inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Marta B. Grazie a al vostro servizio ho fissato un incontro con il Notaio e ho capito che nel mio caso conveniva effett ...
Marco F. Ricerca del Notaio e del Preventivo NOTAIO FACILE La tempestività e la chiarezza del sito e dei preventivi ...
Francesca Di. Volevo aiutare mio figlio con una procura e navigando in internet ho trovato il sito di NotaioFacile. Mi hanno ...
Antonio A. Volevo avere conferma di alcune informazioni in merito all'onorario del notaio per la prima casa in acquisto. ...
Silvio T. Ottimo servizio ...
Melissa D. Ho avuto una consulenza notarile gratuita come indicato nel sito. Complimenti per la coerenza e per il servizi ...
Valeria F. Non ci credo ancora!! Finalmente ho parlato di persona con un Notaio. Ero stufa di sentire spiegazioni dall'ag ...
Francesco N. Io e il mio ragazzo vogliamo sposarci e metter su casa. Però non abbiamo grosse disponibilità economiche e c ...
Nicola P. Il servizio da Voi offerto è molto facile ma soprattutto molto intuitivo ed efficace. ...
Lorenzo F. Un notaio gratis non esiste! Ma NotaioFacile.it mi ha fornito una grande consulenza! ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Acquisto prima casa a Torino agevolazioni dal Notaio

Acquisto prima casa a Torino agevolazioni dal Notaio

Comprare prima casa a Torino

Comprare la prima casa a Torino è una scelta che richiede un’accurata valutazione su molteplici aspetti, che variano dalla zona, al tipo di casa, all’ecosostenibilità, alla vicinanza al lavoro o alle principali attività.

In virtù del passo delicato che si andrà compiere, dovuto anche a numerose spese da dover considerare, è opportuno considerare sin dall’inizio, la possibilità di entrare in contatto con un notaio, per comprendere anche se sia possibile usufruire di agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa a Torino.

Agevolazioni fiscali acquisto prima casa a Torino

La legge favorisce l’acquisto della prima casa offrendo l’opportunità di accedere alle agevolazioni fiscali, risparmiando, quindi, sulle tasse e le imposte che si devono affrontare per il trasferimento immobiliare.

Infatti l’acquisto di una prima casa a Torino, può essere conveniente quando si hanno i requisiti che a breve analizzeremo: il risparmio è ravvisabile in primis sull’imposta di registro, sia se si compra da privato, sia se si acquista da costruttore soggetto a Iva. Nel primo caso l’imposta di registro è pari al 2% piuttosto che il 9%, nel secondo caso, invece è pari al 4%.

Altri tributi da dover pagare per la prima casa in misura fissa sono l’imposta ipotecaria e l’imposta catastale: mentre nel caso di acquisto da privati è pari a 50 euro, per l’acquisto da costruttore, soggetto a Iva, è pari a 200 euro ciascuna.

Requisiti bonus prima casa a Torino

Per accedere alle agevolazioni fiscali previste dalla legge in tema di acquisto prima casa, anche nella città di Torino, è necessario che siano rispettati specifici presupposti e requisiti stabiliti dal legislatore.

È innanzi tutto necessario che chi acquista casa non sia proprietario di altro immobile situato nello stesso Comune dell’immobile che si vuole acquistare, idoneo ad essere adibito ad abitazione: in particolare è necessario che non sia titolare di altro immobile neanche in comunione legale dei beni con l’altro coniuge, qualora sia sposato.

È, inoltre, indispensabile che colui che intende acquistare non sia titolare di altri diritti reali definiti minore, ossia non sia titolare del diritto di uso, di abitazione, di usufrutto su un altro fabbricato sito nel medesimo Comune.

Per poter usufruire delle agevolazioni colui che compra non deve avere sul territorio nazionale altri immobili per i quali abbia usufruito delle agevolazioni prima casa in quanto si tratterebbe di duplicare un beneficio di cui si è già usufruito, pertanto, inammissibile.

