inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Errico C. Grazie! Non sapevo dove sbattere la testa e questo servizio è stato davvero utile. ...
Concetta U. Come trovare il Notaio Low cost? ho provato su internet e ho visto alcuni studi della mia citta con scritto st ...
Francesca Di. Volevo aiutare mio figlio con una procura e navigando in internet ho trovato il sito di NotaioFacile. Mi hanno ...
Riccardo F. Ho visto il sito e ho notato che i notai si occupano di moltissime attività. Dato che avrei bisogno della con ...
Paola G. Consulenza Notarile Gratuita e Professionale Buonasera, devo dire che, dopo iniziali difficoltà forse dovute ...
Vinvenzo V. Ottima iniziativa! Ho ricevuto la risposta dal Notaio il giorno stesso e mi sono rivolto a lui per acquistare ...
Federico De. Ho inviato una richiesta di preventivo al notaio per modifica di una società. Ho avuto diverse valutazioni. D ...
Matteo O. Ho trovato un piccolo casolare che vorrei adibire ad agriturismo. Volevo consultare un notaio per l'atto di mu ...
Elisa N. Volevo il miglior notaio online e questo sito mi a dato la possibilità di trovarne molti! ...
Emma V. Il Notaio mi ha risposto poche ore dopo l'invio della richiesta, ho fissato un incontro e chiarito molti dubbi ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Agevolazioni per comprare casa dal Notaio: ultimi aggiornamenti

Ultimi aggiornamenti sulle agevolazioni per comprare casa dal Notaio

Comprare casa con le agevolazioni dal Notaio

Per acquistare casa occorre procedere con un atto notarile dal Notaio, atto pubblico di compravendita. Oltre a pagare il corrispettivo di acquisto al venditore, occorre procedere al pagamento delle spese notarili. Queste si compongono di una parte relativa all’onorario del Notaio più Iva e di una parte relativa alle imposte. Sebbene vi sia il pregiudizio che il Notaio prenda gran parte di ciò che si paga in sede di atto, in realtà una buona parte del preventivo è legata proprio alle imposte.

Le imposte che si pagano al Notaio solo come sostituto d’imposta sono poi ovviamente destinate alle casse pubbliche e variano a seconda del tipo di atto notarile effettuato. Ad esempio, un conto è un acquisto di un bene immobile, un altro discorso è la costituzione della società. In questo senso, si pone la questione delle agevolazioni fiscali. Vi sono alcune agevolazioni che consentono di ridurre le spese fiscali da pagare, per le quali occorre quindi informarsi per pagare di meno.

Agevolazioni cambiano anno per anno

Quando si parla di agevolazioni per acquistare casa, occorre considerare un fattore ben preciso. Queste agevolazioni sono previste dalla legge e questa legge può cambiare anno per anno. Ogni anno la legge di bilancio può prevedere delle disposizioni di legge più o meno favorevoli ai cittadini in vari ambiti. L’acquisto di una casa soprattutto a fini abitativi è tutelato dallo Stato come espressione di un diritto fondamentale di ogni persona, per questo motivo spesso vengono adottate delle previsioni particolari anno per anno a tutela delle persone.

Occorre recarsi dal Notaio per conoscere tutti gli aggiornamenti relativi alle agevolazioni fiscali. Vediamo quindi quali sono gli aggiornamenti di quest’anno e qual è effettivamente il risparmio di spesa a cui può accedere un privato che acquista casa nel corso di quest’anno o entro altre scadenze predefinite.

Agevolazioni fiscali previste

Il Decreto Sostegni Bis, ovvero il decreto legge 25 maggio 2021 n.73  ha previsto una serie di agevolazioni che favoriscono l’acquisto della casa per i giovani nel periodo immediatamente seguente la pandemia, un periodo nel quale sicuramente la crisi economica è stata rilevante. Il diritto ad una casa abitativa per i più giovani viene quindi garantito da una agevolazione che non riguarda solo la compravendita ma anche il mutuo.

