inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Federico De. Ho inviato una richiesta di preventivo al notaio per modifica di una società. Ho avuto diverse valutazioni. D ...
Valentina L. Sono arrivata sul sito NotaioFacile.it per caso, dato che stavo cercando i costi di un notaio a Perugia per ac ...
Melissa D. Ho avuto una consulenza notarile gratuita come indicato nel sito. Complimenti per la coerenza e per il servizi ...
Giovanni R. Cercando informazioni per una cessione di quote ho trovato questo sito e subito dopo aver inviato la richiesta ...
Gianca B. Ho trovato il Notaio con un click.. SUPER! Solo una parola :) SUPER Non mi sembra utile aggiungere altro per ...
Adriano G. Consulenza Notarile Professionale e Gratuita Ho utilizzato già il vostro sito ed ho ottenuto delle risposte ...
Paolo G. Complimenti... Grazie a voi ho trovato notai competenti, seri veloci nel fare risposte ed ho anche risparmiato ...
Luca M. Non è facile trovare il notaio meno caro a Roma, ma questo sito mi ha aiutato. ...
Mario L. Utile e veloce, ogni promessa è stata mantentuta e addirittura superata, il Notaio mi ha risposto 4 ore dopo ...
Micole G. Inizialmente ero scettico nella ricerca di un Notaio Online. Mi sono dovuto ricredere, davvero un'ottima inizi ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Diritti trasmissibili per testamento dal notaio

Il significato del testamento nella vita di un individuo

Diritti trasmissibili per testamento dal notaioIl testamento è l’unico strumento offerto dal legislatore per poter disporre delle proprie sostanze per il tempo in cui avrà cessato di vivere in virtù del divieto dei patti successori. Può assumere varie forme a seconda della volontà del testatore e delle circostanze in cui si trova. Il testamento può essere pubblico, olografo, segreto, speciale e internazionale.

La confezione di questo documento rappresenta un momento particolarmente importante e solenne nella vita di ciascun individuo. In particolare scegliere i soggetti che succederanno nei propri beni, crediti, debiti e rapporti giuridici contratti in vita è un passo estremamente delicato. Spesso le eredità sono formate oltre che da beni anche da debiti importanti che potrebbero gravare sulle persone più care al testatore.

Cosa è possibile trasmettere per testamento

Di peculiare importanza è comprendere quali sono i diritti trasmissibili a causa di morte per testamento. Non tutti i diritti possono essere tramessi per testamento. Per alcuni la legge prevede particolari discipline, nel senso che stabilisce già quali siano i soggetti destinatari. In altri casi, in virtù di particolari circostanze e presupposti è possibile che questi diritti si estinguano con la morte del testatore.

Si pensi al caso del diritto di usufrutto o di uso e di abitazione. Si tratta di diritti reali di godimento di carattere personale che non cadono in successione. Sono infatti diritti temporanei, la cui durata non può eccedere la vita del beneficiario. Alla morte del titolare si consolideranno con la nuda proprietà.

Quali sono i diritti intrasmissibili per testamento?

Non si ritengono trasmissibili mediante testamento:

  • le situazioni di diritto pubblico
  • le situazioni privatistiche di carattere strettamente personale, i cosiddetti diritti personalissimi
  • i diritti della personalità (nome, onore, libertà, riservatezza)
  • gli stati e i rapporti familiari.

Quali sono i diritti trasmissibili per testamento?

Si ritengono, invece, trasmissibili per testamento:

  • le situazioni giuridiche a contenuto patrimoniale: il diritto di far annullare, rescindere o risolvere un contratto, il diritto di recesso, la posizione acquisita in forza di un contratto preliminare.
  • i diritti in via di formazione: in tal caso è opportuno fare un’analisi caso per caso, in quanto sussiste ad esempio una differenza tra proposta semplice che decade con la morte e la proposta irrevocabile o fatta dall’imprenditore che non decadono con la morte, essendo trasmissibili mediante testamento.
  • il potere di accettare la proposta contrattuale fatta dal defunto
  • il potere di ratificare un contratto che è stato concluso in suo nome dal rappresentante senza potere.

I diritti patrimoniali che non possono essere trasferiti

Nonostante il principio di carattere generale preveda la trasmissibilità dei diritti di natura patrimoniale, si sostiene che non tutti i diritti aventi queste caratteristiche siano veicolabili per atto di ultima volontà.

Ad esempio esistono dei diritti che sono commisurati alla vita del titolare; si pensi al diritto di uso o abitazione o di usufrutto commisurato alla vita del beneficiario. Alla morte del titolare si estingueranno non cadendo in successione, come già accennato.

Inoltre alcuni rapporti di natura personale come il mandato, il socio della società semplice e il socio accomandatario nelle società in accomandita semplice nonché la posizione lavorativa di un soggetto attengono a fattispecie di carattere personale. Differenza in questo caso sussiste con il socio accomandante per il quale è prevista la possibilità dalla legge di poter essere trasferita dopo la morte in quanto il socio accomandante a differenza dell’accomandatario risponde nei limiti del valore della quota sociale.

In linea generale si estinguono i diritti e gli obblighi derivanti da rapporti di diritto pubblico:

  • Obbligo di pagare una multa o un’ammenda in quanto la morte del reo estingue il reato.
  • Obbligo di rimborso all’erario delle spese di mantenimento in carcere.

Casi particolari

Il testamento può contenere anche delle disposizioni particolari che non abbiano un contenuto patrimoniale.

Il riconoscimento del figlio naturale

Il riconoscimento del figlio nato fuori dal matrimonio è ammesso per testamento. Si tratta di una disposizione non revocabile. Anche ove il testamento fosse evocato in un momento successivo non si considererebbe revocato. Può essere contenuta in qualsiasi orma testamentaria.

Designazione di un tutore

Il genitore che eserciti per ultimo la responsabilità genitoriale può designare per testamento il tutore del figlio minore di età. Non si tratta di una nomina diretta, in quanto la competenza spetta sempre al giudice tutelare. Il notaio nel momento in cui provvede alla pubblicazione del testamento deve darne una comunicazione al giudice tutelare nel termine di 10 giorni.

È possibile anche la designazione del tutore per l’interdetto così come quella del curatore per l’inabilitato. È inoltre ammessa anche la nomina di un curatore speciale per il minore anche se è sottoposto alla responsabilità genitoriale, come prescritto dall’art. 356 del codice civile. 

La nomina di un esecutore testamentario

Il testatore può anche provvedere alla nomina di un esecutore testamentario o anche più esecutori i quali provvederanno all’esecuzione delle disposizioni testamentarie.

Il diritto di autore

Nell’ambito del diritto d’autore è necessario porre una differenza tra il diritto patrimoniale e il diritto morale

Il diritto patrimoniale è trasmissibile per testamento e consiste nel potere che ha l’autore o l’inventore di realizzare l’opera di ingegno e di sfruttarla economicamente, trarne quindi un beneficio che può essere suscettibile di una valutazione economica. Tale diritto può essere trasmesso sia mediante contratto che mediante testamento.

Il diritto morale d’autore, invece, ha la finalità di proteggere la paternità dell’opera e non si trasmette per testamento, ma la tutela è affidata ai più diretti congiunti quali fanno valere un diritto proprio.

Il ruolo del notaio

Il notaio si presenta come il massimo esperto del settore infatti la sua consulenza è una soluzione per evitare di disporre di sostanze che non possono essere trasmesse con il testamento.

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
Risparmio testamentoEsecutore testamentarioFondazione per testamentoTestamento beni non propriDivisione testamentariaSanzioni nel testamentoSostituzione eredeInserire condizione testamento
richiesta al notaio