inizio commenti notaio facile

Cosa Pensa chi ha utilizzato NotaioFacile?

Rosario L. Grazie ho finalmente saputo quento mi costerà la Procura. ...
Vito s. Lo trovo molto efficiente e semplice per la ricerca e aiuto sui quesiti da sottoporre. Ottimo,grazie. ...
Arianna O. Io e degli ex colleghi ci stiamo mettendo in proprio costituendo una società di persone, nello specifico una ...
Paolo G. Complimenti... Grazie a voi ho trovato notai competenti, seri veloci nel fare risposte ed ho anche risparmiato ...
Adriano G. Consulenza Notarile Professionale e Gratuita Ho utilizzato già il vostro sito ed ho ottenuto delle risposte ...
Fabiano O. Non pensavo che funzionasse davvero, spesso le cose gratuite sono prese in giro, sono rimasto piacevolmente so ...
Francesco P. Buonasera, il mio commento al buon fine…..!? Se i Notai mi risponderanno direi più che ottimo, il servizio. ...
Stefano E. Grazie NotaioFacile per avermi messo in contatto con il Notaio che mi ha spiegato tutto quello che avevo bisog ...
Silvio T. Ottimo servizio ...
Matteo O. Ho trovato un piccolo casolare che vorrei adibire ad agriturismo. Volevo consultare un notaio per l'atto di mu ...
Leggi tutti i commenti...
fine commenti notaio facile

Notaio italiano per acquistare casa all’estero

Acquisto casa all’estero

acquisto casa all'estero con il notaio italianoSempre più spesso negli ultimi anni sono frequenti le contrattazioni che presentano elementi di internazionalità. Ciò può riguardare sia i soggetti (parti stranieri, aventi cittadinanza estera), ma anche l’oggetto di un atto di compravendita. È possibile, infatti, essere interessati a investimenti riguardanti immobili situati in un altro Paese, sia esso europeo o extracomunitario.

Quello che ci si chiede in questo caso è se sia possibile realizzare questa contrattazione dal Notaio italiano. La risposta è affermativa, infatti il Notaio non ha alcun limite relativamente alla tipologia di atto da stipulare, né relativamente agli immobili che formano oggetto dei propri atti.

L’unico limite è personale, ovvero il pubblico ufficiale non può spostarsi a stipulare in altri luoghi fuori dalla propria Regione di competenza. Deve necessariamente stipulare nel proprio studio, ma questo non toglie che l’oggetto del proprio atto riguardi una casa situata altrove: sia in Italia che all’estero. Ovviamente l’acquisto di una casa sita all’estero determina la necessità di operare ulteriori adempimenti, che ora vedremo.

Perché acquistare casa all’estero con rogito italiano

La motivazione che può spingere ad effettuare una simile operazione immobiliare, è legata spesso proprio alla cittadinanza italiana. Un acquirente residente in Italia, ma spesso domiciliato all’estero, o con contatti lavorativi in altri Stati, può essere interessato ad acquistare una casa in questi luoghi, mantenendo pur sempre la paternità dell’operazione in Italia.

Ciò perché si è in contatto con un professionista di fiducia in Italia che già effettua i propri rogiti notarili o semplicemente perché non si conosce molto bene la lingua del paese in cui si sta comprando casa. Insomma, un cittadino italiano potrebbe più facilmente affidarsi al proprio Notaio anche per comprare casa all’estero, piuttosto che affidarsi a professionisti che lavorano nel luogo estero in cui è sito l’immobile.

Pratica seguita solo dal Notaio in Italia

Acquistare casa all'estero all’estero in Itali è una operazione che può essere effettuata seguendo varie strade. L’importante per iniziare è mettersi in contatto con il Notaio per comprendere quale sia la più idonea al proprio caso concreto.

Una prima strada da seguire è quella di svolgere tutta la propria pratica in Italia, senza necessariamente contatti con un Notaio estero. Questo può succedere, ad esempio, quando sia il venditore che l’acquirente sono cittadini italiani, o quando il venditore non sia italiano ma abbia ugualmente contatti con il Paese molto frequenti. Questo gli consente di presentarsi davanti al Notaio italiano con tutta la documentazione dell’immobile ed effettuare la vendita.