Le spese per l’acquisto di una casa non riguardano solo l’atto notarile di compravendita ma anche il mutuo ha i suoi costi, anche di tipo fiscale; in particolare si tratta della imposta unica sostitutiva che viene pagata direttamente tramite la somma presa a mutuo, dalla quale viene scomputata. Inoltre, vi sono le spese del rogito e le spese dell’istruttoria. In questo contesto, sapere di poter acquistare casa risparmiando gran parte delle spese fiscali è sicuramente un ottimo punto di partenza per risparmiare.

In cosa consistono le agevolazioni previste?

La principale agevolazione riguarda l’esenzione dall’imposta di registro, ipotecaria o catastale, mentre in caso di acquisto da costruttore è riconosciuto un credito d’imposta da detrarre nella dichiarazione dei redditi. Da ciò deriva che viene del tutto decurtata quella imposta di registro che rappresenta la principale spesa da affrontare in caso si acquisti una casa. Essa corrisponderebbe al 2% del valore catastale della prima casa, oppure al 9% in caso di acquisto della seconda casa. Il risparmio sarebbe quindi notevole.

Quale agevolazione per i mutui?

Oltre all’agevolazione sulla compravendita, è prevista un’agevolazione per i mutui, la quale stabilisce l’esenzione dal pagamento dell’imposta sostitutiva, che è pari allo 0,25% della somma che viene disposta dalla Banca a favore del privato. Pertanto, non si tratta di una mera riduzione come nel caso delle agevolazioni prima casa bensì di una cancellazione delle dette imposte.

Per quanto saranno prorogate queste agevolazioni?

Le agevolazioni per i giovani sono state prorogate attraverso la Legge di bilancio, la quale ha confermato il precedente Decreto Sostegni Bis rifinanziando  altri 242 milioni di euro.

In questo modo, essendo in possesso dei requisiti che ora vedremo, è possibile impegnarsi ad acquistare una casa pagando soltanto il corrispettivo quindi il prezzo di acquisto al venditore e le altre imposte previste dell’atto, comunque molto basse, come le imposte ipotecarie e catastali. Lo stesso discorso vale per l’imposta del mutuo che non viene per nulla pagata, piuttosto che pagare il 2% sulla somma presa a mutuo.

Requisiti aggiornati per accedere alle agevolazioni per acquisto casa

Per potere accedere alle agevolazioni attualmente occorre avere meno di 36 anni, occorre avere un ISEE  un inferiore a 40.000 euro, richiedere e ottenere un mutuo non superiore a 250.000 euro e che la casa acquistata sarà adibita ad abitazione principale non di lusso. L’agevolazione è concessa a prescindere dalla modalità contrattuale con la quale si acquista la casa, ad esempio anche attraverso il procedimento dell’asta pubblica. Se si pensa di poterlo richiedere, è sufficiente rivolgersi al Notaio esponendo la propria situazione e verificando se sussistano i requisiti effettivamente.

Il Notaio farà tutte le verifiche del caso, anche successivamente alla richiesta di mutuo da parte del privato, chiedendo tutta la documentazione ed effettuando il preventivo di spesa anche sulla base della detta agevolazione. Al netto di tale risparmio, viene quindi indicato l’onorario del Notaio. Tali agevolazioni si possono richiedere fino al 31 dicembre. Ciò vuol dire che l’atto deve essere stipulato entro tale data.

Queste sono agevolazioni speciali previste per quest’anno. Al momento la situazione è quella ivi descritta, ma ciò non esclude che tali agevolazioni possano essere rinnovate per il prossimo anno. Per questo motivo è bene informarsi comunque prima di stipulare l’atto con un colloquio preventivo, dove il Notaio espone le agevolazioni alle quali si può accedere. In ogni caso, permane sempre l’agevolazione fiscale prevista per l’acquisto della prima casa, ovvero l’agevolazione standard che consente il pagamento dell’imposta di registro al 2%.

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
Le informazioni riportate in questo articolo sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi Easy Web Service Srl non risponde in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. EWS invita pertanto gli utenti a consultare direttamente un notaio per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.
richiesta al notaio