Analizzando gli ulteriori requisiti richiesti dalla legge, è necessario che colui che acquisti la casa abbia la residenza nel Comune in cui si trova l’immobile o si impegni a trasferirla entro 18 mesi dall’acquisto o nel quale svolge la propria attività lavorativa.

Dove comprare la prima casa a Torino

Conoscere le zone di una città in cui si decide di comprare casa, è uno step che non può essere trascurato in quanto permette di affrontare il sacrificio economico con cognizione e minore incoscienza.

Oltre alla rinomata zona del centro storico, l’investimento immobiliare, avente ad oggetto la prima casa, può svilupparsi in zone residenziali come Crocetta o il quartiere di Santa Rita. La prima zona offre un’ottima qualità della vita, perfetta per le famiglie, mentre la seconda si caratterizza, oltre per la vicinanza al centro storico, anche per i numerosi parchi e l’efficienza dei collegamenti.

I quartieri di San Salvario e Valentino sono adatti a coloro che, invece, per la prima casa, prediligono una zona ben collegata, ricca di verde, di poli culturali e locali multietnici.

Queste ultime non sono le uniche zone in cui è possibile godere del polmone verde piemontese, in quanto anche la rinomata Borgo Po è una soluzione per coloro che investono in una prima casa in un’area distante dal caos cittadino.

Non è tuttavia da escludere la zona residenziale per una soluzione abitativa, il quartiere di San Donato, ideale per famiglie e coppie che intendono comprare case indipendenti abbandonando l’idea di vivere all’interno di un condominio.

Quanto costa comprare una prima casa a Torino

Il costo di una casa può variare a seconda di numerosi fattori, in primis la zona in cui è sita: ad esempio, una casa all’interno del centro storico di Torino, avrà un prezzo più elevato rispetto a una casa in una zona defilata, residenziale, periferica.

Tuttavia, come affermato in precedenza, trattandosi di una prima casa, chance di risparmio si potrebbero ottenere in relazione alle tasse e alle imposte da versare all’erario, al ricorrere di determinati presupposti e requisiti.

Altri elementi come lo stato della casa, la classe energetica, l’ampiezza degli spazi, così come l’eventuale ricorso ad impianti fotovoltaici o altre soluzioni ecosostenibili, possono influire in maniera importante sul prezzo richiesto dal venditore.

In tali casi farsi affiancare da professionisti del settore come il notaio, può essere utile per avere ben chiare tutte le caratteristiche dell’immobile, grazie ai controlli che il notaio effettua prima del rogito notarile di acquisto.

Preventivo notarile gratis acquisto prima casa a Torino

Avere un’idea chiara e concreta delle spese da sostenere, in termini di tasse e imposte da versare all’erario, per l’acquisto della prima casa a Torino, può essere particolarmente utile proprio per evitare di avere spiacevoli sorprese una volta che le trattative siano in uno stato avanzato e non sia più possibile avere ripensamenti.

Per tali ragioni, la piattaforma di NotaioFacile, offre la chance di richiedere gratis un preventivo notarile, avente ad oggetto i costi per l’acquisto di una prima casa, ma anche di una eventuale seconda casa o per qualsiasi altro tipo di atto notarile si debba stipulare dinanzi al notaio.

Entrare in contatto diretto con il notaio e non con intermediari del settore immobiliare, come dottori di studio o collaboratori, è importante per avere un quadro delle spese e per affrontare l’investimento immobiliare con maggiore consapevolezza.

Notaio per acquisto prima casa a Torino

Torino è una metropoli importante in cui non sempre può apparire semplice districarsi nel mondo del settore immobiliare e in particolare nel mondo notarile. È proprio per questo che la piattaforma di NotaioFacile permette di scegliere la città e quindi anche Torino, in cui si intende stipulare, in modo tale da semplificare l’acquisto della prima casa, avendo a che fare con un Notaio proprio della zona che si preferisce.

Condividi questo articolo

Autore: Redazione NF questo articolo è stato realizzato con cura e attenzione da un essere umano ed è coperto dal diritto d'autore.
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio