Cremazione e sepoltura nel testamento

Perché fare testamento

Cremazione e sepoltura nel testamentoIl testamento è l’atto di ultima volontà con cui il legislatore consente di disciplinare non solo le volontà inerenti alla divisione del patrimonio, ma anche volontà attinenti alla sfera personale, morale ed affettiva.

Nel gergo tecnico giuridico si afferma che il testamento può contenere quindi anche delle disposizioni a carattere non patrimoniale purchè non siano contro le norme imperative, l’ordine pubblico e il buon costume.

Con il testamento è possibile anche disporre e decidere per la propria sepoltura.

Diverse possono essere le volontà del testatore in relazione alla disposizione del proprio corpo. Vediamo cosa è possibile inserire nel testamento e perché è importante rivolgersi al notaio.

Tipi di testamento

Prima di comprendere quali sono le tipologie di volontà che possono essere espresse è importante precisare che non esiste un solo modo per fare testamento, ma è possibile scegliere la forma testamentaria più adatta alle proprie esigenze.

La prima forma di testamento è quella pubblica. In questo caso basterà recarsi dal notaio e dichiarare le proprie ultime volontà: in tal caso il notaio indagherà sulla volontà dl testatore e trasformerà nel linguaggio giuridico idoneo, quanto espresso in sua presenza. Per il testamento pubblico è necessaria la presenza di due testimoni aventi i requisiti di legge.

Altra forma con cui fare testamento è il testamento olografo con cui il testatore decide autonomamente di scrivere un testamento olografo di proprio pugno inserendo la data di redazione e la sua sottoscrizione. In questo caso è una scrittura privata che può essere conservata sia presso la propria abitazione che presso il notaio.

Funerale e testamento

Si ammette la possibilità per il testatore di stabilire come debba avvenire il funerale, fornendo delle istruzioni ben precise e dettagliate circa lo svolgimento del funerale e il luogo della tumulazione della propria salma.

Stabilire le modalità dello svolgimento del funerale nel testamento dal notaio può essere una soluzione per chi è credente o per chi ama un determinato tipo di celebrazione. Anche in questo caso il testamento rappresenta lo strumento ideale per realizzare le proprie volontà anche se non strettamente legate alla sfera patrimoniale.

Cremazione del corpo e testamento

La legge riconosce espressamente la possibilità di manifestare in una disposizione testamentaria la specifica volontà circa la cremazione del proprio cadavere. Ciò deve essere inteso nel senso che il testatore può sia vietare, che consentire, la cremazione del proprio cadavere.

Un’altra opportunità offerta dalla legge è quella di decidere il luogo di conservazione o di dispersione delle ceneri.

Dove è possibile disperdere le ceneri

Il legislatore ha stabilito dei limiti da rispettare entro i quali poter disperdere le ceneri di un proprio caro. È ammessa la dispersione in aree destinate all’interno del cimitero, ma anche in natura, in aree private, purchè all’aperto, con il consenso dei proprietari e senza che ciò dia luogo ad un’attività di lucro, ossia che possa generarne un guadagno.

Si ritiene ammissibile l’espressione della volontà avente ad oggetto la dispersione nei laghi, così come nei mari, purchè avvenga in delle zone lontane dai natanti e manufatti.

Anche in questo caso la consulenza notarile preventiva può essere preziosa perché il notaio potrà fornire tutte le indicazioni necessarie per evitare che poi al momento dell’apertura della successione, ossia della morte del testatore, la disposizione non possa essere realizzata a seguito della pubblicazione per atto pubblico.

Donazione di organi con testamento

Ciascuno può inoltre disporre per testamento del proprio corpo a scopo terapeutico; esiste infatti proprio una legge in tema di donazione di organi e tessuti, ma ciò che non può essere previsto nel testamento è la donazione di organi e tessuti in favore di particolari persone specificamente individuate. Quindi nel caso in cui si abbia un parente malato non sarà possibile donare in maniera diretta e specifica un organo, ma sarà possibile donarli in maniera generica, esprimendo quindi una volontà in tal senso.

Donare organi per la scienza

In passato l’uso di organi o tessuti per scopi di ricerca era consentito soltanto in dei casi specifici, bloccando la possibilità di svolgere alcune ricerche. A causa dell’assenza di norme chiare era negata la possibilità di studiare, analizzare a medici e chirurghi direttamente il corpo umano e l’anatomia, così come di esercitarsi in alcune tecniche chirurgiche avanzate.

Oggi invece questa possibilità è stata sdoganata e quindi è possibile donare il proprio corpo a favore della scienza per scopi di studio e analisi, inserendo un’apposita disposizione nel testamento.

Nomina esecutore testamentario

Per far sì che tutte le proprie volontà siano rispettate ed eseguite nelle modalità specifiche previste nel testamento, il testatore ha la facoltà di nominare un esecutore testamentario, ossia una persona incaricata all’esecuzione delle volontà espresse nell’atto di ultima volontà.

Può anche stabilire un compenso in favore dello stesso, anche se di base la nomina dello stesso nel testamento non implicherebbe la previsione di un corrispettivo, in quanto la legge lo definisce come un incarico gratuito.

Consulenza notarile per testamento

La consulenza notarile per la redazione di un testamento è di fondamentale importanza in quanto sarà possibile comprendere sin dall’inizio quali sono le disposizioni che possono essere inserite in nell’atto di ultima volontà, senza commettere errori. Potrebbe, infatti, capitare di non conoscere i limiti entro cui è possibile esprimere una determinata volontà e di non poter realizzare alla propria morte quanto espresso.

Il notaio è un tecnico esperto del settore, in materia di successioni, così come di testamenti e può sciogliere ogni dubbio sulle volontà da poter manifestare all’interno del proprio testamento. Tramite questa piattaforma è possibile richiedere una consulenza notarile e avere un preventivo gratuito senza impegno nella città in cui si preferisce.

Condividi questo articolo

Condividi questo articolo

Autore: Notai Online articolo realizzato personalmente dall'autore e coperto da copyright ©
richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
richiesta al notaio