Perché conviene stipulare l’atto dal notaio in Italia con immobile estero?

Ovviamente ci si pone il problema perché è anche possibile per l’acquirente rogitare un atto nel Paese estero in cui si trova la casa da acquistare. Se ad esempio si intende acquistare casa in Francia, lo si può fare dal Notaio francese e l’atto seguirà le regole della legge di quello Stato.

Lo stesso discorso vale per una eventuale casa che si trovi ad esempio negli USA, dove la legge sarà ben diversa rispetto ad un paese europeo. Anche la figura del Notaio è differente. In ognuno di questi due casi, il cittadino italiano può scegliere di rogitare nel proprio Paese, anche per vedersi applicata la legge italiana.

Il vantaggio si rinviene anche nella possibilità di comprendere al meglio gli effetti che si produrranno anche fiscalmente nei confronti della propria situazione reddituale e immobiliare, essendo appunto assoggettato alla legge italiana.

Collaborazione con il Notaio estero

Quando la contrattazione risulta più complicata, è possibile rivolgersi congiuntamente al Notaio italiano e al Notaio estero. A volte, lo stesso Notaio italiano, soprattutto se ha uno studio professionale aperto alle contrattazioni immobiliari internazionali, può entrare in contatto con il professionista estero o con associazioni di categoria.

Ciò consente un’azione congiunta per portare a termine la pratica, in ipotesi nelle quali magari il venditore non riesce a procurare tutta la documentazione necessaria per il rogito notarile nazionale. L’importante è capire se si voglia che questo acquisto sia effettuato con effetti soprattutto a livello fiscale spendibili in Italia.

Piattaforme telematiche europee

Per realizzare queste operazioni, negli ultimi anni i Notaio hanno sviluppato un sistema per realizzare telematicamente le operazioni di compravendita. Ciò grazie ad alcuni accordi internazionali tra Notai europei, i quali hanno realizzato una sorta di Consiglio Notarile Europeo, per collaborare in ordine ad atti che coinvolgano, soggettivamente o oggettivamente, aspetti di internazionalità.

In questo modo, si apre la strada ad una contrattazione che non richiede necessariamente l’incontro fisico tra soggetti, ma si sviluppa interamente mediante il raffronto telematico.

Questo raffronto avviene prima tra i Notai stessi e poi tra le parti. In questo modo, il Notaio italiano che deve prestare la propria assistenza all’acquirente cittadino italiano, otterrà direttamente da questa piattaforma tutti i dati relativi all’immobile, elementi relativi al prezzo di mercato, alla posizione del venditore anche a livello ipotecario.

Se il venditore non può essere presente al rogito davanti al Notaio italiano

Se non si decide di seguire la procedura telematica di cui sopra, e si rogita normalmente l’atto dal Notaio italiano, è possibile che il venditore sia presente. Come sopra detto, potrebbe trattarsi di un soggetto italiano anch’egli o straniero, ma spesso domiciliato in Italia. In questo caso, potrebbe appunto essere presente al rogito, realizzando così una stipula del tutto ordinaria, se non per la collocazione estera dell’immobile.

Se il venditore non dovesse essere disponibile, è possibile utilizzare una procura estera. La procura è un atto pubblico con il quale un soggetto, unilateralmente, conferisce a un altro il potere di rappresentarlo. Il venditore può recarsi da un Notaio del suo paese o presso il Consolato, per ottenere una procura la quale, debitamente tradotta, sarà poi utilizzata dal Notaio italiano.

La procura deve avere la cosiddetta “apostilla”, ovvero una verifica dell’autenticità della firma di chi l’ ha ricevuta.

richiesta preventivo notaio online
Potrebbe interessarti:
Acquisto casa cooperativaAcquisto casa popolareAcquisto casa tra privatiAcquisto casa prezzo inferiore Acquisto casa di lusso Acquisto casa in ItaliaAcquisto casa senza busta pagaAcquisto casa senza anticipoAcquisto con vincolo paesaggistico
richiesta al notaio