inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Maria Gabriaella B. Molto comodo direi. Per ora ho fatto solo la richiesta e mi sono trovata bene. Grazie. ...
Gerardo C. Mi pare un ottima iniziativa perchè migliora la trasparenza per le persone. Grazie ...
Nicola I. Un sito molto interessante e molto utile per chi come me deve affrontare delle spese molto significative ...
Marzia S. Buongiorno volevo ringraziare sono stata contattata velocemente e in modo molto professionale dai Notai. Grazi ...
Marco E. Volevo capire il costo di un notaio a Milano: sono davvero elevati! Per fortuna ho potuto confrontare diversi ...
Lorenzo C. Siamo 2 architetti e avevamo bisogno un notaio per rogito multiproprieta per dei nostri clienti che ci hanno c ...
Eleonora S. Quello che ho scelto tramite questo sito non è il notaio più economico del mondo, ma sono contenta perché u ...
Rosario L. Grazie ho finalmente saputo quento mi costerà la Procura. ...
Valeria F. Non ci credo ancora!! Finalmente ho parlato di persona con un Notaio. Ero stufa di sentire spiegazioni dall'ag ...
Rosanna C. Attualmente per questa prima fase non ho nulla da ridire tutto molto facile semplice e comprensivo ottimo sito ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Società in accomandita semplice: vantaggi e svantaggi

vantaggi e svantaggi della società in accomandita sempliceLa società in accomandita semplice: cenni generali

La società in accomandita semplice è una società di persone che si caratterizza per la presenza di due categorie di soci: gli accomandanti e gli accomandatari.

Le categorie dei soci

Come sopra anticipato a differenza degli altri modelli societari in cui o i soci sono tutti illimitatamente responsabili delle obbligazioni sociali (società di persone) o sono tutti limitatamente responsabili (società di capitali), la società in accomandita semplice prevede due diverse categorie di soci che hanno responsabilità, poteri e ruoli differenti. Questo può rappresentare un vantaggio in quanto all’interno della medesima compagine sociale è possibile differenziare il ruolo di ciascun socio.

Vediamo quali sono le caratteristiche di ciascuna categoria.

I soci accomandatari

I soci accomandatari rispondono dei debiti contratti dalla società con tutto il loro patrimonio, anche personale. Sono infatti definiti soci illimitatamente responsabili. Ai soci accomandatari spetta il potere di amministrare la società. Tuttavia, tale potere non spetta automaticamente: è necessario che vi sia un’espressa nomina. È possibile, infatti, che all’interno della compagine sociale vi siano soci accomandatari amministratori e soci accomandatari non amministratori.

I soci accomandanti

I soci accomandanti invece rispondono delle obbligazioni sociali nei limiti della quota conferita in società. Quindi sono definiti soci limitatamente responsabili e non illimitatamente responsabili come i soci accomandatari. Non hanno diritto di amministrare e sussiste il divieto di immistione. Tale divieto consiste nel restare fuori dalle attività decisionali che spettano agli amministratori.

La costituzione di una sas

La società in accomandita semplice si costituisce presso un notaio per atto pubblico.

I soci effettueranno dei conferimenti che possono essere dei versamenti di somme di denaro, degli immobili, dei beni mobili o anche delle prestazioni d’opera. La valutazione dei conferimenti viene effettuata dai soci. Non è obbligatorio ricorrere ad una perizia come avviene nelle società di capitali qualora si tratti di beni diversi dal denaro. Nel caso in cui si versi una somma di denaro questa dovrà essere versata in un conto corrente appositamente dedicato alla società presso un istituto di credito che opera sul territorio italiano.

La ragione sociale

Scegliere il nome di una società è di fondamentale importanza, in quanto rappresenta un elemento di riconoscimento anche nel mercato. Ciò che contraddistingue una società in accomandita semplice è che nella ragione sociale deve essere inserito il nome del socio accomandatario come previsto ai sensi di legge dall’Articolo 2314, comma 1, c.c.

I vantaggi di costituire una sas

La costituzione di una società in nome collettivo ha diversi vantaggi. Proviamo ad analizzarli.

I costi di avviamento

Aprire una società in accomandita semplice può comportare dei vantaggi iniziali in relazione ai costi dell’avviamento. Si affronteranno i costi per le spese notarili e di iscrizione di tutti i soci alla gestione INPS, oltre che quelli sostenuti per l’apertura di un conto corrente aziendale dedicato.

La differenziazione tra le categorie di soci

In virtù delle due categorie di soci sopra esposte, è possibile articolare la società a seconda del diverso ruolo che può e vuole assumere un socio all’interno della compagine sociale. In questo modo gli accomandanti saranno privi della responsabilità illimitata e risponderanno solo nei limiti della partecipazione sociale.

Capitale minimo non richiesto

Per le società in accomandita semplice sebbene vi sia una categoria di soci per la quale non è prevista una responsabilità illimitata, non sussiste alcuna norma che prevede una cifra minima da raggiungere per il capitale sociale.

Il bilancio facoltativo

La società in accomandita semplice non è obbligata a fornire un bilancio agli organi competenti. Una norma in tal senso può essere introdotta facoltativamente al momento dell’atto costitutivo.

I vantaggi dell’amministrazione

L’amministrazione, come sopra accennato, presenta dei vantaggi in quanto è affidata ai soli soci accomandatari. Ciò rappresenta sicuramente un elemento rilevante in quanto viene velocizzato il processo decisionale. Il fatto che vi siano meno soci da mettere d’accordo accelera in maniera esponenziale l’attività sociale.

Gli svantaggi di una società in accomandita semplice

La scelta della costituzione di una società in accomandita semplice può comportare oltre a dei vantaggi, soprattutto iniziali per l’attività sociale, anche degli svantaggi, che solitamente emergono nel corso del tempo, una volta avviata l’attività.

La responsabilità illimitata dei soci accomandatari

La responsabilità illimitata dei soci accomandatari può comportare un problema, in quanto questi ultimi sono soggetti a fallimento a differenza dei soci accomandanti. Il fallimento di un sas è un procedimento giudiziario mediane il quale il patrimonio di colui che è insolvente viene messo a disposizione dei creditori per il loro soddisfacimento.

Gli svantaggi nell’amministrazione

Affidare l’amministrazione solo ai soci accomandatari potrebbe essere un carattere limitante per i soci accomandanti, per i quali vige il divieto di immistione. Ciò comporta sicuramente un limite nel potere decisionale per le attività sociali nei confronti dei soci accomandanti.

La tassazione sugli utili

La tassazione non è fissa, ma varia a seconda degli utili. Ciò determina che maggiore è il guadagno, maggiori sono le spese da sostenere.

Il ruolo del notaio

Esporre le proprie esigenze e prospettive ad un notaio prima di costituire una società è la soluzione migliore. Il notaio, esperto tecnico del settore potrà esporre i vantaggi e gli svantaggi tipici di ogni tipo societario che si vuole adottare. Con riferimento alla società in accomandita semplice, sebbene in una fase iniziale sembrerebbe essere la scelta migliore in virtù dei costi bassi, del sistema organizzativo più semplice e celere, nel corso dell’attività potrebbe rappresentare un limite.

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio