inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Tiziana V. Volevo capire quanto sono le tariffe notarili per il 2014 ma ho capito che le tariffe notarili non esistono pi ...
Arianna O. Io e degli ex colleghi ci stiamo mettendo in proprio costituendo una società di persone, nello specifico una ...
Gerry M. Ho appena richiesto informazioni,quindi non ho risposte per valutare l'operato di questo sito,ma se si svolger ...
Alice C. Notaio per cambio sede legale srl in altro comune ...
Davide D.L. Mi chiedevo se esistono gia le tariffe notarili del 2015. in effetti ho visto che non ci sono piu le tariffe e ...
Emma V. Il Notaio mi ha risposto poche ore dopo l'invio della richiesta, ho fissato un incontro e chiarito molti dubbi ...
Diego N. Cercando un Notaio economico a Roma ho scoperto l'esistenza di NotaioFacile. Devo dire che MI SONO TROVATO BEN ...
Sara S. Volevo confrontare i preventivi di un notaio con quelli che ha fornito il mio notaio di zona. Ho inviato i det ...
Salvatore B. Preventivo Notaio; il servizio è di utilizzo veramente semplice ed intuitivo. Salve, ho appena richiesto un ...
Girolamo G. Egregio Signori, Il vostro servizio è estremamente utile alla gente comune che di questi tempi è alle prese ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Ho assicurato l’usufrutto sulla casa ai miei genitori

Come hanno comprato casa i miei genitori

Ho assicurato l usufrutto sulla casa ai miei genitoriAnni fa i miei genitori hanno deciso di comprare casa a seguito di un’imperdibile asta immobiliare. L’acquisto di una casa rappresenta un traguardo impegnativo da raggiungere e per fortuna dopo decenni di duro lavoro e tanti sacrifici riuscirono finalmente a realizzare un progetto di vita importante per la vita e la serenità familiare.

Donazione dai miei genitori della casa dal notaio

Essendo figlio unico i miei genitori avevano il desiderio, da sempre, di donarmi la casa di famiglia in cui vivevano. Non avevano alcuna intenzione di fare testamento dal notaio, ma preferivano assicurarsi in vita che la casa potesse essere mia. In realtà non avendo né fratelli, né sorelle non si correva alcun rischio. Non avrei dovuto lottare o litigare proprio con nessuno per avere la casa. Ciò nonostante i miei genitori erano fermamente convinti a procedere con una donazione dal notaio.

Come ho trovato un notaio per la donazione

La ricerca del notaio non era molto semplice, o meglio, nella mia città avevo intravisto numerose targhe, ma con nessuno di essi avevo mai avuto un contatto. Per tali ragioni, prima di recarmi da un notaio della mia città, decisi di procedere per mio conto con delle ricerche sul web. Una piacevole scoperta fu un portale chiamato notaio facile, in cui mi è stato possibile attingere a numerose informazioni, molto simili al mio caso. Inoltre, mi ha dato la possibilità di richiedere un preventivo gratuitamente: fornendo tutte le informazioni necessarie e anche le documentazioni che erano in mio possesso, riuscii ad avere anche un preventivo.

Come assicurare ai miei genitori un tetto

Sebbene fossi grato della donazione da parte dei miei genitori in mio favore, il mio desiderio era che non abbandonassero la casa, ma che continuassero a vivere nella stessa fino alla loro morte. Fortunatamente la mia situazione economica era serena e stabile, tale da potermi permettere di vivere altrove con la mia compagna. Non avevo bisogno di un tetto e non avrei mai sottratto alla mia famiglia la possibilità di abitare nella casa che avevano acquistato dopo tanti anni di sacrifici. Naturalmente da profano della materia non sapevo se ci fosse una soluzione dal punto di vista giuridico, tale da poter continuare ai miei genitori di poter usufruire della casa. Solo grazie alla consulenza del notaio capii che era possibile e che fosse una chance da tenere in considerazione.

Perché abbiamo scelto la riserva di usufrutto

Dopo una lunga e attenta riflessione, nonostante i miei genitori non fossero d’accordo, essendo disposti ad andare a vivere anche in una casa in fitto, pur di donarmi la casa, riuscimmo a trovare una soluzione che potesse soddisfare le esigenze di tutti. Non avrei mai voluto che i miei genitori si privassero della casa che avevano tanto sudato per comprarla. Apprezzavo infinitamente il loro gesto di generosità e amore nei miei confronti, ma non me lo sarei mai perdonato.

La scelta adottata consisteva nella stipula di un contratto di donazione tra me e i miei genitori con riserva del diritto di usufrutto sulla casa familiare che si sarebbe estinto alla morte del più longevo. Il diritto di usufrutto è un diritto temporaneo che al momento della morte dei miei genitori si sarebbe consolidato con il diritto di nuda proprietà di cui ne ero diventato titolare al momento della stipula del contratto. La consulenza del notaio in questo caso è stata davvero illuminante.

Quali sono stati i nostri vantaggi con la riserva di usufrutto

La donazione effettuata dai miei genitori in mio favore determinava numerosi vantaggi. Il primo tra tutti è un vantaggio di carattere fiscale. Se mi avessero donato la piena proprietà senza riservarsi il diritto di usufrutto, avrei sicuramente speso di più. La donazione con riserva di usufrutto quindi mi consentiva innanzitutto di risparmiare in sede di stipula dal notaio.

Il valore, quindi, di quanto donato era sicuramente inferiore. Compresi che quest’ultimo veniva calcolato in base ad una tabella che riporta dei valori specifici a seconda dell’età dell’usufruttuario. L’usufrutto ha un valore inferiore se l’usufruttuario (in questo caso i miei genitori) sono anziani, in quanto avrebbero una prospettiva di lunghezza della vita inferiore.

Cosa accadrà alla morte dei miei genitori all’usufrutto

Alla morte dei miei genitori non sarà necessario alcun passaggio, né atto notarile. L’usufrutto si riunirà in capo al nudo proprietario senza che sia previsto alcun altro costo fiscale. Procederemo soltanto a delle pratiche catastali, prevedendo un aggiornamento. In altre parole non mi sarei dovuto recare di nuovo dal notaio per stipulare qualche altro atto.

Di cosa potevano beneficiare i miei genitori usufruttuari

Con la donazione con riserva di usufrutto i frutti che derivano dalla casa sarebbero andati ai miei genitori i quali avrebbero potuto scegliere se continuare ad abitare nella stessa o anche concederla in locazione. Ciò non avrebbe comportato alcuna spesa o problematica a mio carico. Tutte le spese fiscali e i gravami sarebbero rimasti in capo all’usufruttuario.

Le spese a carico dei miei genitori usufruttuari

Con questo tipo di soluzione i miei genitori avrebbero continuato a sostenere determinate spese come l’imu, tari, ma anche le spese che attenevano alla manutenzione sia ordinaria che straordinaria dell’immobile. Insomma nessuna spesa avrebbe gravato su di me.

Perché non hanno fatto testamento

La scelta dei miei genitori è nata dall’esigenza di pianificare la loro successione quando erano in vita con effetti immediati, senza dover attendere la loro morte. Tale soluzione dava loro più serenità. Non avevano alcuna intenzione di fare testamento e aspettare del tempo prima che io divenissi proprietario.

Condividi questo articolo

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio