inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Rosalba D. Ma quanto costano questi Notai! Sto comprando la mia prima casa e dopo la proposta "accettata" l'agente immobi ...
Veronica B. Io e il mio marito stavamo cercando un notaio per la prima casa di nostro figlio, dato che, pur essendo ancora ...
Chiara F. Eccezionale!!!!! puntualissimi e precisissimi; ringrazio con piacere. ...
Francesco R. Sono Francesco R. di Parma e avevo la necessità di sapere le tariffe dei notai di zona per confrontarle e sce ...
Gualtiero D. Ho costituito la mia SAS con il notaio trovato su NotaioFacile, persona squisita e molto disponibile. Bel serv ...
Paola C. Porgo i miei complimenti per un servizio on-line eccellente, ringrazio anticipatamente Paola C. ...
Luca M. Non è facile trovare il notaio meno caro a Roma, ma questo sito mi ha aiutato. ...
Pier Luigi S. Ciao, vi scrivo per farvi i complimenti, ero alla disperata ricerca di un notaio per risolvere una difficile q ...
Kevin J. Tks for your service, I live in London and I bought a vacation home in Italy. Your Notary has been very seriou ...
Fabiano O. Non pensavo che funzionasse davvero, spesso le cose gratuite sono prese in giro, sono rimasto piacevolmente so ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Costituzione holding dal Notaio

Cos’è una holding?

Costituire una holding dal NotaioLe holding sono delle particolari società titolari di partecipazioni in altre società o imprese, che vengono gestire con lo scopo di orientare l’attività delle società partecipate verso una strategia imprenditoriale che è tipica del cosiddetto gruppo di imprese. Si tratta di una particolare forma imprenditoriale che consente di creare gruppi societari per gestire grosse attività, spesso in settori di nicchia o molto redditizi.

Questa forma sociale offre la possibilità di dare vita ad un oggetto sociale la cui caratteristica principale è quella di assumere partecipazioni in altre società o imprese, sia in Italia che all’estero. Spesso si inserisce nell’oggetto sociale e quindi riguarda l’attività di queste holding anche la funzione di coordinamento e finanziamento sempre svolta in favore del gruppo. Anche per questo genere di forma di impresa è necessario l’intervento del Notaio, il quale metta nero su bianco tutti i patti sociali che concernono la società titolare delle partecipazioni del gruppo.

Tipologie di holding

Vi sono varie tipologie di holding che possono essere costituite. Tra queste, emerge la holding pura o finanziaria, che si limita a possedere partecipazioni in altre imprese, svolgendo solo un semplice controllo; vi sono poi le holding miste, le quali oltre all’attività di controllo, svolgono anche diverse attività economiche di produzione e scambio di beni e servizi.

Le holding capogruppo, che gestiscono grandi gruppi finanziari e che devono essere costituite da un Notaio allo scopo di esercitare un’attività di direzione di altre imprese che sia dominante. Vi sono anche le holding personali, ovvero quelle nelle quali vi è una singola persona che dà l’indirizzo che una determinata società o gruppo di società deve seguire.

Infine, vi sono le holding familiari, sulle quali ci soffermeremo singolarmente. Gli amministratori che intendono dare vita ad una situazione sociale del genere devono parlarne con il Notaio per trovare la soluzione che faccia più al caso proprio, in relazione alle norme previste per i patti sociali.

Perché costituire una holding dal Notaio?

I vantaggi sono molteplici e tra questi sicuramente emerge la tutela del patrimonio aziendale, la tutela del patrimonio familiare, la riduzione dei rischi di un’attività imprenditoriale di gruppo. Vi sono vari vantaggi economici e fiscali che possono conseguire ad una gestione di gruppo organizzata ma per poterli ottenere è bene rivolgersi al professionista che possa inserire nei patti sociali, mediante un’apposita delibera da adottare con un rogito notarile, le clausole atte a determinare questo effetto e a costituire formalmente la holding.

Come funziona praticamente la holding?

Si tratta di dare vita ad una società madre o capogruppo che è posta al vertice della piramide societaria e una serie di società figlie o controllate. Ogni società controllata ha una propria gestione e risponde dei debiti risponde con il proprio patrimonio, non coinvolgendo direttamente la società madre. Per potere realizzare tutto ciò, occorre che sia effettuata una modifica dei patti sociali dal Notaio e nell’assemblea ordinaria dagli amministratori.

Quale forma societaria può acquisire una holding?

La Holding può acquisire qualsiasi forma giuridica sociale, dalla società a responsabilità limitata alla società per azioni, fino addirittura alla società semplice. Non è il tipo sociale, piuttosto il rapporto di controllo da parte della capogruppo.

La holding di famiglia

La creazione di una holding di famiglia può essere utile nella pianificazione del passaggio generazionale della società, ovvero quando gli amministratori vogliano gestire anche per il futuro l’attività, definendone l’attribuzione a figli e altri membri della famiglia. In questo modo, si riescono anche a dissipare rapporti tra i soci appartenenti a diversi rami della famiglia e invece colori che ne fanno parte. La holding gestisce l’azienda e individua chi tra i discendenti sia il più adatto a gestire l’azienda.

Quando gli amministratori si recano dal Notaio chiedendo quale sia lo strumento ideale per definire il passaggio generazionale della propria impresa, piccola o grande che sia, la holding sicuramente rientra tra i consigli che il professionista può dare. All’interno di questo contesto, è possibile utilizzare più facilmente strumenti che consentono di gestire le società di famiglia, gestendone il patrimonio finanziario.

La holding e il patto di famiglia

Con la holding si possono anche utilizzare facilmente strumenti quali il patto di famiglia, il quale consente di gestire in primo luogo il trasferimento dell’azienda da un genitore a un figlio, per poi occuparsi della gestione complessiva del gruppo. La società capogruppo acquisisce le azioni o quote di un’altra società, alla quale cede con il patto di famiglia l’azienda familiare e continua comunque a controllarne l’attività.

Come si costituisce una holding dal Notaio

Costituire una holding spesso può essere un valido strumento di risparmio in termini fiscali in quanto consente di usufruire di particolari regimi di tassazione agevolata, nonché anche in termini di distribuzione degli utili, che spesso può essere ottimizzata ed efficiente. Si può ad esempio utilizzare l’Iva di gruppo o ancora vari finanziamenti destinati appunto ai gruppi di impresa.

Per potere raggiungere questi risultati occorre recarsi dal Notaio per la redazione di uno statuto, nonché successivamente la scelta  del tipo di attività da svolgere come capogruppo. La società madre deve possedere almeno il 50% delle partecipazioni delle società che controlla, per potere realmente gestire le stesse. Occorre, inoltre, stabilire una sede ben precisa che consenta di effettuare il controllo e la gestione operativa di tutto il gruppo d’impresa.

Chi partecipa alla costituzione della holding?

A seconda del tipo sociale prescelto, si definirà anche l’assetto dell’atto costitutivo dal Notaio. La costituzione della holding in sostanza si ha con l’acquisizione del controllo nelle altre imprese. Nel momento in cui una società madre, la cosiddetta società capogruppo, acquista le azioni o le quote di un’altra società e ne diventa in sostanza la controllante, diviene la holding company. Per potere poi regolare la vita di questo gruppo sociale, occorre che siano previste le regole dell’attività del gruppo all’interno di uno statuto, contenente appunto le norme relative al funzionamento della holding.

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
Costituzione telematica srlScelta capitale socialeSRL Online
richiesta al notaio