusivo della casa; i genitori quindi, sebbene corrispondano la somma di denaro al venditore, non saranno mai considerati proprietari dell’immobile ad uso abitativo.

Ciò che va precisato è l’interesse che i genitori hanno nel determinare tale pattuizione: i genitori altro non realizzano che una donazione indiretta e non diretta in favore dei figli avente ad oggetto proprio la casa, in quanto soggetti preposti al pagamento del prezzo.

Garante per il mutuo dei figli

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di offrirsi come garanti del mutuo che viene richiesto dai figli per l’acquisto di una casa. Questo tipo di soluzione prevede però che i figli acquistino direttamente la casa e che l’aiuto dei genitori sia non così diretto, ma suppletivo. I genitori si offrono come garanti nel caso in cui il figlio non paghi mensilmente la somma di denaro prevista come rata stabilita dalla Banca.

Donare casa ai figli dopo l’acquisto

Un’altra chance potrebbe essere quella di comprare la casa in un primo momento e poi successivamente intestarla ai figli, con un atto di donazione o lasciandola in favore di essi proprio mediante un testamento.

Questo tipo di soluzione potrebbe essere adottata tutte le volte in cui non sussiste un’urgenza di far divenire i propri figli proprietari di una casa, ma di effettuare un investimento in prospettiva, attendendo del tempo.

Un investimento di questa portata potrebbe essere quello di comprare la casa, metterla a reddito per poter ottenere della liquidità, ad esempio, da mettere da parte, in favore dei figli. Una prospettiva di questo tipo può quindi essere favorevole sia per i genitori che per i figli che avrebbero assicurato un tetto per il futuro.

Preventivo notarile per comprare casa a un figlio

Stabilire quale sia la soluzione migliore non è possibile in via astratta, in quanto ogni caso concreto ha le sue caratteristiche e le sue potenziali problematiche. È proprio per questo che prima di decidere di aiutare i figli nel comprare casa, adottando una delle soluzioni sopra descritte, è necessario rivolgersi a un notaio per comprendere i pro e i contro, in base alla propria situazione economica e familiare, del ventaglio di opzioni sopra esposte.

L’acquisto di una casa è un investimento impegnativo che richiede un’attenta valutazione e per questo solo grazie all’aiuto di un notaio sarà possibile raggiungere il risultato sperato. Tramite NotaioFacile è possibile richiedere un preventivo gratuito senza dover assumere alcun tipo di impegno risparmiando non solo denaro, ma anche il tempo nella ricerca dello stesso. La risposta proviene direttamente dal professionista, non da esperti del settore immobiliare o altri dottori di studio.

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio